Scopri come vengono fatti questi alimenti e non ne mangerai più

scopri come vengono fatti questi alimenti 2

La maggior parte di noi non ha idea riguardo alcuni ingredienti “bizzarri” presenti nella maggior parte degli alimenti che acquistiamo ogni giorno.

Possiamo garantirvi che se presterete buona attenzione alle etichette di molti alimenti di uso comune rimarrete sconvolti!
la cosa peggiore è che molti di questi alimenti contengono ingredienti che anche se letti non ci danno una minima idea di cosa si possa trattare.
In questo elenco mostreremo alcuni esempi di prodotti comuni che probabilmente non sapete di cosa siano fatti. Teniamo a precisare che tali informazioni non sono atte a farvi smettere di acquistare tali prodotti bensì ad informare su che cosa si sta acquistando e cosa si sta ingerendo.

Marshmallow

marshmallow

Il Marshmallow ha come uno degli ingredienti base il collagene, e viene ottenuto  attraverso la pelle e le ossa degli animali.

Gelatina alimentare

gelatina alimentare

Il collagene nella gelatina alimentare è l’ingrediente principale. La gelatina alimentare è costituita dal 90% di collagene ottenuto  attraverso la pelle e le ossa degli animali.

Gelato

gelato

Quello che non tutti sanno è che molti gelati utilizzano un ingrediente chiamato Castoreum o Castoreo per dare un aroma di vaniglia al prodotto.

Il castoreo è una sostanza oleosa giallognola prodotta dal castoro. Questo animale possiede delle ghiandole situate tra l’ano e l’organo sessuale; da queste ghiandole, gli esemplari di castoro, sia femminili sia maschili, secernono una sostanza oleosa di odore intenso che ha azione ferormonale.
Negli Stati Uniti il castoreo è stato approvato come additivo alimentare dalla Food and Drug Administration, e gli gli scienziati alimentari aggiungono l’ingrediente nelle loro ricette, dai gelati alle caramelle.

Birra

birra

L’ombra luminosa e trasparente di alcune birre è dovuta all’uso di Isinglass , sostanza prelevata dalla vescica di pesce.

Skittles, Smarties ecc

skittles

Il colore rosso vibrante di questo tipo di caramelle e non solo,  deriva da un pigmento conosciuto come Carminio , un ingrediente ottenuto attraverso la frantumazione di insetti.
Il carminio infatti è una tonalità di rosso scuro che prende il nome da un colorante naturale, ricavato dal corpo disseccato di un insetto, noto come la cocciniglia del carminio (Dactylopius coccus).

Caramelle morbide

caramelle morbide

Questo e altri dolci hanno l’aspetto plastificato grazie alla lanolina , derivata dalla lana di pecora.

Pringles

pringles
Questo snack è composto da meno del 50% di patate. La percentuale maggiore è compensata da da elementi come farina, coloranti e una considerevole quantità di sale e aromi artificiali.

Hamburger



hamburger

Negli hamburger di diverse famose catene di fast food in tutto il mondo è stato trovata l’ azodicarbonamide.
Questo composto chimico è un condizionatore di massa e candeggina di farina che viene utilizzato anche nella fabbricazione di stuoie di yoga, gomma per suole di scarpe, stirolo e pantofole.

Salsicce

salsicce

Tutti sappiamo che le salsicce vengono fatte con carne macinata di animali come maiale, manzo e pollo. Spesso però vengono sminuzzate all’ interno parti del corpo “bizzarre” come come gambe, orecchie, zampe e persino gli occhi.

Queste ed una infinità di altre “stranezze” possiamo trovarle nel libro di Christophe Brusset “Siete pazzi a mangiarlo”, un manager dell’industria alimentare che svela cosa finisce davvero sulla nostra tavola. E spiega come difendersi.
Miele senza miele, confettura di fragole senza fragole, gamberetti gonfiati ad acqua, té verde bio impregnato di pesticidi, prodotti tipici locali made in China.. La confessione-denuncia di un insider delle multinazionali del cibo, con il decalogo per sopravvivere al supermercato! Buona lettura

Siete Pazzi a Mangiarlo!
Un manager dell’industria alimentare svela cosa finisce davvero sulla nostra tavola. E spiega come difendersi

Voto medio su 9 recensioni: Da non perdere

€ 16.9

Riferimento: awebic.com

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *