Colesterolo alto: ecco la farina che ci rovina, la più usata in cucina

Attenzione al colesterolo alto. Ecco la farina che ci rovina la salute e nonostante ciò, è la più usata in cucina. Qual è e come sostituirla?

La farina che aumenta il colesterolo

La farina che aumenta il colesterolo

Un corretto stile di vita ed una buona alimentazione ci permettono di stare bene e godere di una salute indiscutibile.
Tuttavia non sempre mettiamo in atto comportamento corretti, e questo accada soprattutto a tavola, il più delle volte neppure ce ne rendiamo conto e per questo continuiamo a perseverare sbagliando completamente.
Uno dei problemi maggiormente comuni riguarda il colesterolo alto che, spesso, è legato a sintomatologie e conseguenze per nulla trascurabili. E’ necessario prestare attenzione ad ogni aspetto e tenerlo sotto controllo è fondamentale.

Il colesterolo altro non è che una costituente fondamentale presente nelle membrane cellulari. Si tratta di un grasso presente nel sangue ed è prodotto in parte dal nostro organismo in parte viene assunto attraverso l’alimentazione. per stare in perfetta saluta questa molecola deve essere in un certo range, se avessimo livelli eccessivamente alti nel sangue si rischierebbe di scatenare una serie di patologie come ad esempio aumentare il rischio di infarto, provocare ictus e altro ancora. Per tali motivazioni è necessario prevenire.

Il colesterolo si suddivide in HDL e LDL.
E’ importante poter fare una distinzione tra questi perché sono sostanzialmente differenti tra loro: in uno possiamo trovare lipoproteine a bassa intensità la cui sigla è HDL o “colesterolo cattivo” e trasportano l’eccesso di colesterolo da fegato alle arterie.
L’altro è il Colesterolo LDL ed è chiamato ” e sono impegnate per ridurre il colesterolo in eccesso all’interno del sangue.
Diciamo pure che a causare il colesterolo alto nel sangue possono essere molteplici fattori: una cattiva alimentazione, il fumo, fattori genetici, vita eccessivamente sedentaria

Colesterolo alto: le farine da evitare e quelle da prediligere

Un aspetto fondamentale in tutta questa situazione abbiamo visto che dipende dalla nostra alimentazione. E’ indispensabile che questa sia sana e bilanciata.
Ad esempio, in casa abbiamo l’abitudine, purtroppo sbagliata di consumare troppa farina bianca.
Questa è usata per realizzare dolci e anche pietanze salate, per fare pizze, pasta fatta in casa e molto altro ancora ma sarebbe il caso di prendere atto che un uso prolungato e costante di tale farina raffinata provoca seri danni al nostro organismo. La farina bianca è potenzialmente nociva perché è stata raffinata fino ad eliminare da suo interno tutte le componenti che fanno bene alla salute, in particolare le fibre; inoltre possiede un indice glicemico molto alto e questo favorisce i diabeti, i tumori, l’obesità e sindrome metabolica e obesità.

Alla luce di tutto ciò, quale sarebbe la farina da prediligere?
Vediamo perché è importante sceglierla

  1. Ovviamente non quella 00 bensì la farina integrale che, nella sua semplicità, non si presenta raffinata e possiede una ricca quantità di fibre alimentari, le quali favoriscono l’eliminazione di scorie in eccesso e non ci fanno assorbire un eccesso di zuccheri.
  2. Questa farina permette di mantenere a bada i livelli di Colesterolo alto nel sangue e aiutano a prevenire malattie cardiovascolari.
  3. La farina integrale è da prediligere anche perché presenta un maggior contenuto di vitamine e minerali, come ad esempio:  le vitamine del gruppo B ed E , folati, ferro e zinco. Contiene acidi grassi essenziali fondamentali per la nostra salute.
  4. Ha un indice glicemico e un contenuto calorico generalmente inferiore rispetto alle altre tipologie di farine.
  5. E’ interessato nel favorire la buona risposta del nostro sistema immunitario.
  6. Combatte l’obesità.
  7. Migliora il transito intestinale.

Come potete vedere ci sono tanti motivi per il quale è buona abitudine fare dolci o salati con la farina integrale. Indubbiamente il sapore sarà leggermente differente ma fidatevi, tutto sarà comunque gustoso e non rinuncerete al piacere di uno sfizio in tavola, sempre rispettando la vostra salute.
Basterà un po’ di fantasia, il giusto equilibrio tra ingredienti e dosi ed otterrete impasti di focacce, pizze, dolci e pasta davvero buoni il cui sapore vi conquisterà.
Per chi non fosse propenso al cambiamento, certamente noterà la differenza di consistenza e sapore ma si tratta solo di una questione di abitudine. Fidatevi, la vostra salute ringrazierà!

Colesterolo: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *