Come smettere di russare con questi rimedi semplici e naturali

Vuoi Smettere di Russare?Da oggi puoi farlo con questi rimedi naturali semplicissimi ma efficaci.Il vostro sonno e quello di chi vi sta accanto ne gioverà
Smettere di russare

Probabilmente smettere di Russare è il sogno segreto di tantissime persone. Questo perchè  è davvero un serio problema che va a ledere non solo colui o colei che russa ma anche coloro che ne condividono la stanza e dunque anche lo stesso letto. Indubbiamente è un disturbo che non deve essere sottovalutato e per tale motivo dovrebbe essere risolto.

Russare: le cause

Da cosa dipende il Russare?
Questa condizione è legata ad una ostruzione anatomica che compromette l’esatta anatomia del condotto respiratorio. Da qui appunto, il flusso d’aria verrà ostacolato perché la lingua e una parte della gola si uniscono al palato e all’ ugola. Circa il 35/40 percento della popolazione mondiale è affetta da “roncopatia” e spesso tale patologia è accompagnata da apnee notturne in quanto una respirazione insufficiente provoca una scarsa ossigenazione del sangue.

In altri casi molti russano perché dormono respirando attraverso la bocca piuttosto che attraverso il naso, a causa dell’ ostruzione di quest’ ultimo, oppure perchè l’aria troppo secca in camera da letto (umidità inferiore al 40%) irrita e gonfia le pareti delle narici costringendoli a respirare dalla bocca e a gracchiare per tutta la notte.

Quali sono i fattori scatenanti?
Le ragioni per la quale si tende a russare possono essere davvero moltissime:

  • Obesità
  • Alcolismo
  • Stress e stanchezza eccessiva
  • Farmaci
  • Naso ostruito
  • Scorretta alimentazione
  • Malformazioni delle narici
  • Setto nasale deviato
  • Allergie
  • Fumo
  • Tonsille o adenoidi gonfie

Il disturbo può essere la causa di ulteriori disagi determinati proprio dalla mancanza di sonno durante le ore notturne. Dunque, a lungo andare possiamo avere eccessiva sonnolenza, scarsa concentrazione, maggiore irritabilità e occhiaie evidenti.

Rimedi per smettere di russare

E’ possibile porre rimedio a questo disturbo ricorrendo a dei rimedi naturali che risultano essere efficaci. Innanzitutto, nella fase del riposo, sarebbe preferibile adottare una posizione più sollevata (ma senza esagerare per non avere problemi di dolori alla schiena) e dormire su un lato. Per cercare di abituarvi e non rischiare di ritrovarvi supini, potrete mettere delle palline da tennis nel letto, in questo caso, se vi ritroverete girati nella posizione scorretta, ve ne accorgerete immediatamente.

Di seguito vi daremo dei preziosi consigli per smettere di russare e dormire sonni sereni.

CIPOLLA A FETTE

Prima di andare a dormire tagliate una bella cipolla a fette e disponetela su un piatto cospargendola con del sale. Appoggiate il piatto sul comodino accanto a voi e coricatevi per la notte. Vedrete che con questa cipolla ridurrete drasticamente il vostro russare.
Questo rimedio potrete usarlo anche se avete la tosse, grazie alla cipolla potrete riposare senza esserne tormentati.

INFUSO DI ORTICA

L’infuso di ortica è un validissimo rimedio per smettere di russare. Per preparare questa bevanda dovrete mettere a bollire 300 ml di acqua con 2 cucchiai di foglie essiccate di ortica. Se avete modo di reperire quelle fresche, potrete usarle comunque (ne basteranno 5). Lasciate bollire l’infuso per 3 minuti e spegnete. Una volta intiepidito, colatelo e assaporatelo prima di andare a dormire.

rimedi per smettere di russare - infuso di ortica

Infuso a base di foglie di ortica (Urtica dioica) da agricoltura biologica e biodinamica certificata

RUTA E OLIO DI OLIVA

Si tratta di un unguento che potrete realizzare voi stessi a casa. Non ne servirà tanto ma vi assicuriamo che è davvero indicato per smettere di Russare. Prendete 150 ml di olio di oliva e 40 foglie di Ruta ( trova diversi impieghi in medicina per le sue proprietà antielmintiche, ipotensive e sedative.)
Lasciate macerare per 10/15 entrambe gli ingredienti in un vasetto di vetro ermetico dopodiché potrete usare il vostro unguento e spalmarlo sul collo e sotto il naso.

rimedi per smettere di russare - foglie di ruta

Foglie di ruta per una tisana aromatica, gradevole e sedativa

INFUSO DI SALVIA

Anche la salvia così come l’ortica può essere utilizzata per realizzare un’infuso ottimo per smettere di russare. Per realizzare l’infuso vi serviranno 300 ml acqua da mettere a bollire con 5 foglie di alloro. Lasciate bollire per 3 minuti e spegnete. Fate riposare il tutto per 5 minuti e bevete la vostra tisana poco prima di andare a dormire. La salvia aiuta il benessere di tutto l’apparato respiratorio favorendone il corretto funzionamento a motivo di ciò,  è nota per il suo potere balsamico dunque adatta in caso di raffreddamenti, tosse e raffreddore i quali posso andare ad aumentare la roncopatia.

rimedi per smettere di russare - infuso di salvia

Un preparato per tisane a base di foglie di salvia (Salvia officinalis) per godere di tutti i benefici di questa pianta

Altri consigli per smettere di russare

Di seguito elenchiamo alcuni consigli che aiutano a smettere di russare:

  • Perdere peso se necessario;
  • evitare di consumare alcolici soprattutto nelle ore che precedono il riposo;
  • smettere di fumare;
  • praticare esercizio fisico regolarmente che permette di mantenere forti e in salute i muscoli del collo e della testa;
  • seguire un ritmo sonno veglia regolare;
  • dormire sdraiati su un fianco anziché supini;
  • alzare il materasso sotto la testa di una decina di centimetri o usare un cuscino più alto.

Smettere di Russare: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Come smettere di russare con questi rimedi semplici e naturali
5 (100%) 2 votes

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *