Cosa succederà quando si incontreranno influenza stagionale e Covid-19

Siamo ancora in estate ma la domanda e lecita e non è neppure scontata. Che cosa succederà quando si incontreranno influenza stagionale e Covid-19?
Influenza-vs-Coronavirus

 

Si è vero, siamo ancora lontani dal periodo Invernale ma la domanda è lecita e certamente in molti se la staranno ponendo.
Che cosa succederà quando l’ influenza stagionale si mischierà con il Covid-19? Come potremmo affrontare tutto questo?
Ogni anno come di consueto milioni di persone si ammalano influenza stagionale: tosse, febbre, raffreddore, malesseri generali, problemi respiratori e chi più ne ha più ne metta.

Un mix di sintomi vari che colpiranno i mal capitati, i quali dal canto loro, saranno nel panico più totale perché non sapranno se si tratta si influenza stagionale o Covid-19….Come dargli torto?
Cosa accadrà a quel punto? Come reagirà la nostra sanità? Sarà possibile tale interferenza tra questi virus? Come affronteremo questa situazione inverosimile?

Sicuramente gli scienziati già si stanno ponendo il problema e, in tal proposito, staranno cercando anche le possibili soluzioni.
In un articolo pubblicato sul The Journal of Infectious Diseases, la professoressa Stacey Schultz-Cherry del St. Jude Children’s Research Hospital di Memphis ha affermato che è un fatto noto che l’infezione di un organismo – sia esso animale, batterico o vegetale– a contatto con un altro virus, può prevenire o addirittura inibire l’infezione all’interno del soggetto infetto.

Tale fenomeno viene chiamato interferenza virale e governa da sempre quel mix di infezioni virali che colpiscono la popolazione durante il periodo invernale. Da qui, si origina quel curioso meccanismo “a staffetta” di virus vari che si succedono tra di loro facendoci ammalare anche più volte durante la stagione fredda.

Proprio in funzione di questi aspetti scientifici, molti studiosi si augurano che questo meccanismo biologico si inneschi anche questa volta, così che la circolazione dell’influenza stagionale possa ostacolare l’infezione da pandemia di coronavirus SARS-CoV-2 .
Non a caso, anche se tale aspetto non è stato sufficientemente dibattuto, quando il Covid-19 ha avuto il boom (a inizio anno 2020),  il picco influenzale stava scemando sempre più.

Ciò non significa però che influenza stagionale e Covid-19 non possano coesistere; tanto meno non lascia la popolazione tranquilla la quale in fase influenzale sarà portata a domandarsi: Si tratta di semplice influenza stagionale e Covid-19?
Già si potrebbe immaginare lo scenario: dottori presi d’assalto i quali vieteranno di recarsi a studio, telefonate no stop alla guardia medica per chiedere delucidazioni e suggerimenti, farmacie piene ecc.

Proprio per evitare tutto questo panico sarebbe indicato portare sempre la mascherina e lavarsi spesso le mani. Tali misure igienico-sanitarie non servono solo per preservarci dal Covid, bensì ci risparmiano anche di essere contagiati da altri virus che girano durante l’anno.
Con questi semplici accorgimenti, potremmo tenere sotto controllo tutta la situazione e mitigare i contagi da qualsiasi tipologia di virus.

VACCINO ANTINFLUENZALE SI O NO?

Alla luce di tutti questi aspetti, considerando che l’ influenza stagionale e Covid-19 presentano pressoché i medesimi sintomi (come febbre alta, tosse, problemi respiratori, perdita dell’olfatto e del gusto, ecc), tutti gli scienziati si sentono di consigliare caldamente il vaccino antinfluenzale durante la prossima stagione. Non solo, già si sta valutando la possibilità di renderlo obbligatorio per alcune categorie a rischio.

Che si tratti di Business o reale necessità non è compito nostro da discutere, fatto sta che probabilmente il fatto di essere vaccinati contro l’influenza promuove la diagnosi differenziale, aiutando i medici a riconoscere quanto prima gli eventuali casi di COVID-19, così che possano subito essere isolati e curati.

Non ci resta che aspettare il periodo invernale auspicandoci che, influenza stagionale e Covid-19, non creino il panico tra la popolazione.
Ovviamente verranno aumentati i tamponi per cercare di distinguere di cosa si tratti ma, in ogni caso, il senso di responsabilità e l’impegno individuale sarà fondamentale per arginare virus influenzali ed eventuale pandemia.
Non possiamo permetterci un nuovo lockdown, per questo dobbiamo cercare di essere coscienziosi e non prendere mai la situazione sotto gamba.

Influenza stagionale e Covid-19: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *