Serotonina:I cibi in grado di produrre l’ormone del buonumore

Come stimolare la produzione di Serotonina con il cibo

L’importanza della SEROTONINA nella nostra vita quotidiana.
Ecco come migliorare l’umore, il sonno e il benessere intestinale con questi semplici alimenti.

Quanti di noi non hanno mai sentito parlare della SEROTONINA? Essa è nota come “l’ormone del buonumore” e rappresenta uno dei più importanti ed efficaci modulatori dell’ appetito, del sonno e del buonumore nell’individuo. La serotonina è un neurotrasmettitore che agisce sulle percezioni del nostro cervello. Una carenza di tale sostanza influisce negativamente sulla stabilità del nostro sistema nervoso e sul benessere dell’apparato gastro-intestinale.

COME VIENE PRODOTTA LA SEROTONINA?

Tale sostanza ci arriva direttamente dai cibi che assumiamo quotidianamente. Proprio grazie al loro contributo essa agisce attivamente nella mantenimento di ossa sane e robuste, controlla la pressione sanguigna, agisce sul ritmo sonno-veglia permettendoci di dormire sonni tranquilli, aiuta a controllare l’ appetito e la digestione. Inoltre ha un ruolo fondamentale per l’apprendimento, la concentrazione e la memoria; se facciamo fatica a svolgere determinate mansioni, a ricordare o a concentrarci, evidentemente abbiamo una carenza di questa sostanza. Essa è direttamente sintetizzata attraverso il triptofano, ossia un amminoacido essenziale che non deve mai mancare nella nostr alimentazione.

ECCO I CIBI CHE SONO IN GRADO DI PRODURRE SEROTONINA

  • CIOCCOLATO
    Il cioccolato (soprattutto quello fondente) è molto importante. E’ capace di apportare notevoli quantità di serotonina grazie all’elevata presenza di TRIPTOFANO.
  • FRUTTA SECCA
    Noci, Mandorle e Nocciole sono alimenti ricchissimi di Triptofano. Assumerne una manciata la sera dopo cena può aiutare sia la digestione che migliorare il sonno nella notte. Non occorre esagerare con le dosi.
  • FARINA INTEGRALE
    Sarebbe ottima abitudine (anche per il benessere fisico e intestinale) sostituire le farine bianche con quelle integrali. Se dovete fare un dolce o magari il pane, è consigliabile utilizzare la farina meno raffinata.
  • PESCE E POLLO
    Questi due alimenti aiutano la produzione di serotonina grazie all’elevato contenuti di triptofano, ne sono fonti primarie. Dunque, se avete problemi di umore e non riuscite a riposare tranquillamente, è bene optare per questi cibi.
  • LATTICINI E UOVA
    Ovviamente fate attenzione ai problemi di intolleranze e colesterolo. Detto questo, consumare latticini e uova migliora l’umore e non di poco. Ovviamente questo è dovuto la loro elevato apporto di Triptofano il quale agisce sulla sintesi della Serotonina
  • Ottimi sono anche i semi di lino e quelli di girasole, orzo, piselli, avocado e miele e ancora: prugne sia secche che fresche;

Se da un lato vi sono alimenti altamente consigliati per il benessere fisico e psicologico, ce ne sono altri che dovrebbero essere evitati come la peste in quanto aumentano il problema e non risolvono nessun disturbo.
Se la serotonina è abbondantemente carente, si possono avere problemi di depressione ed ovviamente è meglio non andare in contro a tali disturbi.
Per recuperare una stabilità emotiva, riequilibrare la fase sonno-veglia è bene evitare bevande alcoliche, caffè ed altre bevande contenenti caffeina ma è bene non eccedere con l’eccessivo consumo di carboidrati i quali compromettono la produzione di serotonina.Seguire una dieta attinente può risultare efficace per combattere tanti disturbi: ad esempio quello alimentare contrastando l’obesità, combattendo i sintomi premestruali con i repentini cambi d’umore, facendoci avvertire prima il senso di sazietà!

Loading...

 

Copyrighted.com Registered & Protected PLLQ-JK6L-SPS2-BDEH

 

I Segreti della Serotonina
l’Ormone naturale che fa aumentare il buon umore, riduce il dolore e limita gli eccessi di cibo e di alcool

Voto medio su 2 recensioni: Da non perdere

€ 13.9

Condividi su

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

1 Commento

  1. Pingback: Emicrania e mal di testa scompariranno grazie ad una bevanda

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *