Portulaca Oleracea: la pianta dai tanti benefici che tutti hanno

La Portulaca Oleracea è una pianta dagli innumerevoli benefici che nasce in modo selvatico in quasi tutto il territorio italiano.Portulaca Oleracea

Dove si trova la Portulaca

Se vai a farti un giro nel tuo giardino o nei dintorni quasi sicuramente incontrerai questa pianta, la Portulaca Oleracea. Essa è conosciuta anche come “porcellana comune”, ed è talmente diffusa sul territorio italiano che viene etichettata con decine e decine di termini dialettali in base al luogo di origine, tra i quali “porcacchia”.I semi di Portulaca Oleracea sono così potenti da rimanere vitali nel terreno fino a 40 anni, ecco spiegato il motivo per cui è presente quasi ovunque.

La portulaca Oleracea è ritenuta da molti erroneamente, comune erbaccia infestante, ma non è affatto così.
Nell’ antico Medioevo essa veniva considerata una preziosa pianta officinale e medicinale. Già allora erano note le sue proprietà, doti terapeutiche e i benefici per l’organismo umano. Purtroppo con il passare dei secoli, a causa dell’ avvento dei farmaci e delle case farmaceutiche, è stato “distrutto”il ricordo di questa pianta miracolosa.

Benefici della Portulaca Oleracea

Imparando a riconoscerla nei campi, si può avere un ottimo alimento che aiuta la nostra salute a costo zeroQuesta pianta apporta molti benefici al nostro sistema immunitario ed è utilissima per la salute generale dell’ organismo.
E’ un’ottima fonte di acidi grassi Omega 3, i quali svolgono un ruolo molto importante nella prevenzione delle malattie cardiovascolari. Protegge da molti tipi di tumori e aiuta a promuovere la salute degli occhi grazie alle sue doti terapeutiche.

E’ inoltre un potente antiossidante, contiene alti livelli di vitamina A, C, B,B1, B2, B3, compresi riboflavina, piridossina, niacina, nonché carotenoidi, ferro, magnesio, calcio rame, acido folico e fosforo.
E’ una pianta depurativa, dissetante e diuretica e anti-diabetica. Viene usata anche per curare diarrea, vomito, enterite acuta, artrite, mal di testa, infezioni alle gengive, emorroidi ed emorragie post-partum.
Facendo un impacco con le sue foglie è inoltre possibile curare foruncoli, punture d’api ed eczemi.

Come si mangia la Portulaca:

Oltre che per le sue proprietà, questa pianta è un succulento ingrediente in cucina, facile da insesire in una miriade di pietanze.
Ogni parte della portulaca è commestibile:  le foglie,  i fiori e i gambi teneri. Le foglioline sono “a goccia”, molto carnose, i fiori possono avere colori diversi, ma le piante più comuni li hanno gialli e piccoli.
La Portulaca si può inserire nell’insalata verde, nell’insalata di pomodori, si possono condire delle friselle con pomodorini rucola e portulaca. Essa è abbinabile in qualsiasi tipo di insalata o anche semplicemente da sola, mangiata cruda, condita con aceto.
E’ possibile anche sbollentarla e farla insaporire in padella, per poi utilizzarla come condimento per la pasta, per frittate, per ripieni, per patate ecc.

Inoltre tagliata a tocchetti la si può poi conservare sia in salamoia che sott’aceto da utilizzare in qualsiasi momento.

Riconoscere e Cucinare le Buone Erbe
Amaranto, Bardana, Borsa del pastore, Calendula dei campi, Cardo mariano, Casselle, Chenopodio, Cicoria selvatica, Finocchio selvatico, malva, ortica, Portulaca, Primula, Rucole selvatiche, Stellaria, Strigoli, Tarassaco, Viola mammola
€ 9.9

Portulaca: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Portulaca Oleracea: la pianta dai tanti benefici che tutti hanno
4.1 (81.68%) 95 votes

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *