Naso chiuso: i rimedi della nonna contro il raffreddore

Non ricorrere subito a spray nasali o decongestionanti vari contro il raffreddore, per  liberare il naso chiuso esistono dei rimedi naturali della nonna semplici ed efficaci.

In questo periodo moltissime persone stanno avendo a che fare con il naso chiuso e i malanni autunnali. Un po’ per il cambiamento delle temperature, un po’ per lo sbalzo termico quasi nessuno si salva da questa epidemia di nasi gocciolanti!

Solitamente la congestione nasale è uno dei sintomi più comuni dell’ influenza, spesso è restio ad andare via e ci condiziona la giornata. Tra fazzoletti sparsi per casa, spray decongestionati e caramelle balsamiche non si sa più dove correre…Ma non sempre tali metodi risultano essere efficaci. Avete mai provato con i metodi alternativi?

Ecco quali sono i rimendi della nonna contro il naso chiuso

Brodo contro il naso chiuso

Foto pixabay.com

Si tratta di quei preziosi rimedi della nonna che, ancora oggi, vengono gelosamente tramandati di generazione in generazione, sono parte integrante della medicina popolare e nell’omeopatia.
Vi serviranno pochissimi ingredienti, semplici e facilmente reperibili per contrastare l’influenza in modo naturale ma efficace.

Brodo di pollo

Mia nonna me lo diceva sempre: se hai il raffreddore devi bere un bel brodo di pollo e tutto passa. Come lei, così il mio medico.
Ebbene si, il brodo di pollo è un vero e proprio mito; un protagonista indiscusso dei rimedi salutari capaci di darci sollievo in caso di naso chiuso.

Potremmo quasi definirlo come una manna dal cielo in quanto è capace di rinforzare il sistema immunitario, possiede proprietà antinfiammatorie, allenta lo stress e la tensione muscolare. Inoltre, ci permette di mantenere ottimale l’idratazione corporea e apporta un buon quantitativo di minerali e vitamine.

Per prepararlo potrete chiedere consigli preziosi alle vostre nonne, la mia lo prepara ancora e gli ingredienti sono pochi e semplici:

  • Pollo (un bel pezzo);
  • Una cipolla;
  • Una carota;
  • un bambo di sedano.

Ponete questi ingredienti in una pentola abbastanza capiente e fate bollire il brodo fino a che la carne non sarà cotta. All’interno potrete aggiungere una foglia di alloro ed una grattugiata di zenzero.

Tisane e Infusi

L’infuso a base di erbe aromatiche, bucce e quant’altro ricopre un ruolo molto importante. Già solo per il fatto che si tratta di una bevanda calda, ci aiuterà a sciogliere il muco, idratare la gola ed attenuare i sintomi influenzali. Provare per credere!

Tra le tisane (o infusi) più gettonate e maggiormente indicate possiamo trovare quella allo zenzero, il decotto di salvia e la tisana all’ echinacea. Queste agiscono attivamente e svolgono un azione di sostentamento e protezione delle difese immunitarie. Inoltre rappresenta una coccola serale ben gradita che scalda le fredde sere invernali aiutandoci a stare meglio.

Miele e Limone

Forse ne avrete già sentito parlare ma è lecito ripeterlo visti i benefici che apporta a nostro corpo. Stiamo parlando del Limone e miele. Questi due ingredienti sono immancabili nella dispensa di una nonna e, questo, facilmente reperibili. In caso sono ingredienti che non mancano mai e, il miele, già dall’antichità era utilizzato per alleviare i primi sintomi influenzali come il mal di gola.

Il mix limone e miele ha davvero del miracoloso, in comune hanno un’azione antibatterica molto forte, è un potente calmante naturale e lenitivo.  Per realizzare la vostra bevanda della salute vi basta un solo cucchiaio di miele da diluire in 180 ml di acqua e 3 cucchiai di limone spremuto. L’acqua deve essere calda ma non bollente. Mescolate il tutto e bevete!

Suffumigi

Ammettiamolo, almeno una volta nella vita ne abbiamo fatto uno! Questo rimedio della nonna contro i naso chiuso è davvero utile per alleviare la congestione e sciogliere il muco presente. Farli è davvero semplice e rappresentano uno più antichi metodi casalinghi si basa sulla trasformazione di una sostanza disciolta (benefica) in vapore. A beneficiare di questi vapori balsamici saranno soprattutto le vie respiratorie superiori.

Sono indicati in caso di: catarro, riniti, raffreddori, laringiti, faringiti e tosse. Per farli potrete scegliere diverse sostanza da sciogliere al suo interno: come ad esempio il bicarbonato. Oppure realizzare degli infusi che avranno lo stesso utilizzo. Questi possono essere a base di salvia, di camomilla, di eucalipto e molto altro ancora. Insomma tutto ciò che sarà in grado di darvi sollievo.

Una volta che l’acqua è stata portata a bollore potete spegnere il gas e posizionarla su una superficie comoda e ben protetta dal calore della pentola. Ponetevi un’asciugamani sul capo (fate in modo che sia bella grande per poter coprire al meglio) e respirate a bocca aperta i vapori e i fumi che salgono dal recipiente, così da beneficiare a pieno dei suoi benefici balsamici.

Ogni 2/3 minuti sollevate la testa e respirate al di fuori dell’asciugamano; poi ricominciate. Ripetete questo per 3 volte ogni suffumigio.

Sciroppo alle cipolle

Un nome un programma…in realtà è più una credenza il fatto che possa essere disgustoso perché in realtà non è proprio da buttare. Se poi ci mettiamo anche il suo effetto benefico potremmo davvero dire che, oltre ad essere un rimedio della nonna antico, è anche molto efficace. Ha proprietà espettoranti e calmanti tanto che è consigliato in caso di forte raffreddore e tosse.

Possono assumerlo sia i più grandi che i piccoli e farlo è abbastanza semplice, vi occorreranno solo due ingredienti:  le cipolle e lo zucchero. Pe realizzarlo dovrete tagliare sottilmente le cipolle e farle spurgare in una tazza coperte da zucchero. Lasciate che maceri fino a che diventi un composto ben amalgamato.

Tagliate a fette sottili una cipolla, mettetela in una tazza e copritela con lo zucchero (circa 4 cucchiai da tavola). Chiudete la tazza con un panno e lasciate macerare il composto per circa 12/18 ore. Trascorso il tempo necessario procedete a filtrare il tutto e riponete il liquido ricavato all’interno di un barattolino di vetro così che si conservi in modo ottimale. Il vostro sciroppo è pronto per essere assunto!

Un altro aspetto molto importante che non deve essere sottovalutato è proprio l’alimentazione. Bisogna mangiare bene anche in caso di influenza: ad esempio cercando di limitare l’uso di latticini e cibi grassi, incrementare alimenti contenenti Vitamina C: parliamo di Arance, mandarini, limoni. Potete mangiarli così al naturale o come spremute.
Oltre a farci stare meglio in caso di congestione nasale, migliorerà anche le nostre difese immunitarie.

Naso chiuso: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *