Generic selectors
Exact matches only
Search in title
Search in content
Search in posts
Search in pages
Filter by Categories
ALIMENTAZIONE
AMBIENTE
BENESSERE
ENERGIA
ENERGIE RINNOVABILI
GREEN POLITICS
MENTE E PSICOLOGIA
RICERCA
RIMEDI NATURALI
SALUTE
Uncategorized

Aglio: proprietà,benefici,valori nutrizionali e controindicazioni

aglio proprietà benefici valori nutrizionali

Ippocrate utilizzava l’aglio per trattare una varietà di condizioni di salute.Ecco le proprietà, i benefici e i valori nutrizionali dell’ aglio.

L’aglio è una pianta della famiglia delle cipolle. È strettamente correlato a cipolle, scalogni e porri. Cresce in molte parti del mondo ed è un ingrediente popolare in cucina grazie al suo odore forte e al suo gusto delizioso.

Ma i nostri antenati lo utilizzavano principalmente per risolvere alcuni problemi di salute. Questo uso era ben documentato da tutte le principali civiltà, inclusi gli egiziani, i babilonesi, i greci, i romani e i cinesi.

Persino l’antico medico greco Ippocrate, spesso definito come il padre della medicina occidentale, era solito prescrivere questo ingrediente per trattare una varietà di condizioni di salute.
A distanza di secoli, anche la scienza moderna ha recentemente confermato molti  benefici effetti sulla salute provocati da questo ingrediente.

L’ allicina presente nell’ aglio

La maggior parte degli effetti benefici per la salute, sono causati da uno dei composti di zolfo presenti nell’ aglio, che viene fuori quando uno spicchio viene tritato, schiacciato o masticato.
Questo composto è noto come allicina ed è anche responsabile dell’ suo odore distinto. L’ allicina entra nel corpo dal tratto digestivo e viaggia su tutto l’organismo, dove esercita i suoi potenti effetti biologici.

Calorie e valori nutrizionali dell’ aglio

Questo ingrediente è altamente nutriente, ma ha poche calorie. Una porzione da 28 grammi contiene :

  • 42 calorie
  • 1,8 grammi di proteine
  • 9 grammi di carboidrati
  • Manganese: 23%
  • Vitamina B6: 17%
  • Vitamina C: 15%
  • Selenio: 6%
  • Fibra: 0,6 grammi
  • Quantità decenti di calcio, rame, potassio, fosforo, ferro e vitamina B1
  • Sono contenute anche tracce di vari altri nutrienti di cui il nostro organismo ha bisogno

L’ aglio utile contro il raffreddore

È noto che l’integrazione di questo ingrediente nella nostra dieta aumenta la funzione del sistema immunitario.
Un ampio studio di 12 settimane ha rilevato che un supplemento giornaliero di aglio ha ridotto il numero di raffreddori del 63% rispetto al placebo.
Anche la durata media dei sintomi del raffreddore è stata ridotta del 70%, da 5 giorni col placebo a solo 1,5 giorni .

Un altro studio ha rilevato che una dose elevata di estratto di aglio (2,56 grammi al giorno) può ridurre del 61% il numero di giorni con febbre o raffreddore.
Se si prendono spesso raffreddori, quindi l’aggiunta di questo ingrediente nella vostra dieta potrebbe essere incredibilmente utile.

Aglio Bio - Estratto Idroalcolico
Favorisce la regolazione della pressione arteriosa, immunostimolante

Voto medio su 1 recensioni: Buono

€ 11.9

L’ aglio riduce la pressione sanguigna

Studi sull’uomo hanno rivelato che l’integrazione di questo ingrediente ha un impatto significativo sulla riduzione della pressione sanguigna nelle persone con pressione alta.
In uno studio, l’estratto di aglio invecchiato a dosi di 600-1.500 mg è stato altrettanto efficace del farmaco Atenololo nel ridurre la pressione arteriosa per un periodo di 24 settimane.
Le dosi di supplemento devono essere abbastanza alte per avere questi effetti desiderati. La quantità di allicina necessaria è equivalente a circa quattro spicchi d’aglio al giorno.

Loading...
Garlife - Integratore Alimentare a base di Aglio Invecchiato
Antiossidante

Voto medio su 7 recensioni: Da non perdere

€ 15.6

L’ aglio migliora i livelli di colesterolo

Questo ingrediente migliora i livelli di colesterolo, che possono ridurre il rischio di malattie cardiache. Può ridurre il colesterolo  LDL (colesterolo cattivo) di circa il 10-15%, ma non ha alcun effetto affidabile sull’HDL (colesterolo buono).
Inoltre non sembra abbassare i livelli di trigliceridi, un altro noto fattore di rischio per le malattie cardiache.

L’ aglio aiuta a prevenire l’ alzheimer

Questo ingrediente contiene antiossidanti che possono aiutare a prevenire la demenza  senile (Alzheimer).
Il danno ossidativo da radicali liberi contribuisce al processo di invecchiamento. Questo ingrediente contiene antiossidanti che supportano i meccanismi protettivi del corpo contro il danno ossidativo.
È stato dimostrato che questo ingrediente aumenta gli enzimi antiossidanti nell’uomo (5, 17) riducendo significativamente lo stress ossidativo.
Gli effetti combinati sulla riduzione del colesterolo e della pressione sanguigna, così come le proprietà antiossidanti, possono aiutare a prevenire malattie cerebrali comuni come il morbo di Alzheimer e la demenza.

L’ aglio può aiutarti a vivere più a lungo

Gli effetti sulla longevità sono praticamente impossibili da dimostrare negli umani. Ma dati gli effetti benefici su importanti fattori di rischio come la pressione sanguigna, ha senso che l’aglio possa aiutarti a vivere più a lungo. Il fatto che possa combattere le malattie infettive è anche un fattore importante, perché queste sono le cause più comuni di morte, specialmente negli anziani o nelle persone con sistema immunitario disfunzionale.

L’ aglio disintossica dai metalli pesanti

Questo ingrediente può aiutare a disintossicare l’organismo dai metalli pesanti.
A dosi elevate, i composti dello zolfo contenuti in questo ingrediente hanno dimostrato di proteggere contro i danni provocati dalla tossicità dei metalli pesanti.

Uno studio di quattro settimane condotto su dipendenti di un impianto di batterie per auto (eccessiva esposizione al piombo), ha rilevato che questo ingrediente riduceva i livelli di piombo nel sangue del 19%. Ha inoltre ridotto molti segni clinici di tossicità, inclusi mal di testa e pressione arteriosa.

L’ aglio può migliorare la salute delle ossa

Nessun test sugli umani ha misurato gli effetti di questo ingrediente sulla perdita ossea. Tuttavia, gli studi sui roditori hanno dimostrato che può ridurre la perdita ossea aumentando l’estrogeno nelle donne.
Uno studio condotto su donne in menopausa ha rilevato che una dose giornaliera di estratto secco di aglio (pari a 2 grammi di aglio crudo) ha ridotto significativamente la carenza di estrogeni .Ciò suggerisce che questo estratto può avere effetti benefici sulla salute delle ossa nelle donne.

Le controindicazioni dell’ aglio

Una delle principali controindicazioni dell’aglio è sicuramente quella dell’alitosi. L’aglio è ricco di zolfo il quale una volta entrato nel processo digestivo, scatena un odore decisamente pungente che il nostro organismo emana sia attraverso l’alito che, se assunto in massicce quantità, attraverso il sudore.
Per contrastare il problema dell’alito cattivo, è utile assumere aglio con un po’ di prezzemolo fresco.

L’aglio tuttavia è un alimento sicuro per la maggior parte delle persone anche se può determinare alcuni effetti collaterali più o meno importanti:

Gravidanza e allattamento: il consumo di aglio durante la gravidanza e l’allattamento è sicuro, a patto che si evitino assunzioni massicce;
Problemi di stomaco o di digestione: l’aglio può irritare il tratto gastrointestinale, è quindi importante assumerlo con cautela se si soffre di problemi di stomaco o di digestione;
Bassa pressione sanguigna: l’aglio ha la proprietà di abbassare la pressione sanguigna, è quindi importante valutare con il proprio medico di base se e quanto aglio assumere se si stanno assumendo farmaci ad azione ipotensiva.

Riferimento: healthline

Questo articolo non si sostituisce in alcun modo al rapporto tra paziente e medico, esso ha una funzione divulgativa e non intende rappresentare una guida per automedicazione, diagnosi o cura. I suggerimenti e i consigli generali mirano esclusivamente a favorire nuove e migliori abitudini alimentari. ed uno stile di vita salutare. Le patologie e alcuni stati fisiologici richiedono l’intervento diretto di un professionista, e la collaborazione del medico curante. E’ sempre opportuno il parere del medico prima di intraprendere cambiamenti sostanziali nelle abitudini quotidiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
loading...
loading...

Aggiungi un commento con il tuo profilo Facebook,Google+ o anonimo

Loading Facebook Comments ...

Lascio un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *