Borracce peggio della tavoletta del WC, un covo di germi e batteri: come detergerle correttamente

Attenzione alle borracce: sono un covo di germi e batteri, più della tavoletta del WC o la ciotola degli animali domestici. Cosa devi sapere!

Diciamo la verità: quanti di noi utilizzano le borracce? Possono essere sia termiche che non e hanno diverse gradazioni così da accontentare il quantitativo di liquido che ci occorre.
Pensate che solo nel 2018 il mercato globale mondiale di questo accessorio ha registrato vendite pari a circa otto miliardi di dollari l’anno con previsioni  di una crescita quasi del 4% tra il 2019 e il 2025. Ovviamente un mercato emergente ed in continua ascesa.

E’ vero: sono comode in quanto sono sempre a portata di mano, sia al lavoro che a scuola e ci permettono di risparmiare senza andare a comprare bottiglie in giro per bar e supermercati. Tuttavia sappiamo davvero cosa rappresentano per la nostra salute? Forse no e per questo motivo è necessario comprendere alcuni passaggi fondamentali  e non correre rischi per la nostra salute.

Ovviamente si tratta di un oggetto di utilità indiscussa che tuttavia lascia ben desiderare da un punto di vista igienico tanto che, le borracce vengono considerate 40.000 volte più sporche di una tavoletta del WC!

A sostenere tale teoria è stato uno studio condotto dal sito waterfilterguru.com e poi annoverato dal   New York Post.
Da queste analisi di laboratorio sono emersi dati abbastanza sconcertanti riguardanti la pessima igiene delle borracce che vengono addirittura definite “capsule portatili di Petri” (ovvero, quei recipienti tondi e piatti che vengono utilizzati che la coltura di terreni così da farvi proliferare i batteri); certamente tutto questo non è rassicurante soprattutto se prendiamo atto che sempre più persone fanno un uso abituale della borraccia.

LO STUDIO

Per arrivare a tali conclusioni i ricercatori hanno apportato tre prelievi diversi su svariati punti della borraccia: zona interna, beccuccio e coperchio.
In ognuno di questi casi è stato possibile riscontrare la notevole presenza germi e batteri: i Gram-negativi i quali sono i maggiori responsabili di infezioni antibiotico-resistenti, e bacilli che provocano seri problemi a livello gastrointestinale.
Ma come è possibile tutto questo?

Perché le borracce sono un covo di germi, batteri e alghe

Ciclista che beve da una borraccia

Ciclista che beve da una borraccia © Salute Eco Bio

Dobbiamo tener presente una serie di fattori.

La bocca umana è abitata da un gran numero di germi e batteri, per tali ragioni è comprensibile che, i recipienti su cui poggia la bocca, siano altrettanto contaminati da una serie di microbi diversi che si moltiplicano a dismisura se questa viene passata di bocca in bocca (anche tra membri della stessa famiglia). Vi basti pensare che abbiamo un ambiente più sporco sulle borracce di ben 14 volte superiore rispetto alla ciotola dalla quale beve un animale domestico e 4 volte più contaminato rispetto alla superficie del muse del computer.

La cattiva manutenzione è qualcosa che comunemente avviene quando siamo dinanzi ad una borraccia. Spesso non riusciamo a detergere bene l’interno o addirittura si crede che non sia necessario. Nulla di più sbagliato perché la pulizia e disinfezione periodica della borraccia è indispensabile per evitare che vi si formino all’interno contaminazioni da miceti o alghe (come Bisifusarium biseptatum, Sarocladium kilienseAspergillus jensenii, Acremonium sclerotigenum/egyptiacum ecc). Non sono rare neppure le contaminazioni a causa di Escherichia coli, Norovirus, Pseudomonas aeruginosa o Klebsiella.

Per tutte queste ragioni non bisogna mai dimenticare che le borracce possono diventare poco igieniche se non vengono pulite regolarmente e correttamente. L’acqua e gli altri liquidi che vengono conservati nella borraccia possono creare un ambiente ideale per la crescita batterica, soprattutto se la borraccia viene lasciata aperta o magari è esposta a temperature elevate. Per non parlare della cattiva fetersione… In quest’ultimo caso i residui di cibo o di altre bevande possono accumularsi all’interno della borraccia creando un ambiente favorevole alla proliferazione dei batteri e germi nocivi per la salute umana.

Inoltre, se la borraccia è condivisa con altre persone, può diventare un veicolo per la trasmissione di germi e batteri da una persona all’altra, a meno che non venga pulita e disinfettata regolarmente. Per queste ragioni, è importante seguire un vero e proprio vademecum per mantenere sempre in ottimo stato la borraccia di uso quotidiano:

  • Non riempirla mai fino all’orlo così da evitare che l’acqua avanzi. Cerchiamo di inserire il quantitativo di liquido che certamente verrà consumato. In alternativa che si consumano nell’arco della giornata. Al termine di quest’ultima svuotiamola di eventuali residui di liquido e laviamola. troppo la borraccia, prevedere una quantità che sarà consumata entro le 24 ore
  • Risciacquarla  prima di riempirla nuovamente
  • Evitare l’uso promiscuo
  • Lavare regolarmente la borraccia e le guarnizioni del tappo

Ecco alcuni passaggi importantissimi per detergere correttamente una borraccia:

  1. Svuotare la borraccia di qualsiasi liquido essa contenga.
  2. Smonta la borraccia, separando i vari componenti, come il coperchio, il beccuccio, il tappo e la cannuccia, se presenti.
  3. Riempi la borraccia con acqua calda e aggiungi qualche goccia di detersivo per piatti e un cucchiaino di bicarbonato di sodio.
  4. Utilizza una spazzolina o una spugna morbida per strofinare l’interno della borraccia, (in commercio esistono delle particolari spazzole che si infilano all’ interno e permettono di pulire per bene l’interno. Strofinare tutte pe pareti ma anche il coperchio, il beccuccio e gli altri componenti, facendo attenzione a pulire tutti i bordi e gli angoli.
  5. Risciacqua bene ogni componente con acqua calda corrente.
  6. Se la borraccia ha ancora odori o macchie persistenti, puoi aggiungere una soluzione di acqua e aceto bianco e lasciare in ammollo per 30 minuti. Successivamente, risciacqua accuratamente.
  7. Lascia asciugare completamente ogni componente prima di rimontare la borraccia.
  8. Se la borraccia ha parti in metallo, come il tappo, evita di immergerle in acqua troppo a lungo per evitare la corrosione.

È importante pulire la borraccia regolarmente, preferibilmente dopo ogni utilizzo, per evitare la formazione di batteri e la proliferazione di germi.


Condividi su 🠗
Borracce: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Ti interessano i nostri post?
Segui Salute Eco Bio su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *