Come eliminare i ragnetti rossi su balconi e davanzali per sempre

Come eliminare i ragnetti rossi per sempre su davanzali, pareti, sedie e tavoli da giardino, balconi, piante e non solo.
eliminare ragnetti rossi casa

Proprio quando le temperature diventano più miti e il sole più caldo, ecco che sui balconi e davanzali delle nostre abitazioni compaiono quei fastidiosissimi “ragnetti rossi”, tanto minuscoli ma dannatamente infestanti. Erroneamente vengono appellati con il nome di ragnetti ma il nome scientifico è Tetranychus urticae e si tratta di acari.

Gli attacchi sono molto frequenti soprattutto nel periodo primaverile/estivo maggiormente in presenza di determinate condizioni atmosferiche: clima caldo-umido ma non piovoso che gli sono molto favorevoli.
Il ragnetto rosso non abita solo i nostri terrazzi e le finestre, si tratta di un acaro che attacca numerosi ortaggi come ad esempio la soia, i pomodori, i fagioli, alberi da frutto ma anche piante ornamentali.

I danni si manifestano con intense depigmentazioni e bronzature sulle pagine fogliari (quasi come fossero bruciature solari), che causano sulle foglie dei successivi disseccamenti accompagnata poi da caduta precoce; qualora le infestazioni siano abbastanza gravi, il parassita può formare delle sottili ragnatele tra le foglie e i fusti della pianta colpita.

Combatterli è importante, sia per far sopravvivere ortaggi e piante ornamentali, sia per evitare che invadano le nostre case.
Uno dei principali modi che permette loro di entrare in casa nostra è proprio il bucato: spesso stendendo i panni sul balcone o su corde poste in prossimità di un davanzale, capita che questi ragnetti invadano il bucato senza che ce ne rendiamo conto.

Talvolta macchiando irrimediabilmente un capo a causa del pigmento rosso che possiedono il quale non è così facile da eliminare.
Insomma…sono molto fastidiosi e per questo vi proponiamo dei semplici ed efficaci metodi per allontanarli dalle nostre case.

Come eliminare i ragnetti rossi

Schiacciarli non serve a nulla!
Oltre ad essere un’opzione esagerata non è comunque la soluzione al problema. Sia perché non arresta la loro invasione, sia perché potrebbe rovinare pareti, superfici, vestiti ed altro. Quindi facciamo attenzione!

Per arrestare la loro avanzata occorre agire al fine di impedirne e prevenire la loro formazione e, se necessario, allontanarli con rimedi naturali senza l’utilizzo di spray chimici dannosi per noi e per l’ambiente circostante.
Vediamo di quali rimedi si tratta.

Acqua

Ebbene si, della semplice acqua assoluta rappresenta il nemico numero uno dei ragnetti rossi. Vi basterà spruzzarla utilizzando un erogatore spray (ben pulito da altri residui di saponi) sulle superfici infestate: che siano davanzali, sedie e tavoli di plastica, piante da frutto o ornamentali, ecc.

Con pochissime nebulizzate riuscirete ad allontanare all’ istante l’acaro infestante.
Vi consigliamo di procedere in questo modo soprattutto nelle ore meno calde e quindi al tramonto e alle prime ore delle sera.

Acqua e sapone di Marsiglia

Quest’accoppiata vi permetterà di tenere lontano sia il ragnetto rosso che le formiche.
E’ un rimedio assolutamente efficace e comprovato i cui risultati sono assicurati.
Preparare questa miscela è molto semplice:

  1. Procuratevi del sapone di Marsiglia e riducetelo in scaglie.
  2. Grattugiate circa 1 quarto di saponetta e inserite le scaglie in un erogatore contenente 2 litri di acqua tiepida.
  3. Fate sciogliere e mescolare il tutto per bene, dopodiché lasciate raffreddare la miscela.
  4. A questo punto è pronto per essere spruzzato su piante, balconi, finestre e davanzali.

Acqua e aglio

Altro rimedio per combattere l’avanzata dei ragnetti rossi è il classico insetticida che comunemente viene realizzato in ambito domestico per svariati insetti: si tratta di acqua e aglio. Facile da preparare ma imbattibile nel risultato. Questo intruglio è ideale non solo per combattere l’acaro dal pigmento rosso, è altrettanto efficace per allontanare pidocchi, cocciniglie ed altri insetti infestanti dalle nostre piante, senza che queste ne subiscano conseguenze dannose.

Per preparare questo insetticida vi servirà:

  • 1 litro di acqua;
  • 7 spicchi d’aglio (di media grandezza).
  1. Mettete gli spicchi d’aglio a sobbollire in una pentola con l’acqua, ma fate attenzione: doverete mantenere il gas a fuoco lento e lasciarlo andare per 15/20 minuti.
  2. Trascorso il tempo necessario spegnete il gas e lasciate raffreddare il tutto.
  3. Filtrate il liquido ed inseritelo in uno spray. A questo punto nebulizzate abbondantemente sulla zona interessata. Se il contenuto vi avanza, niente sprechi: potete conservarlo tranquillamente senza che esso perda le sue proprietà repellenti.

Potete utilizzare lo spray sia sulle pareti di casa infestate ma anche sui davanzali e sedie da giardino. Il risultato sarà assicurato!

Acqua e Olio essenziale di Rosmarino

E’ chiaro oramai che l’acqua sia uno degli ingredienti principali per debellare la “riscossa” di questi ragnetti.
In questo caso però è accompagnato dall’olio essenziale di rosmarino: favoloso per allontanare questo acaro ed altri insetti fastidiosi.
Preparare questo repellente naturale è semplicissimo:

  1. All’interno di un erogatore spray inserite 1 litro di acqua.
  2. Aggiungete 20 gocce di olio essenziale di rosmarino e mescolate bene. Se preferite potete anche sminuzzarvi all’interno qualche aghetto di rosmarino e lasciarlo decantare per un po’ di minuti; ( se fate questa operazione, prima di spruzzarlo sulla superficie, dovrete filtrate il liquido per eliminare il piccoli residui).
  3. A questo punto potete procedere erogando la vostra soluzione naturale sulle superfici infestate: piante, davanzali, balconi, tavolini da giardino ecc. E’ preferibile spruzzare la soluzione a tarda sera.

Ragnetti rossi: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *