I sintomi dell’Alzheimer si manifestano anni prima, a cosa fare attenzione

I sintomi dell’Alzheimer possono manifestarsi anni prima, ecco quali sono e a cosa prestare particolare attenzione.

Cervello e Alzheimer

Cervello e Alzheimer

Sei preoccupato per la tua lucidità mentale? O forse quella di una persona cara?
Una lieve dimenticanza può essere una parte normale dell’invecchiamento. Se hai problemi a ricordare il nome di qualcuno, ma ti viene in mente più tardi, non è un problema di memoria serio.

Ma se i problemi di memoria stanno seriamente influenzando la tua vita quotidiana, potrebbero essere i primi segni della malattia di Alzheimer. Mentre il numero di sintomi che hai e quanto sono forti variano, è importante identificare i primi segni. È necessario porsi alcune domande. Vediamo quali sono i sintomi che precedono il morbo di Alzheimer.

I sintomi che precedono il morbo di Alzheimer

Molti sintomi possono manifestarsi mesi prima della perdita di memoria negli anziani, che alla fine sviluppano la malattia di Alzheimer. Tra tali sintomi i più comuni sono la depressione e altri cambiamenti nel comportamento.
Un nuovo studio solleva tante domande quante risposte sui primi sintomi della demenza.

Lo studio in questione è stato effettuato dal British Medical Journal, dove sono stati esaminati pazienti addirittura anni prima dell’esordio della malattia di Alzheimer. In tale studio gli scienziati sono arrivati alla seguente conclusione:

Abbiamo scoperto che la depressione e il deterioramento cognitivo sono stati i primi sintomi a comparire nel 98,5% e 99,1% degli individui in uno studio con Alzheimer ad esordio tardivo. La perdita di memoria si è presentata presto ed è stata sperimentata 12 anni prima della demenza .

Tuttavia, l’Alzheimer ad esordio tardivo rapidamente progressivo si presentava prevalentemente con 35 sintomi e segni focali non stabiliti, tra cui mioclono (75%), andatura disturbata (66%) e rigidità“.

In un altro studio i sintomi si sono verificati in tre fasi. Irritabilità, depressione e cambiamenti nel comportamento notturno si sono sviluppati per primi. Questo è stato seguito da ansia, cambiamenti di appetito, agitazione e apatia. Infine, sono stati riportati euforia, disturbi della mobilità, allucinazioni, deliri e comportamenti impulsivi e inappropriati.

Le persone a cui è stata diagnosticata la demenza hanno sviluppato questi sintomi mesi o addirittura anni prima. I risultati suggeriscono che una serie di cambiamenti non cognitivi inizia prima che i sintomi della memoria appaiano nella malattia di Alzheimer.

La depressione precede sempre la demenza?

Dopo anni di studio, la maggior parte delle persone che avrebbero poi sviluppato la demenza aveva sintomi di depressione. Solo il 15 per cento di coloro che non hanno continuato a sviluppare la demenza aveva la depressione. Coloro che hanno sviluppato la demenza avevano anche più problemi con le attività della vita quotidiana, come pagare le bollette, fare la spesa e preparare i pasti.

Se sei in età avanzata e ti senti depresso, o noti che il tuo coniuge è diventato più irritabile ultimamente, non saltare ancora alle conclusioni peggiori. Le persone possono essere depresse o avere mancanza di energia per molte ragioni. La depressione è relativamente comune negli anziani. Ma se non ci sono ragioni evidenti, allora potresti prendere in considerazione un principio di Alzheimer.

Sintomi Alzheimer: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *