Togliersi le scarpe prima di entrare: una buona abitudine per evitare l’ingresso di battteri e virus

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa è una buona abitudine che dovrebbe essere adottata ovunque per scongiurare l’ingresso di batteri e virus.
togliersi le scarpe prima di entrare

Dovremmo tutti vivere secondo la regola “niente scarpe nella casa”.
Di tutte le regole del galateo domestico in cui vi siete probabilmente imbattuti nella vostra vita, come chiudere la porta alle vostre spalle, tenere i gomiti fuori dal tavolo, e non sedersi sul letto di qualcuno mentre indossate i vostri “vestiti esterni”, la regola numero uno più importante di tutte è quella di togliersi le scarpe prima di entrare.

La parte inferiore delle scarpe è più sporca di una tavoletta del water, e questa è solo una delle ragioni per cui dovreste togliervi le scarpe prima di entrare in casa.
Non si sa mai che tipo di germi saltano sui vostri piedi quando camminate nei negozi, nei bagni pubblici, sui marciapiedi dove i cani defecano, o nei luoghi di lavoro dove vengono spruzzate e versate sostanze chimiche tossiche.
Uno studio condotto nel 2016 da ricercatori dell’Università dell’Arizona ha riportato che la suola media delle scarpe è in realtà ricoperta da 421.000 batteri, e il 90% di questi batteri tende a trasferirsi direttamente su un pavimento di piastrelle pulite al primo contatto.

Molti giapponesi ad esempio mangiano sui tappetini tatami per terra e dormono su materassini che vengono srotolati di notte, sembra perfettamente logico per loro tenere le scarpe fuori la porta. Dovrebbe essere logico anche per noi perchè quasi tutti abbiamo dei bambini che giocano si rotolano sul pavimento.
Per questo fareste meglio a lasciare le scarpe fuori la porta prima di entrare in casa e chiedere ai vostri ospiti di fare altrettanto.
Anche se chiedere agli ospiti di togliersi le scarpe all’ingresso in Italia potrebbe sembrare un pò scortese (anche se, credetemi, non lo è), in realtà è ancora più scortese non togliersi le scarpe in altri paesi come la Finlandia, la Svezia e la maggior parte dell’Asia. Questa usanza per loro fa parte di una delle prime regole della quotidianità.

Quali brutti batteri portano le scarpe in casa

I ricercatori dell’Università di Houston hanno scoperto che circa il 40% delle scarpe porta il brutto batterio “C.diff”, che sta per Clostridium difficile. Queste spore non sono affatto facili da trattare.
Lo studio ha scoperto che questo C.diff non si trova solo sulle suole delle scarpe (circa il 40% del totale esaminato), ma si diffonde anche in altre aree domestiche come i servizi igienici, i piani, le superfici, e ovunque si trova la polvere del pavimento. Queste spore possono vivere a lungo su superfici asciutte.

Il problema nel trattamento di un’infezione causata da C.diff è che è resistente alla maggior parte degli antibiotici. Questo può causare la proliferazione del batterio e rendere la guarigione molto difficile per il paziente. I rivestimenti dell’intestino vengono attaccati, con conseguente colite. Molte persone negli ospedali prendono l’infezione da C.diff.
Ora, non vuoi questo batterio come ospite in casa tua, vero? Togliti le scarpe e mettiti le pantofole.

Un batterio che si deposita sulle nostre scarpe è noto come E.coli (un organismo patogeno) e costituisce circa un terzo di tutti i batteri. I ceppi di E.coli sono per lo più innocui, grazie al cielo, ma quelli cattivi (come E.coli 0157:H7) non lo sono. Spesso causano gravi problemi allo stomaco e all’intestino che portano al vomito e alla diarrea. Ora, si potrebbe pensare che il rischio che il batterio entri in contatto con le nostre scarpe sia minimo, ma lasciate che vi faccia una domanda: Quante volte siete andati in un bagno pubblico oggi?

Un altro tipo di batterio che i ricercatori hanno trovato sulle scarpe è la Klebsiella pneumoniae, che è nota per causare gravi danni ai polmoni e portare alla polmonite. Il tasso di mortalità di questo batterio è elevato al 50% e può raggiungere il 100% quando le persone sono affette da alcolismo.

Scarpe: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *