Cancro allo stomaco: i sintomi di un tumore insospettabile

cancro allo stomaco sintomi e prevenzione

Il cancro allo stomaco è un tipo di tumore difficilissimo da sospettare e rilevare. I suoi sintomi sono simili a quelli di normali disturbi gastrointestinali.

Uno dei tipi di cancro che è molto difficile da rilevare è il cancro allo stomaco. Ciò si verifica quando le cellule tumorali hanno una crescita incontrollata nello stomaco. Tuttavia, questo accade lentamente, e a sempre più persone viene diagnosticato il cancro allo stomaco quando è troppo tardi. Quando vanno dal medico, la malattia è molto avanzata ed è più difficile sradicarla.

La cosa brutta del il cancro allo stomaco è che è molto difficile da rilevare. Alcune persone possono soffrire per anni prima che se ne rendano conto. I sintomi che presenta il paziente sono molto simili a quelli dei problemi gastrointestinali . Quindi, molte persone si confondono quando in realtà sono più malate di quanto pensassero.

La cosa triste è che non si sa per certo cosa causi questa malattia. L’ unica cosa sicura è che a sempre più persone viene diagnosticato il cancro allo stomaco, allo stesso modo, sono sempre più numerosi coloro che muoiono a causa di questa malattia.

Ma è pur vero che ogni malattia può essere curata se viene rilevata in tempo. Come ogni altra malattia, il cancro allo stomaco provoca alcuni sintomi, se li riconosciamo possiamo agire velocemente prima che sia troppo tardi.

Di seguito elenchiamo i sintomi più comuni del cancro allo stomaco

Cancro allo stomaco: sintomi

Come abbiamo già sopra descritto i sintomi del cancro allo stomaco sono molto simili a quelli dei problemi gastrointestinali, pertanto è consigliato rivolgersi ad un medico e fare sempre i dovuti controlli ogni qualvolta ci si trovi a che fare con problemi allo stomaco.
Di seguito elenchiamo i sintomi specifici del cancro allo stomaco:

  •  Nausea.
  • Gonfiore
  • Bruciore di stomaco
  •  Perdita di peso.
  •  Eruttazione eccessiva .
  •  Perdita di appetito.
  •  Vomito di sangue.
  •  Stanchezza e debolezza costante.
  •  Deterioramento della salute in generale.
  •  Difficoltà nel deglutire che peggiora con il passare del tempo.
  •  Dolore dopo aver consumato piccole quantità di cibo.

Per evitare di sviluppare questa malattia, puoi prendere alcune misure preventive. Tra queste, puoi decidere di non mangiare cibi affumicati, trasformati o salati. Puoi anche aumentare il consumo di frutta e verdura. Se hai il vizio della sigaretta o dell’alcool faresti meglio a smettere. Ma la cosa più importante di tutte è prestare molta attenzione ai sintomi sopra descritti, in modo da agire prontamente ed evitare che la situazione peggiori.
Di seguito vi mostriamo 10 consigli alimentari molto utili per prevenire il cancro allo stomaco.

Cancro allo stomaco: i consigli alimentari utili per la prevenzione

Ecco 10 consigli alimentari utili per la prevenzione tratti da Forum Salute:

Consumare cibi che contengono quercetina. La quercetina è un flavonoide che possiede proprietà antitumorali, antibatteriche, antifungine, antiinfiammatorie e antiossidanti. Sono fonti di quercetina le cipolle rosse e gialle, le mele, il levistico, i capperi, i broccoli, le ciliegie, gli agrumi, l’uva rossa, il thè e molti frutti di bosco, tra cui mirtilli, lamponi e mirtilli rossi.

Utilizzare la curcumina per insaporire i piatti. La curcumina è un composto fitochimico (sostanza che si trova naturalmente nelle piante) che dà alla curcuma (nota come zafferano delle Indie) il suo intenso colore giallo. Secondo recenti studi possiede proprietà antitumorali che la rendono estremamente efficace contro quasi tutti i tipi di tumore, compreso quello allo stomaco, in quanto è in grado di innescare l’apoptosi (meccanismo di autodistruzione) delle cellule tumorali e di distruggere i radicali liberi.

Evitare prodotti animali contenenti nitrato. I nitrati sono sostanze presenti nell’aria, nel suolo, nelle acque, così come nelle piante, comprese le verdure. Vengono utilizzati per dare ad alcuni prodotti a base di carne un colore rosso molto intenso. Quando si mangiano cibi che contengono nitrati, a livello dello stomaco vengono trasformati in nitriti, quindi in nitrosamine, che possiedono attività oncogena. Tuttavia, la formazione di nitrosamine può essere ridotta da alcuni antiossidanti, come la vitamina C e la vitamina E.

Scegliere cibi a basso contenuto glicemicoGli alimenti con un basso indice glicemico (IG) sono a lento assorbimento e aiutano a mantenere stabili i livelli di glicemia. Gli alimenti ad elevato indice glicemico, invece, ne causano un rapido aumento. Carboidrati con un alto IG sono stati associati ad un aumentato rischio di diversi tipi di neoplasie, tra cui il tumore dello stomaco, in quanto sono in grado di stimolare la produzione di insulina e del fattore di crescita insulino-simile, due ormoni che possono stimolare la proliferazione e la progressione tumorale.

Stare attenti ai cibi contaminati da aflatossina. L’aflatossina è una micotossina (sostanza tossica prodotta da alcuni tipi di funghi) ed è una sostanza altamente cancerogena che provoca danni al DNA, in quanto aumenta il numero di mutazioni e quindi il rischio di trasformazione neoplastica delle cellule. Tra gli alimenti che sembrano essere particolarmente sensibili alla contaminazione da aflatossine ci sono le arachidi, i cereali integrali, i legumi, le noci e le spezie.

Mangiare alimenti che contengono allicina. L’allicina è un composto solforganico che si ottiene dall’aglio e possiede attività inibitoria nei confronti dell’Helicobacter pylori.

Ridurre l’assunzione di grassi, soprattutto quelli animali. Una dieta ricca di grassi animali porta ad un aumento del rischio di tumore allo stomaco. In questo contesto sembra giocare un ruolo chiave l’acido arachidonico, un acido grasso omega-6 che si trova soprattutto nelle carni rosse grasse, nei tuorli d’uovo e nelle frattaglie, che sembra favorire la crescita tumorale, la sua diffusione all’interno del corpo e alcuni studi suggeriscono che può anche distruggere le cellule del sistema immunitario. Al contrario, acidi grassi omega-3 abbondanti nelle noci, nei semi di lino e nel pesce, possiedono un effetto protettivo. Tuttavia, anche in questo caso è consigliabile limitare l’assunzione totale di grassi nella dieta.

Garantire un adeguato apporto di vitamina C ed E. La vitamina C e la vitamina E neutralizzano i radicali liberi che causano il cancro e rafforzano il sistema immunitario. Inoltre sono in grado di inibire la formazione di nitrosamine. La loro azione sembra essere favorita dall’assenza di grassi nello stomaco.

Mangiare alimenti che contengono beta-glucani. I beta-glucani sono polisaccaridi naturali, presenti in vari alimenti ricchi di fibre solubili (funghi, cereali e lievito di birra). Secondo alcuni studi possono aiutare a combattere il carcinoma gastrico permettendo alle cellule immunitarie di raggiungere l’area neoplastica e di distruggere le cellule tumorali.

Mangiare cibi ricchi di vitamina A e beta-carotene. Esiste una relazione inversa tra il rischio di cancro gastrico e il consumo di cibi ricchi di vitamina A e beta-carotene, presenti nelle carote, nelle patate dolci, nei cavoli, negli spinaci e nella zucca. Una dieta ricca di vitamina A e beta-carotene, infatti, è stata associata ad una significativa diminuzione del rischio di tumore allo stomaco.

Prevenire Il Cancro a Tavola

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 9.9

Riferimenti: Rincon Saludable
Forum Salute

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *