Diabete: le spezie che aiutano ad abbassare la glicemia

Alcune spezie sono note per gestire i livelli di glicemia in modo efficiente. Elenchiamo alcune incredibili spezie che dovresti assolutamente aggiungere alla tua dieta quotidiana per gestire il diabete e stabilizzare i livelli di zucchero nel sangue.

Cucchiai di spezie

Cucchiai di spezie

Il diabete di tipo 2 è in aumento. La Federazione Internazionale del Diabete stima che 1 adulto su 11 (425 milioni) nel mondo soffre di questo problema. Si prevede che questo numero salirà a 592 milioni entro il 2035, quando una persona su 10 avrà la malattia.

Il diabete è un importante disordine metabolico che sta diventando sempre più comune nel mondo. L’eziologia della malattia contiene molteplici fattori. Il fattore principale nel trattamento di questa malattia è la medicina e la terapia nutrizionale medica. Con l’introduzione della terapia medica nutrizionale nel campo, l’uso di antiossidanti e antinfiammatori, noti come spezie, si è diffuso, e quindi il loro uso nella gestione di questo problema ha attirato l’attenzione negli ultimi anni.

L’armadietto delle spezie quindi, può rivelarsi una fonte di aiuto per i pazienti diabetici.
Alcune delle erbe secche e delle spezie più comunemente usate possono aiutare a bloccare l’infiammazione, abbassare la glicemia rappresentano un valido aiuto contro altre malattie croniche.
Potremmo stare tutti meglio se usassimo meno sale e pepe e ci concentrassimo di più su erbe e spezie per aromatizzare i nostri piatti.

Mentre i farmaci, gli esercizi e i cambiamenti nello stile di vita aiutano a controllare il diabete, anche le modifiche alla dieta possono aiutare a stabilizzare i livelli di glucosio nel sangue. La cucina indiana è un tesoro di erbe e spezie che si dice facciano miracoli sulla nostra salute generale. Le spezie, ricavate dalla corteccia, dalla radice, dal germoglio o dalla bacca di una pianta, sono generalmente usate essiccate piuttosto che fresche, il che significa che il loro contenuto di olio essenziale è altamente concentrato.

Le spezie che aiutano contro il diabete

Alcune spezie sono note per gestire i livelli di zucchero nel sangue in modo efficiente. Elenchiamo alcune incredibili spezie che dovresti assolutamente aggiungere alla tua dieta quotidiana per gestire il diabete e stabilizzare i livelli di glucosio.

Curcuma

Curcuma

Curcuma

L’Ayurveda ha usato a lungo la curcuma per le sue proprietà curative. Le sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche la rendono una spezia eccellente per rafforzare l’immunità e la salute della pelle. Infatti, i ricercatori hanno studiato il suo ruolo nella gestione del diabete e i risultati hanno suggerito che può aiutare a gestire i livelli di zucchero nel sangue. Secondo uno studio pubblicato sulla rivista Evidence-based Complementary and Alternative Medicine, il composto attivo della curcuma chiamato curcumina può aiutare a diminuire il livello di glucosio nel sangue, riducendo ulteriormente le complicazioni legate al diabete.

Cannella

Cannella

Cannella

Questa bella e aromatica spezia si ottiene dalla corteccia morbida dell’albero di cannella, un tipo di sempreverde. La cannella e gli estratti di cannella sono stati ampiamente studiati. Hanno dimostrato di migliorare la capacità del corpo di riconoscere e rispondere all’insulina, abbassando così la glicemia. La spezia funziona in parte rallentando il tasso di svuotamento gastrico (stomaco), che, a sua volta, rallenta l’aumento del glucosio nel flusso sanguigno. Il consumo di appena 1/2 cucchiaino da tè al giorno può abbassare i livelli di zucchero nel sangue nei diabetici di tipo 2.

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano

Chiodi di garofano

I chiodi di garofano hanno proprietà antisettiche e germicida. Inoltre, offrono benefici antinfiammatori, analgesici e digestivi per il diabete. I chiodi di garofano aiutano anche a mantenere i livelli di zucchero nel sangue sotto controllo e sono noti per promuovere la produzione di insulina, controllando ulteriormente il diabete.

Zenzero

Zenzero

Zenzero

Anche lo zenzero è un rizoma, imparentato con la curcuma. La “radice” marrone, che cresce sottoterra, è la parte che usiamo. Il suo nucleo è fibroso e succoso. Dopo la sbucciatura, può essere tritato, grattugiato o macinato.
Alcune ricerche hanno dimostrato che migliora la funzione delle cellule beta, le cellule del pancreas che producono insulina. Lo zenzero abbassa i livelli di glucosio a digiuno. Abbassa anche l’HbA1C, il test che misura la glicemia media degli ultimi 90 giorni.

Spezie: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *