Alimenti antitumorali: i cibi per prevenire il cancro

Loading...

alimenti antitumorali

L’ American Cancer Society ha affermato che è possibile prevenire la maggior parte dei tumori.Ecco i migliori alimenti antitumorali adatti allo scopo.

La maggior parte delle persone è consapevole delle conseguenze del fumo, della mancanza di esercizio fisico, dell’eccessivo consumo di alcol e di una cattiva alimentazione.
In effetti, il World Cancer Research Fund prevede che almeno il 25% dei nuovi casi di tumore derivano da una cattiva alimentazione, dallo stile di vita sedentario e dall’obesità. Va anche notato che solo il 5% dei tumori è prevalentemente ereditario.
Ciò lascia comunque una finestra aperta sulle altre cause dello sviluppo e l’insorgenza di tumori, come fattori ambientali, l’esposizione a radiazioni, pesticidi e altri materiali pericolosi.

Tuttavia, come sottolinea l’American Cancer Society, la maggior parte dei tumori è prevenibile.

Leggi anche: Dott. Berrino:abbassare la glicemia per la prevenzione dei tumori

Una dieta sana è un’arma contro i tumori

Il cancro è una classe di malattie caratterizzata da una crescita cellulare fuori controllo. Quando le cellule mutate si dividono e si moltiplicano rapidamente, possono formare masse (tumori) che sono chiamate “maligne” perché continuano a diffondersi (a differenza dei tumori benigni come le cisti sebacee, ad esempio, che non sono costituite da cellule cancerose).

Quando le cellule tumorali si diffondono a sufficienza per iniziare a invadere le tue cellule sane e normali, i dottori si riferiscono a queste come metastasi. È anche importante sapere che le cellule tumorali, a differenza delle cellule normali, non subiscono la normale “morte programmatica delle cellule”. Invece di completare un normale ciclo di vita, continuano a diffondersi. Ecco perché la ricerca che trova nuovi modi per innescare la morte cellulare nelle cellule tumorali (chiamata “apoptosi”) è così importante.

Leggi anche: Tumori: i principali campanelli d’allarme da non sottovalutare

Dal momento che le mutazioni delle cellule avvengono continuamente nel corpo, è fondamentale dare all’ organismo tutte le risorse di cui ha bisogno per combattere la crescita anormale delle cellule su base regolare, e quindi per tenere a bada il cancro.
Una dieta sana è l’arma migliore contro le cellule tumorali. Gli scienziati hanno identificato centinaia di composti anticancro in alimenti interi, che possono scatenare l’apoptosi nelle cellule mutate.

Ovviamente, aderire a uno stile di vita sano è la migliore strategia per prevenire il cancro. Una parte fondamentale di questa “strategia difensiva” è la dieta.
Non solo è importante regolare la quantità di calorie e grassi saturi assunti ogni giorno, ma anche prestare particolare attenzione alla qualità del cibo assunto è altrettanto essenziale.
La qualità di un prodotto alimentare è facilmente misurabile per origine. In altre parole, se sull’etichetta di un prodotto è presente una lunga lista di additivi, allora è probabile che si tratti di un alimento trasformato di scarsa qualità, se invece non sono presenti prodotti chimici si tratta di un alimento di alta qualità.

Indipendentemente da cosa inseriamo nelle nostre pietanze, per prevenire al meglio il cancro l’American Institute for Cancer Research raccomanda che almeno due terzi del tuo piatto siano pieni di verdura, frutta, cereali integrali e fagioli.

Alcuni alimenti sono particolarmente adatti per scongiurare il cancro. Anche se nessun singolo alimento è in grado di eseguire questa impresa da solo, molti tipi di alimenti, combinati su base regolare, possono ridurre significativamente il rischio di sviluppare il cancro e molte altre malattie. Di seguito vi mostriamo quali sono.

Loading...

Leggi anche: Alimentazione e tumori: l’ intervista al Prof. Franco Berrino

Alimenti antitumorali: Verdure crocifere

verdure crucifere alimenti antitumorali

La famiglia delle verdure crocifere include alimenti come come: broccoli, cavoli, cavolfiori, cavoli, cavoli, cavolini di Bruxelles, rapini e rape. Ricche di fibre, beta-carotene, acido folico e vitamina C, le verdure di questo gruppo hanno dimostrato di promuovere l’attività antiossidante migliorando il metabolismo cellulare e regolando la crescita cellulare. I composti di questi alimenti sprigionano nell’ organismo agenti che inibiscono l’attività enzimatica associata all’infiammazione.

Il sulforafano  un componente importante presente nelle verdure crocifere. Una ricerca ha dimostrato che il sulforafano possiede proprietà antitumorali. La cosa fantastica di questo composto è che non è necessario integrarlo, puoi mangiare cibi ricchi di sulforafano come misura preventiva e coglierne comunque i benefici.

Alimenti antitumorali: Frutta

alimenti antitumorali mirtilli

I mirtilli contengono alti livelli di bioflavonoidi chiamati antociani, che sono responsabili del colore blu, viola e rosso. Nel mondo della frutta, i mirtilli sono una stella in termini di valore antiossidante di sostanze come la quercetina e il kaempferolo. I mirtilli contengono anche un composto chiamato pterostilbene, che innesca l’ apoptosi (autodistruzione) delle cellule cancerogene del polmone, dello stomaco, del pancreas e della mammella. Sebbene il mirtillo sia considerato il frutto più ricco in termini di proprietà anti-cancro, altri frutti con un potere antiossidante eccezionale sono: ciliegie, mele, fragole e lamponi.

Alimenti antitumorali: Pomodori

Questo vegetale è un’eccellente fonte di licopene, un composto che colpisce e distrugge i radicali liberi prima che possano danneggiare le cellule sane. I ricercatori hanno scoperto che il licopene si concentra nel tessuto prostatico. Gli studi dimostrano che il licopene non solo riduce il rischio di cancro alla prostata, ma riduce anche il rischio di cancro all’esofago, ai polmoni, al pancreas, alla cervice e al seno. Mentre mangiare pomodori crudi in insalata o sandwich è certamente una buona cosa, 1 tazza di succo di pomodoro bio da bere o ½ tazza di salsa di pomodoro contengono più di 5 volte la quantità di licopene rispetto a un pomodoro medio crudo.

100% Pomodoro da Bere Bio
Solo pomodoro e sale marino

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 2.25

Alimenti antitumorali: spezie

La curcuma, una spezia popolare nella cucina indiana, ottiene il suo colore dorato da un polifenolo noto come curcumina. Più di 1.500 studi, inclusi studi clinici sull’uomo, mostrano che la curcumina inibisce la crescita delle cellule tumorali e innesca l’apoptosi. L’aspetto negativo della curcumina è che non è ben assorbita nell’intestino. Tuttavia, il pepe nero, che contiene una sostanza chimica chiamata piperina, sembra migliorare l’assorbimento della curcumina se preso insieme ad essa.

Mix Curcuma Zenzero Pepe Nero Biologico

Voto medio su 1 recensioni: Da non perdere

€ 12

Alimenti antitumorali: tè verde

Il tè nero e verde provengono dalla stessa pianta: la Camellia sinensis. L’unica differenza tra i due tè è quanto alle foglie è permesso fermentare. Poiché il tè verde subisce meno fermentazione del tè nero, i suoi composti benefici – un gruppo di composti chiamati catechine – sono lasciati intatti.

Tè Verde Sfuso
Camelia Sinensis dallo Sri Lanka

Voto medio su 14 recensioni: Da non perdere

€ 2.5

Di particolare interesse per il tè verde è la presenza di una sostanza chimica nota come epigallocatechina-3-gallato (EGCG), che ha dimostrato di aiutare a prevenire tumori della vescica, del colon, dello stomaco, del pancreas e dell’esofago. E’ necessario inserire il tè verde nella dieta quotidiana almeno una volta al giorno se si desidera ottenere i benefici anticancro preventivi dell’EGCG nel lungo periodo.

Tuttavia, teniamo a precisare che, sebbene questi alimenti che combattono il cancro possano avere potenti benefici, sono tutti adatti alla prevenzione. Gli studi possono sostenere la loro efficacia, ma gli scienziati devono ancora condurre abbastanza ricerche per affermare definitivamente che uno qualsiasi di questi alimenti possa curare il cancro.

Fonte: healthy holistic living

Condividi su

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...