Insetti bianchi in casa: quali sono, come riconoscerli e eliminarli

182 Condivisioni

Insetti bianchi in casa.Ce ne sono davvero tanti e possono invadere le nostre abitazioni. Si nascondono in posti diversi ma quali sono i più comuni? Impariamo a riconoscerli ed eliminarli.
insetti bianchi in casa pesciolini d'argento

Per quanto possano essere pulite e ordinate, ci saranno sempre dei piccoli insetti bianchi in casa nostra. Questi si nascondono nei posti più impensabili nutrendosi di umidità, polvere, carta ed altro. Spesso non ce ne rendiamo conto ma sono davvero molti e per questo oggi vi aiutiamo a riconoscerli in modo da poterli eliminare.

Quali sono questi insetti bianchi in casa?
Ovviamente ce ne sono svariati, albergano ovunque e non sempre sono visibili ad occhio nudo a causa delle loro piccole dimensioni.
Quelli più comuni e facilmente scovabili sono:

  •  Gli psopcotteri, detti anche Corrodentia o Copeognatha, sono piccoli insetti che si trovano nella polvere. Possono somigliare a dei piccolissimi pidocchietti ma di colore bianco.
  • Gli acari della polvere o semplicemente Acari, sono molto piccoli tanto quanto un granello di zucchero e ovviamente sono bianchi.
  • I pesciolini d’argento o lepisma saccharina. Sono insetti dalla forma allungata di circa messo centimetro (o anche meno), sono inoffensivi e si nutrono di ciò che trovano a terra: pelle morta e muffa, proliferano nell’ umidità e negli ambienti bui.

Ma impariamo a conoscerli meglio così da distinguerli facilmente e allontanarli dalle nostre case, soprattutto se ve ne sono molti.

Indice dei contenuti

Insetti bianchi in casa: riconoscerli ed eliminarli

Già sentire la parola “insetti” fa venire un po’ i brividi… Se poi prendiamo coscienza del fatto che questi li abbiamo anche in casa, allora sembra necessario imparare a conoscerli per poterli eliminare così che non infestino i nostri ambienti domestici come dispense, librerie e camere da letto.
Ovviamente non sono offensivi e non creano danni ma la presenza di questi insetti bianchi in casa sta a significare che probabilmente stiamo trascurando un po’ la nostra abitazione e dunque necessita di qualche accorgimento igienico in più, soprattutto se soffriamo di asma.

I Pesciolini D’argento

pesciolini d'argento

Questi insetti si possono includere nella famiglia degli insetti bianchi; il loro nome scientifico è Lepisma saccharina e vengono anche chiamati “acciughina” per la loro particolare forma. Si nutrono di pelle morta, materiale cartaceo, di altri materiali amidacei, colla, francobolli, zucchero e polvere.

Proliferano negli ambienti umidi e bui, in funzione di ciò appare chiaro che  prediligono habitat come il bagno o qualunque altra stanza della casa in cui vi è maggior umidità e condensa.
Come si presentano i pesciolini d’argento?

I pesciolini d’argento sono degli animaletti sottilissimi e dalla forma allungata. Hanno una lunghezza di circa un centimetro ma possiamo trovarli anche più piccoli. Ha due antenne molto lunghe e particolarmente sensibili oltre a  tre cerci nella parte posteriore del corpo. Hanno un tipico colore grigio metallico con sfumature tendenti al bianco e tale peculiarità gli viene data a seguito della terza muta.
Questi pesciolini d’argento si possono annidare in diversi posti:

  • Sotto i tappeti di salotti e bagni.
  • Dietro i quadri.
  • Nei bagni abbastanza caldi.
  • Nelle librerie soprattutto tra i libri (essendo uno dei loro cibi preferiti).

I pesciolini d’argento non sono pericolosi in nessun modo tuttavia, cibandoci di libri e simili, possono rappresentare un pericolo per la loro conservazione e salvaguardia.
– Per allontanarli dai vostri libri potete mettere delle foglie di alloro o lavanda tra le pagine, in questo modo potrete dissuadere l’insetto. Una volta trascorsi 5 mesi, occorrerà sostituirle.

– In giro per casa potrete mettere poche gocce di olio essenziale di menta piperita, citronella oppure soluzioni a base di ammoniaca. Insistete maggiormente nelle stanze molto umide e meno luminose.
– Manteniamo pulita la casa spolverando spesso le diversi superfici ed i pavimenti.

– Manteniamo i libri in un posto possibilmente chiuso (magari un mobiletto con ante) così che non sia facilmente esposto alla polvere o all’umidità.
– Imbianchiamo le pareti di casa ogni 3-4 anni così da non accumulare umidità o muffe sui muri.
– Arieggiamo le nostre stanze.
– Eliminiamo la muffa e la condensa dai muri ed eventualmente l’umidità che si deposita sulle finestre.

Gli Psocotteri

psocotteri

Questi insetti hanno lo stesso comportamento degli acari della polvere. Appartengono a quegli insetti bianchi in casa tra i più comuni e facilmente rintracciabili.
Gli psocotteri hanno piccolissime dimensioni con una testa abbastanza grande rispetto al resto del corpo.

La loro lunghezza varia tra il 1 mm e i 2 mm.
Vengono anche chiamati Mordilibri in quanto amano albergare tra i libri e carte varie. Amano anche dispense con contenitori aperti e le riserve di cereali.
Prediligono habitat umidi tanto che si cibano anche della muffa presente nelle nostre abitazioni.

– Per eliminare gli psocotteri è necessario rimuovere le zona in cui vi è la muffa, preferibilmente utilizzando prodotti contenenti candeggina.
– Eliminate i libri ammuffiti perché questi possono essere il posto ideale per la loro proliferazione.
– Manteniamo la dispensa sempre in ordine e, possibilmente, chiudiamo bene le confezioni di cibo in contenitori ermetici.

– Cerchiamo di ventilare la casa così da mitigare il problema dell’umidità e/o condensa.
– Manteniamo la casa pulita e spolveriamo spesso.
– Eliminiamo la condensa dai muri e finestre.

– Rinfreschiamo spesso i muri di casa con prodotti contro la muffa.
– Eliminiamo eventuali perdite di acqua.
– Arieggiamo il bagno abbondantemente.

Acari della Polvere

 

acari della polvere

Gli acari della polvere rappresentano un abitante abituale  delle nostre case. Si tratta si insetti minuscoli che per la maggior parte dell volte non sono visibili ad occhio nudo ma, soprattutto per coloro che soffrono di allergie, possono essere la cause di problemi respiratori come l’asma, raffreddore ecc.

Solitamente hanno un corpo caratterizzato dalla fusione della zona cefalica con il resto dell’addome ma morfologicamente possono variare (anche se di poco).
Gli acari della polvere, si trovano sostanzialmente in luoghi dove abbiamo eccesso di polvere come i tappeti e i materassi, prediligono gli ambienti umidi e bui, si cibano di forfora, residui di pelle morta e residui fisiologici di varia natura.

Per allontanare gli acari della polvere dalle nostre case, è quello di mantenere una casa il più pulita possibile:
– Arieggiare spesso.
– Dipingere almeno ogni 3 anni le pareti delle stanze.

– Eliminare eventuali zona umide e piene di muffa con sostanze speciali contenenti candeggina
– Arieggiare i diversi ambienti di casa.
– Chiudere bene le confezioni degli alimenti che sono presenti nella nostra dispensa.

– Far prendere aria in abbondanza al materasso così come ai tappeti.
– Utilizziamo un deumidificatore soprattutto nelle stanza più umide.

In conclusione per eliminare quanto più possibile l’invasione di questi insetti bianchi in casa basterà avere una casa ben pulita e spolverata, molto arieggiata e non umida così da renderla un habitat il meno ospitale possibile per loro.

182 Condivisioni

Insetti bianchi in casa: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *