Zangrillo: “Senza cure domiciliari noi negli ospedali non ce la facciamo”

Alberto Zangrillo, prorettore dell’Università San Raffaele e responsabile dell’Unità operativa di Terapia intensiva generale e cardiovascolare dell’Irccs San Raffaele di Milano è intervenuto poco fa nel corso della trasmissione “Non è l’Arena” su La7.

Alberto Zangrillo cure domiciliari

Il professore è intervenuto in merito al costante incremento dei contagiati in Italia e a come il sistema sanitario italiano sta affrontando la vicenda. Ha specificato che la soluzione in un periodo così delicato sarebbe quella di adeguate cure domiciliari per i malati meno gravi da parte dei medici di base che allenterebbe il flusso al pronto soccorso.

In sintesi il medico di base dovrebbe dare il massimo nella lotta all’epidemia occupandosi dei malati meno gravi lasciando agli ospedali i casi più complicati. Molte persone, impaurite e angosciate si presentano al pronto soccorso con problematiche che potrebbero essere curate tranquillamente a casa. Di seguito le sue parole:

Se il sistema sanitario globale è composto da una serie di entità che non danno tutte il massimo, i malati o coloro che temono di diventare malati si presentano tutti in pronto soccorso e noi allora non ce la facciamo. Nel mio ospedale, su 101 pazienti almeno il 50% potrebbero ricevere adeguate cure domiciliari“.

Poi commenta in merito alla sua sparizione dalle reti televisive per circa un mese. Zangrillo ammette di non aver partecipato volontariamente a trasmissioni televisive per non sovraesporsi e per tutelarsi da eventuali attacchi nei suoi confronti da parte di colleghi contrari alla sua linea.

Non è un bell’esercizio attaccare i colleghi. Io non ho mai affermato nulla contro qualcuno, non parlo nemmeno più e mi difendo con la mia azione quotidiana che non devo giustificare.
Sono stato in silenzio per quasi 4 settimane, ho cercato di non sovraespormi. Ho sentito la necessità di tutelarmi. Siamo davanti ad un numero di contagiati molto elevato, con i miei collaboratori cerchiamo di affrontare la situazione sempre nello stesso modo analizzando i dati“.

: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *