Covid19. Come gestire un familiare infetto evitando il contagio

291 Condivisioni
malato coronavirus in casa

Foto: thesocialpost.it

Ognuno di noi potrebbe trovarsi a dividere l’abitazione con persone risultate infette da coronavirus. Ecco come gestirle in sicurezza evitando di contagiarsi.

Con la diffusione del coronavirus in tutto il paese, gli stati hanno chiuso le scuole e le aziende non essenziali e vietato gli incontri di gruppo. Questo lascia la maggior parte di noi a casa, ma molti di noi vivono a stretto contatto con altre persone, parenti e familiari
Ognuno di noi potrebbe trovarsi a dividere l’abitazione con persone risultate infette da coronavirus che hanno sintomi lievi o guariti e/o dimessi dall’ospedale che non sono ancora negativi e possono trasmettere l’infezione. Ecco come fare per gestire tali persone riducendo al minimo il rischio di contagio per tutti gli altri familiari.

Cosa devo fare se qualcuno in casa mia prende il Coronavirus? Ecco i consigli degli esperti di salute pubblica della UNLV School of Public Health.

Se dovete prendervi cura di un familiare malato, dovete anche proteggere voi stessi. Ci sono altre cose che entrambi potete fare per proteggere la vostra salute:

1 – Isolare il malato dalle altre persone della famiglia, se possibile, in una stanza separata. Anche se mettere un parente malato in una stanza separata è l’ideale, può non essere un’opzione fattibile in uno spazio ridotto. In questo caso, il malato dovrebbe stare ad almeno un metro e mezzo di distanza da tutti gli altri, dovrebbe indossare una mascherina per limitare la diffusione dell’infezione.

2- Il malato inoltre dovrebbe anche avere un bagno ad uso esclusivo, se ciò non è possibile, si dovrà avere l’accortezza di disinfettarlo ogni volta dopo l’uso della persona positiva.
3 – Fate in modo che un solo membro della famiglia si prenda cura di quella persona, riducendo al minimo il rischio per gli altri membri della famiglia.

4 – Oltre a tutti coloro che si lavano regolarmente le mani, l’assistente deve lavarsi le mani dopo ogni contatto diretto con il malato.
5 – La persona malata deve coprirsi la bocca e il naso con un fazzoletto quando tossisce o starnutisce, per poi gettarlo via. Inoltre deve mangiare da solo e quando si avvicina al resto della famiglia deve indossare guanti e mascherina e mantenere la distanza minima di un metro e mezzo.

6 – Non condividere con il malato oggetti di uso domestico o utensili da cucina (biancheria, asciugamani, spazzolini da denti, termometro per misurare la temperatura, cucchiai, forchette etc).
7 – La biancheria della persona malata va raccolta e lavata separatamente.
8 – Se il tempo lo permette, aprire le finestre per aumentare la ventilazione.

Continuate queste pratiche fino a quando la persona non è più contagiosa. Poiché i test sono difficili da ottenere, potete interrompere questi passaggi 72 ore dopo che i sintomi si sono risolti e sono passati almeno sette giorni dalla comparsa dei primi sintomi, come riferiscono gli esperti.

291 Condivisioni

Coronavirus: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *