Coronavirus: non tutti i disinfettanti per le mani sono efficaci. Ecco quali scegliere




Non tutti i disinfettanti per le mani in commercio sono efficaci contro il coronavirus. Ecco quali bisogna scegliere e perchè.
disinfettanti per le mani efficaci

Dall’inizio dell’epidemia COVID-19, le vendite di disinfettanti per le mani sono salite alle stelle. Sono diventati un prodotto così ricercato che farmacie e supermercati hanno iniziato a limitare la quantità di gel che i clienti possono acquistare ogni volta che visitano i negozi . Lo Stato di New York ha persino annunciato che inizierà a produrre il proprio disinfettante per le mani per soddisfare la domanda esistente. Sebbene i disinfettanti possano aiutare a ridurre il rischio di alcune infezioni, non tutti i gel sono ugualmente efficaci contro il coronavirus.

Come con altre infezioni respiratorie virali, come il comune raffreddore o influenza, il nuovo coronavirus (che si chiama SARS-CoV-2) si diffonde principalmente attraverso la trasmissione da persona a persona di goccioline di piccole dimensioni impregnate di virus che vengono espulsi attraverso la bocca o il naso. Tuttavia, uno studio recente indica che potrebbe anche essere diffuso attraverso le feci .

Oltre a inalare queste minuscole goccioline, i virus respiratori (incluso SARS-CoV-2) possono essere contratti entrando in contatto con qualsiasi superficie contaminata dal virus e successivamente toccando il viso, in particolare la bocca e il naso. Anche se potremmo non rendercene conto, tocchiamo spesso i nostri volti. Uno studio dell’Università del New South Wales (Australia) ha rivelato che le persone si toccano il viso circa 23 volte ogni ora .

Il modo più efficace per mantenere una corretta igiene ed evitare la diffusione di malattie infettive è lavarsi le mani con acqua e sapone. La combinazione di acqua calda (mai fredda) e sapone elimina i grassi che possono ospitare microbi sulle nostre mani.
I gel disinfettanti, da parte loro, offrono anche protezione contro i microbi che causano malattie, specialmente in situazioni in cui non sono disponibili acqua e sapone . Sono molto efficaci nel ridurre il numero e i tipi di microbi che possono attaccarci.

Esistono principalmente due tipi di disinfettanti per le mani: con alcool e senza alcool. I primi contengono vari tipi (di solito isopropanolo, etanolo o n-propanolo) e quantità di alcol (tra il 60 e il 95%), un composto che ha la capacità di uccidere quasi tutti i germi .
I gel analcolici contengono un composto chiamato catione di ammonio quaternario (solitamente benzalconio cloruro ) per sostituire l’alcol. Questi possono compromettere l’azione dei microbi ma sono meno efficaci dell’alcool.

L’efficacia dei disinfettanti a per le mani a base di alcol non si riduce solo alla eliminazione di molti tipi di batteri , tra cui MRSA e E. coli, ma agisce anche contro molti virus, come l’influenza A , il rhinovirus , virus dell’epatite A , HIV e sindrome respiratoria del Medio Oriente coronavirus (MERS-CoV).

L’alcool attacca e distrugge alcuni virus, incluso il coronavirus. Per fare in modo che un disinfettante per le mani uccida gran parte del virus , deve contenere almeno il 60% di alcol.
I gel che contengono una percentuale inferiore sono risultati meno efficaci nell’uccidere batteri e funghi e probabilmente sono solo in grado di rallentare la crescita dei germi piuttosto che ucciderli del tutto.

Anche i disinfettanti contenenti il ​​60% di alcol non garantiscono l’eliminazione di tutti i tipi di germi. Alcune ricerche hanno scoperto che lavarsi le mani è più efficace dell’applicazione dei gel disinfettanti per uccidere il norovirus , il Cryptosporidium (un parassita che può causare diarrea) e il Clostridioides difficile (un batterio che causa problemi intestinali e diarrea). .

Vista la scarsità che caratterizza questo prodotto in questi giorni, alcune persone hanno deciso di creare i propri disinfettanti per le mani . Tuttavia, va notato che questi gel fatti in casa potrebbero non essere efficaci come quelli che si trovano nei negozi e nelle farmacie, ma sono sicuramente meglio di niente.

Se hai le mani molto sporche, il lavaggio con acqua e sapone è più efficace dell’uso di disinfettanti per le mani con alcool. Gli studi effettuati indicano che l’effetto detergente del sapone, insieme all’attrito, sono più che sufficienti per ridurre la quantità di microbi che alloggiamo nelle nostre mani, nonché per rimuovere lo sporco e i resti di materiali organici.

se adesempio ci capita di starnutire o tossire su una mano, non è assolutamente sufficiente un gel disinfettante ma bisogna lavarsi le mani. Ecco perchè quando siamo in giro e ci capita di starnutire o tossire, i protocolli sanitari consigliano di farlo su un fazzoletto o all’interno del gomito.
In pratica, il modo migliore e più affidabile per prevenire la diffusione del coronavirus (e per ridurre al minimo il rischio di contrarlo) è lavarsi le mani con acqua e sapone ed evitare di toccarsi il più possibile il viso.

In ogni caso, i disinfettanti per le mani con almeno il 60% di alcol sono considerati un’alternativa pratica quando non si ha accesso a acqua e sapone. Se usi uno di questi gel, proprio come faresti con acqua e sapone, assicurati di coprire l’intera superficie delle mani (compreso lo spazio tra dita, polsi, palmi, dorso e unghie) e strofinare almeno per 20 secondi per ottenere una pulizia completa.

Coronavirus: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *