Covid, Matteo Bassetti: “in quali casi NON bisogna recarsi in ospedale”

Matteo Bassetti, esperto di infettivologia e direttore della Clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova, è stato intervistato da Monica Di Loreto nel corso della trasmissione “Il mio medico” in onda su Tv2000.

Matteo bassetti covid quando non bisogna andare in ospedale

Tra le varie questioni l’infettivologo si è espresso in merito al sovraffollamento dei pronto soccorso che si verifica da qualche settimana, da parte di persone che a suo dire “potrebbero essere curate tranquillamente a casa“. Questa situazione mette a dura prova la tenuta del sistema sanitario nazionale e rende difficoltosa la cura per i casi più gravi.

Recentemente il medico ha pubblicato su Instagram un post dove afferma sostanzialmente che bisogna andare in ospedale solo se serve.
Gli ospedali negli ultimi giorni hanno avuto un iperafflusso non sempre appropriato. I medici e sanitari sono stanchi, alcuni non ce la fanno più” afferma Bassetti.

I cittadini devono fare la loro parte per non mettere in difficoltà il sistema sanitario” ha concluso.
Nel corso del suo intervento spiega in dettaglio in quali casi e con quali sintomi bisogna allertarsi e recarsi al pronto soccorso, anche in base alle indicazioni del medico curante.

“Nel 92-93% dei casi la malattia decorre il maniera asintomatica, poco sintomatica o lieve e fa registrare i vari sintomi: febbricola, qualche dolore articolare, un pò di tosse, una lieve desaturazione. Questi casi devono essere gestiti a casa e non devono andare al pronto soccorso” afferma Bassetti.
In un altro intervento Bassetti aveva affermato che avere la febbre non vuol dire per forza avere il covid.
In pratica andrebbero curati a casa “con la collaborazione della medicina del territorio“, medici di base, asl locali etc, una collaborazione stretta tra i medici di famiglie e gli ospedali.

Oltre che mettersi in quarantena, “l’asintomatico non deve fare assolutamente niente (non deve assumere alcun farmaco)” dichiara con fermezza Bassetti. Per chi ha pochi sintomi invece “curarsi a casa si può, deve prendere gli antipiretici, il paracetamolo, l’aspirina” (sempre sotto indicazione del medico curante).

Secondo l’infettivologo si tratta di responsabilità verso se stessi e verso l’intera comunità, andare al pronto soccorso solo per scrupolo, perche si è sicuri di essere sottoposti al tampone che ci toglie ogni dubbio è un grave errore che mina la salute di chi ha davvero bisogno di cure ospedaliere:
rischiamo veramente di intasare i pronto soccorso e di far saltare il sistema” afferma Bassetti.

Questo ed altro nell’intervista integrale di Monica Di Loreto a Matteo Bassetti presente di seguito.

Matteo Bassetti: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *