Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
ALIMENTAZIONE
AMBIENTE
BENESSERE
ENERGIA
ENERGIE RINNOVABILI
GREEN POLITICS
MENTE E PSICOLOGIA
RICERCA
RIMEDI NATURALI
SALUTE
Uncategorized

I pericoli delle bevande dietetiche,zero, light e della diet soda


I pericoli delle bevande dietetiche,zero, light e della diet soda

Le bevande dietetiche non sono per niente salutari.Possono essere senza zucchero,possono avere poche calorie,ma contengono ingredienti malsani

Per molti anni le bevande dietetiche sono state commercializzate come alternative “più salutari” alle loro controparti zuccherate. Le persone che stanno cercando di perdere peso, così come quelli con problemi di zucchero nel sangue, hanno spesso detto che la soda dietetica è un ottimo sostituto per le bevande zuccherine, in quanto contiene molto meno calorie e non contiene zucchero.

Lo zucchero è davvero estremamente pericoloso, soprattutto in grandi dosi. Nessuno ha bisogno di bere bibite e bevande aromatizzate piene di zucchero, questo è un dato di fatto. Tuttavia, nemmeno le bevande dietetiche o le bevande “zero” sono salutari, sono forse anche peggio delle loro controparti zuccherate. Non possono contenere zucchero e possono avere poche calorie, ma c’è un lato oscuro definito. Ciò che queste bevande contengono è una miriade di altri ingredienti malsani.

Ecco dieci validi motivi per tenere le bevande dietetiche e le bevande zero fuori dal tuo frigo e fuori dal tuo bicchiere.

1. La soda dietetica contiene spesso aspartame

L’aspartame è uno dei dolcificanti non calorici più comunemente usati nelle bevande dietetiche. L’aspartame è stato prodotto da Monsanto per anni, ed è prodotto con colture di batteri E. Coli geneticamente modificati. Se questo suona spaventoso, è perché lo è.
Questa sostanza è la causa di oltre il 75 per cento delle reazioni negative agli additivi alimentari segnalate alla FDA. Della lunga lista di effetti nocivi sulla salute associati all’aspartame, solo alcuni includono: perdita di memoria, cambiamenti di personalità, ansia, dolori articolari, perdita di energia, disturbi del linguaggio, diabete, convulsioni, eruzioni cutanee, visione offuscata, iperattività e sintomi affini a quelli di attacchi di cuore.

Inoltre, le prime ricerche sull’aspartame collegavano l’acido aspartico ai buchi nel cervello dei topi. Questo è un dolcificante che sicuramente non vuoi ingerire.

2. Altri dolcificanti artificiali possono essere pericolosi

Anche se una bevanda dietetica non contiene aspartame, molto probabilmente contiene un altro tipo di dolcificante artificiale non calorico. Mentre l’aspartame può essere il peggiore del gruppo, gli altri non sono affatto sicuri.
Il sucralosio, venduto con l’etichetta Splenda, è una versione clorata di saccarosio. Questo dolcificante è stato a lungo pubblicizzato come l’opzione di sostituzione dello zucchero artificiale “più sicuro”. Tuttavia, è legato alla leucemia ed è stato anche riscontrato che aumenta i livelli di zucchero nel sangue. La saccarina, è legata al cancro della vescica e ai disturbi digestivi. La lista continua.
Controlla attentamente l’ etichetta sulla tua bevanda. Se contiene un dolcificante artificiale, semplicemente non è salutare.

3. Le bevande dietetiche, bevande zero o bevande light possono portare alla sindrome metabolica e grasso nella pancia

È davvero ironico che le bevande dietetiche siano commercializzate per le persone che cercano di perdere peso e / o controllare il loro livello di zucchero nel sangue. Queste bevande sono state trovate per contribuire alla sindrome metabolica e al grasso viscerale pericoloso (a.k. grasso della pancia). Portare il grasso nella pancia è legato a un maggior rischio di malattie cardiache, insulino-resistenza e mortalità.

Un’analisi del 2015 ha esaminato oltre un decennio di dati su quasi 800 persone di età pari o superiore a 65 anni, compilati dallo Studio longitudinale di invecchiamento di Sant’Antonio. I risultati dell’analisi hanno mostrato che le persone che hanno bevuto la bibita dietetica, anche occasionalmente, hanno assunto quasi tre volte più grasso viscerale delle persone che non bevevano bibite dietetiche. Riassumendo i loro risultati, gli autori dello studio hanno scritto:

In una sorprendente relazione dose-risposta, l’aumento del DSI [assunzione di soda dietetica] era associato all’escalation dell’obesità addominale, una potenziale via per il rischio cardiometabolico in questa popolazione anziana“.

Loading...

4. La soda dietetica è legata al diabete di tipo 2

Il legame tra le bevande dietetiche e la sindrome metabolica è anche un potenziale fattore di rischio per aumentare i livelli di zucchero nel sangue e spianare la strada al diabete di tipo 2. Uno studio del 2009 pubblicato su Diabetes Care, una rivista dell’American Diabetes Association, ha esaminato questo rischio. I ricercatori hanno confrontato l’assunzione di soda alimentare e l’incidenza del diabete di tipo 2, basata su questionari di alimenti e bevande.

Sulla base della loro analisi, i ricercatori hanno trovato una correlazione tra bere soda dietetica e un maggiore rischio di diabete di tipo 2. Sui loro risultati, gli autori dello studio hanno scritto:”Sebbene questi dati osservazionali non siano in grado di stabilire la causalità, il consumo di soda dietetica almeno giornalmente è stato associato a rischi significativamente maggiori di componenti della sindrome metabolica incidente e diabete di tipo 2″.

Molti prediabetici e diabetici spesso passano alla dieta a base di sodio per evitare il contenuto di zucchero. Tuttavia, questa ricerca ha rilevato che la soda dietetica può essere dannosa.

5. I dolcificanti artificiali possono avere effetti negativi su un feto in via di sviluppo

Le donne in gravidanza o che allattano che bevono bibite dietetiche possono mettere a rischio i loro figli per malattie metaboliche. Gli autori di uno studio del 2014  hanno scritto:
“L’ambiente nutrizionale durante lo sviluppo embrionale, fetale e neonatale gioca un ruolo cruciale nel rischio della progenie di sviluppare malattie più tardi nella vita. Anche se i dolcificanti non nutritivi (NNS) forniscono un sapore dolce senza contribuire al consumo di energia, studi condotti su animali hanno dimostrato che il consumo a lungo termine di NSS, in particolare l’aspartame, a partire durante il periodo perigestazionale può predisporre la prole a sviluppare l’obesità e la sindrome metabolica più avanti nella vita. ”

Dopo aver esaminato i dati su questo argomento, gli autori dello studio hanno concluso:

“I dati qui recensiti suggeriscono che il consumo di NNS da parte di donne in gravidanza e in allattamento dovrebbe essere guardato con particolare cautela e richiede ulteriori ricerche”.

6. La soda può devastare le tue ossa

La soda – sia normale che dietetica – contiene acido fosforico. Questa sostanza può interferire con la capacità del corpo di assorbire il calcio. Se il corpo non può assorbire il calcio, la salute delle ossa può risentirne e possono verificarsi condizioni come l’osteoporosi.

Uno studio del 2014 pubblicato sul FASEB Journal ha analizzato i dati riguardanti il rischio di frattura dell’anca nelle donne in menopausa, nonché il loro consumo di soda. Lo studio ha avuto un periodo di 30 anni, durante il quale sono stati notati circa 2000 casi di fratture dell’anca. Sui risultati della loro analisi, gli autori dello studio hanno scritto:

“L’aumento del consumo di soda di tutti i tipi può essere associato ad un aumento del rischio di frattura dell’anca nelle donne in postmenopausa.”

Gli autori dello studio hanno anche osservato che il consumo di soda è stato associato a una scarsa salute delle ossa nei bambini. Sembra che sia per le persone più giovani che per quelle più anziane, la soda sia nociva per la salute delle ossa.

7.Le bevande dietetiche possono portare alla depressione

Le bibite dietetiche che contengono caffeina possono anche portare a sintomi di depressione, specialmente nei giovani. Uno studio del 2009 pubblicato sul Journal of School Health ha analizzato gli effetti della caffeina su bambini e adolescenti. I ricercatori hanno dichiarato:

“In particolare, i giovani sembrano vulnerabili a sintomi depressivi aumentati con l’aumento del consumo di caffeina”.

8. La soda dietetica può danneggiare i reni

Uno studio del 2011 pubblicato sul Clinical Journal dell’American Society of Nephrology ha analizzato gli effetti della soda zuccherata e della soda artificialmente addolcita sulla funzionalità renale di poco più di 3.300 donne. La soda dietetica non ha funzionato bene per quanto riguarda la funzione renale. Gli autori dello studio hanno concluso:

“Il consumo di ≥ 2 [maggiore o uguale a due] dosi al giorno di soda artificialmente addolcita è associato a una probabilità aumentata di 2 volte per il declino della funzione renale nelle donne”.

9. La soda dietetica potrebbe disturbare l’equilibrio del tuo microbioma

L’acido fosforico presente nelle bibite dietetiche stravolge lo stomaco e rallenta la digestione. I dolcificanti artificiali utilizzati in qualsiasi tipo di bevanda dietetica potrebbero anche incasinare i batteri intestinali. Il tuo microbioma, a.k.a. il tuo intestino, è un delicato sistema di batteri. La salute del tuo microbioma è intrinsecamente intrecciata con il tuo sistema immunitario … quindi è importante tenerlo in equilibrio.

Uno studio del 2014 pubblicato sulla rivista Nature ha testato topi da laboratorio sugli effetti dei dolcificanti artificiali sull’ambiente intestinale. I ricercatori hanno testato gli effetti sull’uomo anche in un altro piccolo studio. I ricercatori hanno scoperto che i dolcificanti artificiali hanno portato a intolleranze al glucosio sia nei topi che nell’uomo. Gli autori dello studio hanno scritto:

“Qui dimostriamo che il consumo di formulazioni NAS [colesterolo artificiale non calorico] comunemente utilizzate guida lo sviluppo dell’intolleranza al glucosio attraverso l’induzione di alterazioni funzionali al microbiota intestinale”.

10. Le bevande dietetiche possono lasciarti disidratato

Le bevande dietetiche sono generalmente ad alto contenuto di sodio e molte sono ad alto contenuto di caffeina. Entrambi questi fattori combinati possono lasciarti molto disidratato se bevi spesso queste bevande. La disidratazione non è uno scherzo. Se l’hai mai provata, sai quanto può essere terribile. Può portare a nausea, vomito, diarrea e febbre. Questi sintomi possono persistere a lungo dopo che hai iniziato a reidratarti con l’acqua.
Eccovi descritti dieci motivi per evitare bevande dietetiche, preferibilmente per sempre. Stai cercando qualcosa da bere? Bene, prima di tutto, il tuo corpo ha bisogno di acqua. Assicurati di berne almeno otto o dieci bicchieri al giorno.

Tratto da: Alternative Daily

Condividi su

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...