I migliori disinfettanti naturali per la casa

1.4K Condivisioni

Ti sei mai chiesta come disinfettare la casa in modo naturale senza l’uso di prodotti chimici? Ecco i migliori disinfettanti naturali per la tua abitazione.
disinfettanti naturali per la casa

Quando pensiamo ai disinfettanti per la casa il primo pensiero va a sostanze chimiche come la candeggina. Ci aspettiamo che i disinfettanti siano agenti potenti che sterilizzano qualsiasi area su cui vengono applicati e non ci curiamo tanto del fatto se essi siano o meno nocivi per la salute umana. La buona notizia è che ci sono opzioni naturali che fanno il lavoro così come le loro controparti chimiche.

Il disinfettante classico è la candeggina. È popolare perché funziona. Per anni è stato raccomandato dall’EPA e dalla FDA come un disinfettante valido per disinfettare tutto, dalle superfici alimentari ai giocattoli per bambini. Il problema è che un uso spropositato di candeggina è legato a problemi respiratori, difetti congeniti, ustioni della pelle, danni al sistema nervoso, esacerbazione dell’asma, mal di testa, vomito e addirittura in alcuni casi al cancro.

Come posso dsinfettare la mia casa in modo naturale?
Il basso uso di prodotti naturali come disinfettanti deriva dalla convinzione che non sono così potenti come le loro controparti chimiche. Tuttavia, con un po’ di ricerca e creatività, ci sono opzioni completamente naturali che disinfettano in modo sicuro senza residui nocivi per voi e la vostra famiglia. La maggior parte dei disinfettanti antibatterici naturali si trovano proprio nella vostra cucina e costano molto meno delle loro controparti chimiche pur essendo anch’essi efficienti. I detergenti naturali non solo sono migliori per la vostra salute, ma sono anche più sicuri per i bambini, gli animali e l’ambiente.

Aceto bianco

A base di acido acetico e acqua, l’aceto bianco è un potente detergente che pulisce facilmente il grasso e rimuove muffa, odori, macchie e accumuli di cera. Grazie alla sua elevata acidità, l’aceto bianco riduce i batteri in superficie, rendendolo un’alternativa sicura alla candeggina. In uno studio del 1994 del Journal of Environmental Health, è stato scoperto che l’aceto è in grado di ridurre la quantità di batteri su una superficie dura, anche se meno efficacemente dei detergenti commerciali. L’aceto funziona per coloro che apprezzano un metodo di pulizia sicuro e vogliono liberare le loro case da sostanze chimiche dannose, ma non lascia le superfici completamente prive di batteri.

Olio di Tea Tree

Questo eccellente olio essenziale organico profumato è un potente disinfettante naturale. Per uno spray disinfettante fai da te, aggiungere circa 30 gocce ad un mix di aceto / acqua in una bottiglia spray da 610 ml, mescolare e spruzzare sulle superfici da disinfettare.

Vodka

Poiché la maggior parte della vodka contiene il 40 per cento di alcol in volume, può essere utilizzata come disinfettante per rimuovere la muffa dalle superfici. Come l’aceto, la vodka sgrassa, rimuove le macchie, lucida gli infissi e rinfresca il tessuto, ma senza il persistente odore acre. Per un potere più antibatterico oltre che pulente e sgrassante, bisogna utilizzare vodka con almeno il 60 per cento di alcol. Applicarla sulla superficie da disinfettare con un panno e lasciarla riposare per qualche minuto prima di asciugare.

Olio essenziale di lavanda

Più che un delizioso profumo, questo olio essenziale biologico ha proprietà disinfettanti distinte. Un pratico disinfettante fai da te alla lavanda si ottiene mescolando alcune gocce di olio essenziale con aceto bianco diluito in acqua per un ottimo detergente per pavimenti. Questo olio essenziale è anche un antispasmodico, il che significa che aiuta i muscoli a rilassarsi.

Limone

Il succo di limone può essere usato per disinfettare superfici non porose e lucidare il metallo ossidato (suggerimento: usatelo per far brillare vecchie pentole di rame). E’ ottimo per ridurre i batteri sulle superfici dure, ma è meno efficace sia dell’aceto che dei detergenti commerciali. Anche se il limone è meno efficace dell’aceto, lascia sicuramente un miglior profumo.

Acqua ossigenata

Si tratta di un disinfettante naturale e biodegradabile. Il perossido di idrogeno, o acqua ossigenata, è acqua con una molecola di ossigeno in più e si scompone di nuovo in ossigeno e acqua a contatto con le superfici. Questo rende questo prodotto gentile con l’ambiente e allo stesso tempo efficace. Il perossido di idrogeno da usare è la formula al 3%, e può essere usato per la pulizia del bagno e della cucina, per pentole e padelle unte e giocattoli per bambini. Usatelo in un nebulizzatore come spray.

Vapore

La semplice combinazione di acqua e calore crea il disinfettante più economico e privo di sostanze chimiche: il vapore. Quando viene riscaldato ad almeno 200 gradi Fahrenheit, il vapore non solo elimina le macchie e il grasso, ma è anche in grado di disinfettare sia le superfici dure che quelle morbide. La vaporizzazione a volte richiede fino a 20 secondi per sanificare completamente una zona. Se usato correttamente, il vapore è in grado di rimuovere batteri, germi, acari della polvere e altri agenti patogeni.

Olio essenziale di timo

L’EPA ha etichettato l’olio essenziale di timo come un disinfettante che la stessa efficacia della candeggina, con nessun effetto negativo per la salute. Poiché è così efficace contro gli agenti patogeni di origine alimentare come la salmonella, è possibile aggiungere olio di timo all’acqua che utilizziamo per pulire taglieri e utensili da cucina che sono stati a contatto con uova crude e carne.

1.4K Condivisioni

Disinfettanti naturali: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *