Anche tu hai l’ effetto yo-yo nella dieta? Ecco scoperta la causa

Ecco scoperta la causa principale del fastidioso effetto yo-yo nella dieta !Da oggi la dieta avrà tutto un altro sapore ma soprattutto:un altro effetto
effetto yo-yo dieta

Per effetto yo-yo si indica la ciclicità del peso, ossia la perdita e poi il riacquisto ciclico di peso corporeo a seguito di una dieta sbagliata o eccessivamente drastica.

La cosa che più ci abbatte è lo stato d’animo che ci pervade dopo aver riacquistato tutti i chili persi. E infatti ci pervade lo sconforto, la bassa autostima, la frustrazione nel non aver saputo mantenere un risultato ottenuto dopo tanto impegno.
Ma da oggi potete liberarvi di tutte queste emozioni negative; infatti nella maggior parte dei casi non dipendi da voi. E a dimostrarlo è un istituto di ricerca Israeliano Weizmann, a Rehovo che ha pubblicato i contenuti di tale scoperta sulla rivista scientifica “Nature”.

Perchè spesso riprendiamo peso dopo la dieta

VEDIAMO QUAL E’ IL PROBLEMA CHE SI NASCONDE ALLA BASE DI QUESTO EFFETTO.

Il responsabile principale del riacquisto ciclico di peso è la flora batterica che abita il nostro intestino, questa viene chiamata: MICROBIOMA INTESTINALE.
Secondo i ricercatori israeliano questa flora batterica è alla base del meccanismo che ci impedisce di dimagrire in maniera definitiva.
Lo studio è stato condotto sui topi, ad essi venivano dati alternativamente sia cibi salutari che cibi ricchi di grassi. Si è visto che così facendo, anche dopo il dimagrimento, il microbioma subiva una alterazione intestinale la quale contribuiva in modo diretto al riacquisto di peso (anche in tempo rapidi).

MA COSA PROVACA L’ALTERAZIONE DEL MICROBIOMA?

Si è notato che la variazione della flora batterica porta ad una diminuzione di produzione di sostanze essenziali al nostro organirmo. Tra queste troviamo:

  • Flavonoidi
  • Terpeni
  • Alcaloidi

Essi sono indispensabili per il loro eccezionale effetto antiossidante nel nostro organismo il che aiutano a prevenire l’invecchiamento cellulare.

Alla luce di tutto ciò, quello che appare lampante è l’importanza dei flavonoidi nel nostro organismo. Dunque, se state facendo una dieta dimagrante, non stressatevi conducendo un regime alimentari severissimo. La soluzione per il dimagrimento consapevole ed il mantenimento del peso raggiunto si ottengono grazie ad una terapia bilanciata a basa di FLAVONOIDI.

Quali sono i cibi più ricchi di Flavonoidi?

Un’alta concentrazione di flavonoidi la troviamo negli agrumi in special modo (ma anche in tutta la frutta) e nelle verdure. Le porzioni ideali consigliate sono di circa 400 grammi di frutta al giorno (circa 3 frutti) e 200 grammi di verdura da assumere ad ogni pasto.
I flavonoidi sono presenti anche nel tè, nel caffè e nel vino rosso, nel cioccolato e nell’ olio d’oliva. Ovviamente è buona cosa non esagerare con nessuno di essi. Tutto va consumato con estrema cura e responsabilità.

Dieta: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Vota questo post

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *