Quali sono i veleni nascosti nei cibi che quotidianamente acquistiamo? La dottoressa risponde.VIDEO

veleni nascosti nei cibi dottoressa

Ci sono veleni nascosti nei cibi che quotidianamente acquistiamo.La dottoressa Cinzia Panico ci svela quali sono e come riconoscerli.

La dottoressa Cinzia Panico è un medico chirurgo, docente in agopuntura, omeopata, esperta in nutrizione, anatomia, fisiologia e fisiopatologia medica, nonchè  stimata protagonista televisiva di “H&B TV” (canale SKY 951). Tramite una intervista rilasciata a  Essere in Salute, ci svela quali sono i veleni nascosti nei cibi che acquistiamo quotidianamente, come riconoscerli imparando a leggere le etichette, e i segreti per una corretta alimentazione.

I veleni principali che assumiamo ogni giorno si “vestono di bianco”, e sono : lo zucchero, le farine altamente raffinate di tipo 00, i grassi idrogenati e l’olio di palma.

Lo zucchero

Lo zucchero si trova quasi dappertutto, anche nei cibi più impensabili in quanto viene utilizzato anche come conservante. La dottoressa fa l’esempio di una scatola di fagioli lessi, dove non dovrebbe esserci lo zucchero che è invece presente in quantità molto elevate, lo yogurt magro etichettato come “senza zucchero” contiene degli zuccheri.


Il guaio dello zucchero raffinato è proprio la sua raffinazione, che lo rende un prodotto più facilmente assimilabile dal nostro organismo. Ciò comporta l’innalzamento esponenziale dell’ indice glicemico  e dell’ insulina nel sangue, fattori che rappresentano l’inizio e la base per l’insorgere di molte patologie, anche molto gravi come il cancro.
e’ quindi di fondamentale importanza controllare sulle etichette degli alimenti gli zuccheri presenti e le rispettive quantità.

La farina 00

La farina 00, come lo zucchero bianco è altamente raffinata, a differenza di quella di un tempo la quale conteneva il germe di grano, proteine, vitamine. La farina bianca raffinata invece a causa del processo di raffinazione (che avviene anche per mezzo di sostanze chimiche), perde tutte le sue caratteristiche nutritive. Le sostanze chimiche presenti nella farina raffinata causano l’innalzamento di indice glicemico ed insulina causando gli stessi problemi dello zucchero.

I grassi idrogenati

I grassi idrogenati rappresentano un vero e proprio veleno per il nostro organismo, e come lo zucchero, sono presenti quasi dappertutto. Sono spesso indicati sulle etichette dei prodotti con la dicitura “grassi vegetali”. L’ idrogenazione, come la raffinazione è un processo che rende un prodotto soffice per mezzo di sostanze chimiche, i grassi idrogenati sono infatti presenti in merendine, creme alimentari, gelati e in molti altri prodotti soffici. Come lo zucchero anche i grassi idrogenati vengono utilizzati come conservanti

L’ olio di palma

L’olio di palma è ormai noto per i danni che può provocare al nostro organismo, tanto che molte aziende famose hanno deciso di non utilizzarlo più creando prodotti ed etichettandoli come “senza olio di palma”. Nonostante ciò questo olio viene utilizzato in quantità industriali anche nella ristorazione.

I consigli per una alimentazione sana

I principali consigli per una alimentazione sana della dottoressa Cinzia Panico sono:

  • prestare molta attenzione ai cibi che acquistiamo al supermercato (tramite le etichette) o a ciò che mangiamo al ristorante;
  • alimentarsi con farine integrali e non raffinate;
  • utilizzare il meno possibile lo zucchero se non toglierlo completamente dalla nostra alimentazione;
  • utilizzare nella dieta, per l’apporto di grassi al nostro organismo l’olio extravergine di oliva, la frutta secca, l’avocado.

Questi ed altri consigli utili per una alimentazione sana nell’ intervista integrale alla dottoressa Cinzia Panico che vi mostriamo di seguito. Buona visione

Copyrighted.com Registered & Protected NDTW-JBN6-2E1W-VWQZ

Il Veleno nel Piatto
€ 20

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *