Berberina: un efficace rimedio naturale per diabete e colesterolo

La berberina è un potente estratto vegetale che può abbassare i livelli di diabete e colesterolo, promuove la perdita di peso e migliora la salute del cuore
berberina rimedio naturale diabete e colesterolo

Il diabete di tipo 2 sta rapidamente diventando una vera epidemia nei paesi civilizzati. Le statistiche mostrano una tendenza in costante aumento verso l’obesità, il diabete e le complicanze associate come malattie cardiache, malattie renali e neuropatia periferica. Molti esperti sono convinti che il marasma del diabete sia dovuto all’espansione globale di zucchero, bibite zuccherate e grandi aziende alimentari. Questi alimenti rendono le persone dipendenti da altri alimenti altamente trasformati che sono più economici della maggior parte degli alimenti sani e più ampiamente pubblicizzati.

Il diabete di tipo 2 può essere abbassato attraverso una dieta sana quasi completamente priva di zucchero e amido, attraverso sostanziali cambiamenti dello stile di vita e attraverso dei farmaci appositi.
Anche se molti di questi farmaci per il diabete risultano efficaci nell’ abbassare i livelli di zuccheri nel sangue, non sembra esserci alcuna prova reale che riducono il rischio di complicanze del diabete, tra le quali:  ictus, infarti, infezioni e malattie renali.
La maggior parte dei farmaci per il diabete mirano ad aumentare l’insulina nel corpo per contrastare i livelli sempre crescenti di zucchero nel sangue. Il grosso problema con questo trattamento convenzionale sono gli effetti collaterali negativi che possono aggravare le complicazioni del diabete. Tuttavia esistono rimedi naturali adatti allo scopo, tra questi la berberina.

La Berberina ha dimostrato di essere altrettanto efficace contro il diabete di tipo 2 come i farmaci per il diabete.

Cos’è la berberina

La berberina è un potente estratto vegetale con numerosi benefici per la salute. Si tratta di un estratto vegetale bioattivo derivato da varie specie di piante, tra cui il filo d’oro, la radice d’uva dell’Oregon, il crespino, la curcuma dell’albero e il sigillo d’oro. È stata usata in medicina ayurvedica e cinese per più di 2500 anni ed è ampiamente studiata nel mondo moderno di oggi.

Berberina: a cosa serve

Può abbassare lo zucchero nel sangue, promuovere la perdita di peso e migliorare la salute del cuore – due cose che la maggior parte delle medicine farmaceutiche per il diabete non possono fare. La berberina è anche antinfiammatoria e antimicrobica ed è efficace contro la diarrea, i parassiti intestinali, la Candida albicans e forse gli stafilococchi resistenti alla meticillina.

Inoltre può:

  • ridurre la resistenza all’insulina e rendere più efficace l’insulina ormone che abbassa lo zucchero nel sangue.
  • promuovere la glicolisi / degradazione del glucosio nelle cellule.
  • ridurre la produzione di glucosio nel fegato.
  • rallenta la digestione dei carboidrati.
  • aumentare il numero di batteri benefici nell’intestino.

Oltre ai benefici sopra citati berberina è anche utile per altri problemi di salute:

  • Anti-Aging
  • Infezioni gastrointestinali
  • malattia cardiaca
  • Alto livello di colesterolo
  • Ipertensione (pressione alta)
  • disturbi del sistema immunitario
  • problemi articolari
  • Bassa densità ossea

Berberina e diabete di tipo 2

Diversi studi impressionanti dimostrano che la berberina può abbassare i livelli di zucchero nel sangue con la stessa efficacia della metformina, senza gli effetti collaterali negativi. Due dei più noti studi pubblicati sulla rivista Metabolism and Journal of Clinical Endocrinology hanno confrontato la berberina con la metformina. Il gruppo berberina ha avuto risultati molto simili al gruppo metformina. Inoltre, la berberina ha anche ridotto i livelli di trigliceridi, il colesterolo LDL e la pressione sanguigna del paziente, qualcosa che la metformina non poteva fare.

  • L’emoglobina A1c è diminuita dal 9,5% al 7,5% (riduzione di circa il 21%).
  • Lo zucchero nel sangue a digiuno (FBG) è sceso da 190,8 a 124,2 mg / dl.
  • La glicemia postprandiale (PBG) è diminuita da 356,4 a 199,8 mg / dl.
  • I trigliceridi diminuivano da 100,5 a 79,2 mg / dl

La berberina agisce stimolando l’assorbimento del glucosio nelle cellule, migliorando la sensibilità all’insulina e riducendo la produzione di glucosio nel fegato. Un rapporto pubblicato sull’ International Journal of Endocrinology ha ulteriormente ampliato il ruolo della berberina nel trattamento del diabete di tipo 2, di seguito la citazione a riguardo:

La berberina è usata per il trattamento della nefropatia diabetica (DPN), della neuropatia diabetica (DN) e della cardiomiopatia diabetica per le sue proprietà antiossidanti e antinfiammatorie.

Berberina: come agisce

La berberina attiva un enzima che regola il metabolismo nelle cellule del corpo, chiamato anche AMPK (proteina chinasi attivata da adenosina monofosfato). A sua volta, AMPK regola una varietà di attività biologiche che normalizzano gli squilibri di lipidi, glucosio e energia. Pensa a AMPK come al tuo principale interruttore metabolico. Sicuramente un interruttore che vuoi passare a “ON”!

Loading...

La sindrome metabolica, un precursore del diabete, si verifica quando l’interruttore AMPK è spento. Le conseguenze sono glicemia alta, colesterolo alto, alti trigliceridi e stanchezza. AMPK sposta l’energia alla riparazione e alla manutenzione delle cellule. L’attivazione di AMPK ha benefici simili per il diabete e la sindrome metabolica come esercizio fisico, dieta e perdita di peso.
Berberina e perdita di peso

Quando gli adulti sovrappeso hanno assunto 500 mg di Berberina tre volte al giorno per 12 settimane, hanno perso in media 5 sterline.

La berberina ha la capacità di inibire lo stoccaggio del grasso e migliora anche la funzione insulinica, la leptina e l’adiponectina. La leptina è un ormone molto forte prodotto dalle cellule adipose. Dice al tuo cervello se dovresti mangiare o no. La leptina è responsabile della comunicazione delle cellule adipose con il cervello. Se la comunicazione è sbagliata, porterà a sovralimentazione e ad accumuli di grasso.

L’adonipectina è un ormone secreto dalle cellule adipose che regola la regolazione del glucosio e l’ossidazione degli acidi grassi. Le persone obese hanno spesso un basso livello di adonipectina. La berberina aiuta ad aumentare i livelli di adonipectina, il che aiuta a normalizzare la funzione metabolica.

Berberina: dove si trova

La si può trovare in erboristeria, in alternativa è facilmente reperibile online. La berberina come integratore è il prodotto maggiormente utilizzato. Ogni prodotto diverso ha la sua dose consigliata. E’ comunque consigliata la consultazione del vostro medico di fiducia prima dell’ assunzione di questi integratori alimentari, anche per via delle controindicazioni che indichiamo di seguito.

Berberina: effetti collaterali

Se ha una malattia o sta assumendo farmaci, inclusi gli antibiotici, deve sempre parlare con il medico prima di prenderlo. Questo è particolarmente importante se si stanno assumendo farmaci anti-iperglicemici in modo che il medico possa monitorare la glicemia e l’attuale livello di terapia.

I diabetici che assumono altri medicinali devono fare attenzione quando assumono questo integratore per evitare livelli pericolosamente bassi di zucchero nel sangue. Anche le persone con bassa pressione sanguigna dovrebbero fare attenzione, in quanto potrebbe abbassarsi ulteriormente. Le donne in gravidanza e in allattamento non dovrebbero assumere la berberina.

Nel complesso, questo prodotto naturale ha un eccellente profilo di sicurezza. Gli effetti indesiderati primari sono bassi. In rari casi si verificano crampi, diarrea, flatulenza, stitichezza o lievi dolori di stomaco.

Riferimento: foodwachhund.com

Berberina: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Condividi su

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *