Tutto sugli agretti: Proprietà, valori nutrizionali, perchè fanno bene e come si cucinano

Tutto quello che c’è da sapere sugli agretti: Proprietà, valori nutrizionali, perchè fanno bene al nostro organismo, come si cucinano e tanto altro ancora.
Tutto sugli agretti: Proprietà, valori nutrizionali, perchè fanno bene e come si cucinano

Sono in molti a non conoscere questo ortaggio, eppure è presente in quasi tutti i banconi ortofrutticoli nel mese di maggio. Gli agretti sono un ortaggio prevalentemente italiano chiamato anche barba di frate, pianta barilla, salsola soda o salicornia.
E una pianta arbustiva proveniente dal bacino del Mediterraneo. Viene utilizzata come ortaggio culinario e attualmente gode di grande popolarità, principalmente grazie alle sue proprietà, benefici e al suo sapore vivace. Questa pianta prospera nelle regioni costiere con alta salinità e può essere trovata in tutto il bacino del Mediterraneo, lungo la costa del Mar Nero, sulla costa atlantica del Portogallo e sulla costa del Pacifico del Nord America (specialmente in California).
Ha radici lunghe e rossastre, steli verdi o rossi e foglie carnose, aghiformi e verdi. Queste piante raggiungono un’altezza massima di 70 cm ma solitamente vengono raccolte quando raggiungono i 10 cm di lunghezza e tagliate periodicamente per stimolare la crescita delle foglie.

Agretti: proprietà e valori nutrizionali

Gli agretti forniscono proprietà benefiche e gusto alla dieta mediterranea, la quale ci rappresenta in tutto il mondo.
È una pianta succulenta e ha un aspetto, un gusto e un valore nutrizionale particolari. Contiene poche calorie, ma grazie al suo alto contenuto di fibre insolubili e acqua, ha proprietà diuretiche e depurative , a volte anche leggermente lassative.
È ricca di vitamina A , vitamina C e vitamina B3 .
È anche una grande fonte di minerali , in particolare di calcio , magnesio e fosforo . Per sfruttare appieno le loro proprietà benefiche, gli agretti dovrebbero essere consumati crudi o cucinati delicatamente e rapidamente, ma qualunque sia la vostra scelta, la cosa più importante è che devono essere di alta qualità.
Vediamo di seguito le caratteristiche nutrizionali di questo ortaggio  fornite dalle Tabelle di Composizione degli Alimenti INRAN.

Composizione nutrizionale per 100g di Agretti crudi

Composizione chimicavalore per 100gNote
Parte edibile (%):97
Acqua (g):92.3
Proteine (g):1.8
Lipidi(g):0.2
Colesterolo (mg):0
Carboidrati disponibili (g):2.2
Amido (g):0
Zuccheri solubili (g):2.2
Fibra totale (g):2.3
Fibra solubile (g):0.38
Fibra insolubile (g):1.85
Alcol (g):0
Energia (kcal):17
Energia (kJ):71
Sodio (mg):
Potassio (mg):
Ferro (mg):1.2
Calcio (mg):131
Fosforo (mg):34
Magnesio (mg):
Zinco (mg):
Rame (mg):
Selenio (µg):
Tiamina (mg):0.03
Riboflavina (mg):0.19
Niacina (mg):0.8
Vitamina A retinolo eq. (µg):392
Vitamina C (mg):24
Vitamina E (mg):

Come coltivare gli agretti

Innanzitutto bisogna tener conto della posizione geografica, come sopra citato deve essere una zona costiera ad alta salinità. Tuttavia coltivare gli agretti non è affatto semplice.
I semi di agretti sono difficili da trovare anche perchè hanno un periodo di vitalità molto breve, solo circa 3 mesi, e sono difficili da far germogliare, il tasso di germinazione è di circa il 30%.
A causa di ciò questo ortaggio viene proposto sul mercato ad un prezzo abbastanza elevato in quanto raro, nonostante ciò è abbastanza ricercato, specie dai grandi chef.

Detto questo, dopo essersi procurati i semi, seminarli immediatamente in primavera quando la temperatura del suolo è di circa 18°C e coprirli con circa 1 cm di terreno. I semi dovrebbero essere distanziati di 10-15 cm l’uno dall’ altro. La germinazione dovrebbe iniziare già dopo 7-10 giorni. Puoi iniziare a raccogliere la pianta ad inizio maggio quando è alta circa 10-17 cm tagliando solo la parte superiore e non sradicandola, perchè ricrescerà nuovamente, più o meno come le piante di erba cipollina.
Gli Agretti richiedono molta luce per svilupparsi bene , diventare forti e diventare gustosi per il tuo palato: quindi scegli un posto soleggiato per loro.

Agretti: benefici

  • Riducono il rischio di anemia.
    Proprio come i suoi parenti, spinaci e bietole, gli agretti sono una buona fonte di minerali essenziali come il calcio e il ferro. Mentre il calcio contribuisce a ossa e denti forti, il ferro aiuta a ridurre l’affaticamento associato a carenza di ferro e anemia e contribuisce alla formazione dei globuli rossi.
  • Effetto anti-invecchiamento.
    Molti ottantenni e novantenni in Italia mangiano gli agretti perchè sostengono che aumentano la loro longevità, in parte. Infatti sono una grande fonte di nutrienti essenziali con potenti proprietà antiossidanti come le vitamine C, A e K.
  • Lassativo naturale.
    Come la maggior parte delle verdure, gli agretti sono una buona fonte di fibre alimentari, composti vegetali indigesti che aiutano a regolare il tempo di transito intestinale e ad aggiungere massa alle feci, stimolando la peristalsi e alleviando la stitichezza. Con un po ‘di succo di limone e olio d’oliva rappresentano un ottimo rimedio naturale per la stitichezza che svuota e purifica gli intestini come nessun altro.
  • Azione depurativa.
    Gli agretti hanno un forte effetto purificante sul corpo, aiutano a rimuovere le tossine e a regolare le funzioni corporee. Secondo la medicina tradizionale cinese, gli aiutano a purificare anche il sangue.
  • Supportano processi di rimineralizzazione ossea.
    La combinazione di vitamine e minerali favorevoli alle ossa come la vitamina K e il calcio, insieme alla clorofilla dei pigmenti negli agretti è un prerequisito per ossa forti e sane, poiché i nutrienti contribuiscono immensamente ai processi di remineralizzazione ossea (e dei denti).

Come cucinare gli agretti

Gli agretti crudi sono teneri e hanno un gusto leggermente acido e salato, con un sottotono erboso e una consistenza croccante, ma succulenta e carnosa. Vengono spesso cotti al vapore o bolliti fino a renderli morbidi, non più di 10-15 minuti e serviti con fette di limone e olio d’oliva. Gli agretti cotti hanno un sapore simile agli spinaci, ma con un gusto aspro e corroborante e un po ‘più croccante.

Ricetta: insalata di agretti

Di seguito mostriamo una breve e semplice ricetta per preparare una gustosa insalata di agretti.

Ingredienti:

  • 1 cucchiaio sale grosso
  • 2 mazzi di agretti
  • ¾ limone di media misura, spremuto
  • 2 cucchiai di olio d’oliva extra vergine

Preparazione:
Portare a bollire mezza pentola grande di acqua, aggiungere il sale poi gli agretti. Cuocere per 5-10 minuti o fino a che siano diventati morbidi. Scolarli poi condirli con succo di limone ed olio d’oliva. Servire tiepidi o freddi.

Agretti: prodotti
I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Tutto sugli agretti: Proprietà, valori nutrizionali, perchè fanno bene e come si cucinano
5 (100%) 8 votes



Condividi su

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *