Virologo Bassetti: “Il sistema sanitario collasserà in autunno”. Ecco perché

0 Condivisioni

L’infettivologo Bassetti: “Il sistema sanitario collasserà in autunno”.Ecco il rischio che corre la nostra sanità e per quale motivo. Il video.
Matteo Bassetti sistema sanitario al collasso coronavirus

La previsione del Professor Matteo Bassetti non è certo tra le più rassicuranti, sta di fatto che, dal canto suo non ha tutti i torti e questo purtroppo dipende dalla cattiva informazione dei media e dalle notizie forvianti che, troppo spesso, vengono date con estrema leggerezza traumatizzando chi le ascolta.
Intervistato in collegamento telefonico sull’emittente “Radio Radio”, Bassetti dice la sua su quanto accadrà in autunno, tra Ottobre e Novembre.

Incalzato dallo speaker radiofonico il virologo Matteo Bassetti si esprime in merito alla spinosa questione del coronavirus ed al numero dei contagiati che, giorno per giorno, vengono comunicati.

Queste le sue parole:

“Certamente non possiamo dire che sia una situazione di cui gioire il fatto che in Italia ci siano ancora tanti contagiati seppur con un numero ristrettissimo di morti… Intanto vuol dire che il sistema sanitario sta ben funzionando e non bisogna far passare il messaggio che tutto sta andando male.

Quello che più mi dispiace è che per un certo periodo i giornali si sono concentrati unicamente sui morti, soprattutto quando si parlava di grandi numeri, tali da poter terrorizzare la gente; mentre invece si sorvola quando per la prima volta ci sono solamente 2 morti per Coronavirus, il numero più basso in assoluto dall’inizio dell’epidemia. E’ doveroso ricordare parliamo di 2 morti dei quali non si sa se siano deceduto PER coronavirus o CON coranavirus.

Non voglio dire che si tratti di “un disegno”, questo non mi interessa; tuttavia credo che ad oggi ci sia troppa gente interessata a dare un messaggio sbagliato. Fin dall’inizio sono stato accusato di essere negazionista e banalizzante, francamente mi sono stufato”.

Poi continua:

“Purtroppo pagheranno le conseguenze di questo modo sbagliato di fare informazione…e il caos ci sarà in autunno, ad Ottobre/Novembre, e non per una ipotetica seconda ondata. Bensì perché la gente, al primo starnuto o colpo di tosse, si recherà al pronto soccorso in preda al panico; in questo modo il nostro sistema sanitario salterà per aria a causa di coloro che hanno fatto cattiva informazione terrorizzato il popolo.

Dobbiamo capire che se noi continuiamo a far passare il messaggio che se ti viene il Covid muori, la gente si sentirà motivata ad andare in pronto soccorso per una minima banalità. Questo farà saltare per aria la sanità.

In questo periodo avremmo dovuto impiegare le energie per elogiare l’impegno di tutti, nonostante i numeri impressionanti di questa malattia. Avrebbero dovuto dire che oggi il Sistema Sanitario Nazionale è più preparato rispetto a prima, la malattia tessa fa meno male e i morti sono meno di quanti ce ne fossero prima. Avrebbero dovuto rassicurare e raccomandare le semplici misure di sicurezza e, qualora fossero risultati positivi, avrebbero dovuto affrontare un periodo in casa ma sempre gestiti da un sistema funzionante.

Purtroppo però queste sono rimaste solo parole e tutt’oggi si continua a a far passare il messaggio che morirete tutti di covid-19, siamo pieni di contagiati, in Italia non funziona nulla ecc.
Purtroppo il grave problema probabilmente sarà l’ iper afflusso di gente che con un qualsiasi raffreddore si recherà al pronto-soccorso nel panico.

Il covid di adesso, solo in pochissimi e rari casi ha gravi conseguenze, ad oggi è diventato davvero simile ad una classica forma influenzale. Purtroppo però, in questo periodo estivo abbiamo solo sprecato tempo continuando a terrorizzare la gente con notizie catastrofiche e mai rassicuranti”.

Staremo a vedere cosa succederà in autunno, sta di fatto che ad oggi, il pensiero della gente è ormai forviato da notizie che vengono date senza il minimo criterio.
Dobbiamo solo sperare che la gente non vada nel panico al primo accenno di influenza.

Per ascoltare le parole dell’Infettivologo Matteo Bossetti ecco di seguito il video dell’intervista a “radio radio”.

0 Condivisioni

Matteo Bassetti: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *