Trattenere lo starnuto: ecco perchè non bisogna mai farlo

trattenere lo starnuto ecco perchè non bisogna mai farlo

Avete presente quel brivido che indica l’avvicinarsi di uno starnuto? Ogni volta che arriva, lasciate che lo starnuto venga fuori. Mai trattenere lo starnuto!

Molte persone si vergognano di starnutire in pubblico, specialmente in classe, durante gli incontri di lavoro o in chiesa. A causa di ciò tendono spesso a trattenere lo starnuto, e questa  è una abitudine che potrebbe comportare qualche rischio.
Non raccomanderei di sopprimere  o trattenere lo starnuto con qualsiasi metodo, ne “pizzicando” il naso, ne chiudendolo in modo che lo starnuto si sfoghi nella gola (abitutine decisamente malsana e rischiosa)” ha riferito Alan Wild, un chirurgo  e professore di otorinolaringoiatria alla Saint Louis University School of Medicine.

È importante notare la differenza tra il contenimento dell’urgenza di starnutire e il tentativo di fermare uno starnuto in atto. Di certo alleviare la voglia di starnutire è sempre meglio di trattenere lo starnuto in corso.

Strofinare il naso, respirare con forza attraverso il naso e premere sul labbro superiore sotto il naso può alleviare la voglia di starnutire, ma una volta che lo starnuto inizia, di solito è meglio lasciarlo andare“, ha detto Wild.

Il Dott. Wild sostiene che trattenere lo starnuto lasciando che questo sfoghi nella gola può causare ferite interne e portare a diverse situazioni malsane. Di seguito elenchiamo quali.

  • Causare lesioni al diaframma;
  • Rompere un vaso sanguigno nel bianco degli occhi, causando lividi nella parte bianca attorno all’iride;
  • Forzare l’aria nelle trombe di Eustachio, nelle orecchie e causarne una otturazione, o una lesione all’orecchio interno che potrebbe portare a vertigini o perdita dell’udito;
  • Indebolire un vaso sanguigno nel cervello e causarne la rottura a causa dell’elevazione momentanea della pressione sanguigna.

Il rischio di un infortunio di questo genere è basso ma potresti essere sfortunato“, ha detto Wild.

Poi dipende anche da cosa provoca lo starnuto, potrebbero esserci fattori che possono provocare starnuti continui, e sopprimerli o trattenerli tutti aumenterebbe il rischio di avere le lesioni interne sopra riportate.

Inoltre alcune persone soffrono di “starnuti particolarmente aggressivi”, che se trattenuti possono causare un altro insieme di problemi di salute.

  • Uno starnuto violento da parte di qualcuno che ha subito un intervento chirurgico al seno può spingere l’aria nello spazio intorno all’occhio e causarne il rigonfiamento, o spingere l’aria nella cavità cerebrale e causare un intenso mal di testa o addirittura un ictus;
  • Uno starnuto violento potrebbe causare un infortunio al collo a causa di un’improvvisa estensione dello stess;
  • Uno starnuto violento può causare incontinenza momentanea.

E’ bene precisare che la maggior parte dei dottori crede che lo starnuto sia importante per liberarsi di sostanze irritanti come particelle di inquinamento o allergeni dal nostro naso. Quindi trattenere lo starnuto non aiuta di certo a liberare tali particelle.

Tuttavia esistono degli starnuti causati da fattori sconosciuti.
Molte persone starnutiscono quando esposte alla luce del sole, altre starnutiscono durante il sesso, dopo la somministrazione di alcuni anestetici per via endovenosa, mangiando troppo o con alcune malattie neurologiche come l’epilessia“, ha detto Wild. “Questo tipo di starnuti è poco conosciuto.

Fonte: Live Science

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *