Ricciardi lancia l’allarme: “Dpcm inutile, il virus dilaga”, la sua proposta anti-contagio

Walter Ricciardi, l’attuale consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza non ritiene sufficienti le nuove misure anti contagio previste dal Dpcm e propone decisioni forti, più stringenti le quali, dati alla mano, potrebbero limitare del 50% la circolazione del virus.

Walter Ricciardi lockdown localizzati

E’ intervenuto in merito all’attuale situazione epidemica italiana nel corso della trasmissione “Omnibus” su La7″ sostenendo che queste misure adottate “sono sicuramente un passo avanti ma non sono sufficienti per affrontare la circolazione del virus in questo momento“.
“In questo momento il virus in alcune aree del nostro Paese dilaga incontrollato, quando noi abbiamo un indice di contagio rt di 2,5 significa che la diffusione del virus è esponenziale”.

L’indice di contagio rappresenta la capacita di una singola persona di infettarne altre, un indice di 2,5 registrato in alcune zone d’Italia sta a significare che una persona contagiosa ne infetta altre 2 e mezzo, quindi, come sostiene Ricciardi, per questo il numero dei contagi aumenta in modo esponenziale.

C’è bisogno di misure più aggressive” sostiene Ricciardi. “Secondo un recente studio, quando si registra un indice di contagio del genere l’unica soluzione è il lockdown, ma non generalizzato, da applicare solo nelle zone dove c’è un alta contagiosità“.
Ricciardi illustra  come i lockdown localizzati, insieme ad altre misure, vanno ad incidere di oltre il 50% sulla trasmissione del virus.

Il lockdown riduce l’indice di contagio del 24%, se abbinato alla chiusura mirata delle scuole lo abbassi nuovamente del 15%, e ad uno smart working obbligatorio (sia per il pubblico che per il privato) che incide per il 13%. Nel complesso si arriva ad una riduzione della diffusione del virus di oltre il 50%. Gli effetti di queste misure verrebbero visti dopo appena otto giorni” afferma Ricciardi.

Queste misure an davano fatte già due settimane fa” ammonisce il governo Conte per il quale è consigliere del Ministero della Salute, sostenendo la tesi dell’infettivologo Matteo Bassetti che inneggiava a lockdown mirati già tempo fa. Infine afferma:
Io ho consigliato al ministro Speranza queste misure e sono sicuro che le ha raccomandate fortemente, ma poi alla fine è il Consiglio dei ministri che prende decisioni, che al momento secondo me sono insufficienti“.

Walter Ricciardi: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *