Come purificare i polmoni con dei rimedi naturali

Respirare è un’azione indispensabile per la vita. Purificare i polmoni permette di restare in salute. Ecco come depurarli a 360° in modo del tutto naturale.
purificare e depurare i polmoni

I polmoni sono uno degli organi più importanti per l’uomo, da cui dipendono tanti processi indispensabili per il corretto funzionamento di tutto in nostro organismo.
Essi rappresentano la porta d’entrata dal mondo esterno. Con la normale respirazione, oltre all’ossigeno però, catturiamo anche altre sostanze e per questo molto spesso vengono “attaccati” da agenti esterni come: smog, fumo, germi, virus e  batteri.

Generalmente i sintomi più comuni che si manifestano i caso di infezioni alle vie respiratorie sono: mal di gola, abbassamento della voce, tosse e catarro, raffreddore, produzione di muco, respirazione affannosa, starnuti, febbre e malessere generale.
Quello che dobbiamo sapere è che nel periodo invernale le vie respiratorie sono maggiormente soggette a malanni, questo sia per il maggior inquinamento ma anche per la circolazione di virus e batteri.

Purificare i polmoni ci permette di abbassare in modo esponenziale il rischio di ammalarci.
Per garantire una perfetta ossigenazione al nostro organismo e mantenere in salute l’apparato respiratorio vi sono dei metodi efficaci che ci spiegano come pulire i polmoni in modo del tutto naturale.

Soluzioni naturali per purificare i polmoni

Come ripulire i polmoni: prima di tutto occorre prestare particolare attenzione all’alimentazione. Ci sono alimenti che sarebbe il caso di evitare ed altri che sono particolarmente indicati.

Alimenti da evitare

  • I LATTICINI: sono difficilmente assimilati dal nostro organismo e dunque vanno generare una gran quantità di muco. Tutto questo interferisce in modo negativo nel processo di purificazione.
  • GLI ZUCCHERI: oltre ad intossicare l’ organismo, favoriscono l’infiammazione e la conseguente produzione di muco il quale, per la maggior parte, va a stazionare proprio nei polmoni.

Alimenti indicati

Innanzitutto è buona abitudine assumere almeno 1,5 lt di acqua calda durante il giorno (anche sotto forma di tisane, tè ecc). In questo modo promuoverete lo scioglimento del catarro e permetterete un maggior drenaggio delle tossine.
Vi sono poi dei cibi particolarmente indicati per ripulire e purificare i polmoni, vediamo insieme quali sono.

  • SPEZIE VARIE: come la cannella, lo zenzero, la curcuma, il cumino e l’ anice stellato. Queste permettono di espettorare catarro dai bronchi.
  • ARANCE, LIMONI ecc: condurre una dieta ricca di agrumi ci permette di apportare al nostro organismo una buona quota di Vitamina C. Quest’ ultima è particolarmente importante in quanto aiuta ad eliminare i radicali liberi che possono causare una conseguente congestione polmonare.
    Gli alimenti ricchi di Vitamina C sono: Limoni, arance, pompelmi, ananas, fragole, lattuga, spinaci, broccoletti, peperoni e patate novelle.
  • ERBE: alcune erbe sono davvero indicate per purificare i polmoni. Tra queste troviamo: origano, menta piperita,  radice di osha, timo e pulmonaria. Queste erbe sono particolarmente indicate per depurare e sanificare le vie aeree. Potete assumerle inserendone una piccola quantità nel vostro tè o tisana. E’ preferibile assumerle calde per favorire maggiormente l’ eliminazione di tossine.

Fare suffumigi

anche se non si tratta di un alimento, l’inalazione di vapori (e dunque i suffumigi) aiuta tantissimo.
Vi serviranno circa 2 litri di acqua calda o almeno tiepida all’interno della quale dovrete inserire gli olio essenziali di lavanda o eucalipto (6/10 gocce). Respirare a fondo mantenendo la testo sotto l’asciugamano, fino a quando l’acqua non si sarà raffreddata.

Pulire i polmoni dal catarro

Eucalipto

L’eucalipto è una delle piante più efficaci dalle proprietà ben note contro le infiammazioni bronchiali e polmonari. Possiede un’azione antisettica e balsamica che facilita l’espulsione del muco, calma la tosse e favorisce il decongestionamento delle vie respiratorie.

Timo

All’interno delle foglie di Timo abbiamo una particolare sostanza che si chiama timolo, si tratta di un antisettico naturale molto potente che permette di liberare le vie respiratorie. Assumere il timo (in alimenti o come tisana) ci permette di agire a livello completo su: tosse e catarro, faringiti e laringiti. Inoltre ha un’azione antibatterica ed è un potente sedativo in caso di tosse.

Lavanda

L’olio essenziale di Lavanda viene estratto direttamente dai fiori. Al suo interno vi sono delle proprietà indispensabili per liberare i bronchi e i polmoni e i bronchi da tossine e catarro. Inoltre la lavanda ha caratteristiche sedative ed antinfiammatorie.
Un modo efficace per agire a pieno e quello di fare suffumigi con olio di lavanda. In questo modo riusciamo a far penetrare per bene i vapori in modo da purificare l’apparato respiratorio.

Tea Tree

Questo olio viene considerato come un efficacissimo espettorante naturale, dunque particolarmente indicato in caso di muco in eccesso nei polmoni. Anche in questo caso la soluzione migliore è quella di fare dei suffumigi con acqua tiepida a base di tea tree oil, coprendo la testa con un asciugamano abbastanza grande in modo da trattenere al di sotto tutti i vapori.
Dato che si tratta per la maggior parte di oli essenziali, non eccediamo con le dosi per non rischiare effetti collaterali indesiderati, come per esempio l’ asma.

Per tali motivazioni è indispensabile utilizzare oli di ottima qualità, che siano adatti per scopi terapeutici. Leggete per bene le indicazioni riportate e soprattutto guardate gli ingredienti che li compongono.
Se volete essere certi di non avere reazioni allergiche, potete provare a mettere su una mano una goccia di questo olio, aspettare qualche ora e vedere cosa succede. Se non avete alcuna reazione sulla pelle potete agire con tranquillità.

Purificare i polmoni dal fumo

Oltre all’accumulo di catarro, all’attacco di virus e batteri o lo smog, altro fattore che va a “inquinare” e condizionare il corretto funzionamento dei polmoni è il fumo di sigaretta.
I polmoni sono i protagonisti indiscussi dell’attività respiratoria, infatti è proprio grazie a loro che l’ossigeno viene messo in circolo nel sangue e, inoltre, sono impiegati anche nella regolazione della temperatura corporea e proteggono il cuore.

Respirare è un’azione involontaria ma indispensabile per la vita, per poter respirare bene occorre avere anche dei polmoni sani e vigorosi cosa che purtroppo, nel caso dei fumatori, non si può propriamente dire perché in questi casi hanno una ridotta capacità di assorbire ossigeno e rilasciare anidride carbonica. Questo è evidente soprattutto se mettiamo il corpo sotto sforzo (vediamo subito che abbiamo il fiato corto).
Per tali ragioni, almeno per quanto possibile, occorre depurarsi e disintossicarsi dal fumo. Vediamo come.

Innanzitutto occorre smettere di fumare. Non si tratta del solito consiglio, è semplicemente un dato di fatto.
Dopo 24 ore senza nicotina i polmoni iniziano  funzionare meglio e si ripuliscono a ripulirsi progressivamente da monossido di carbonio.
Dopo 3 giorni si rilassano i bronchi, il respiro migliora e aumenta la capacità polmonare.
Dopo un mese senza nicotina, il tessuto polmonare inizia a “guarire”.

Ma quali sono le tecniche principali che ci permettono di depurare al meglio i polmoni di un fumatore?

Alimentazione giusta

Tra i cibi e le spezie indicate abbiamo quelli che in parte vi abbiamo già accennato ma è buona cosa ricordare: zenzero, peperoncino, coriandoloQuesti alimenti possiedono proprietà antinfiammatorie, antisettiche e antibatteriche naturali le quali permettono di combattere e contrastare attivamente i radicali liberi e l’invecchiamento del tessuto polmonare.
Altri alimenti particolarmente indicati sono: broccoli, cavoli, cavolfiori ed in particolar modo la cipolla la quale è in grado di depurare dalle tossine del fumo tramite una potente azione mucolitica favorendo la bronco-dilatazione, inoltre contrasta le infiammazioni alveolari dei polmoni favorendo l’eliminazione di tossine che li ostruiscono.

Fare attività fisica

Migliora la salute polmonare.
Per questo è importante mantenere uno stile di vita attivo, così da aiutare ad espandere la cassa toracica e ventilare i polmoni correttamente. Più introduciamo aria ventilando i polmoni, più ossigeniamo gli organi del nostro corpo che ne trarranno giovamento.

Bere molta acqua

Bere molta acqua, circa 2 litri al giorno, favorisce l’espulsione tramite l’urina della nicotina da sigaretta. Un importante aiuto viene anche dalle tisane (di cui sopra abbiamo parlato) e té.

Zeolite

Un altro rimedio importante viene da un minerale altamente disintossicante: la zeolite. Ma diffidate dalle imitazioni che poco hanno a che fare con il vero e proprio minerale.
Grazie alla Zeolite potrete eliminare l’accumulo di cadmio, piombo e altri metalli pesanti presenti nel fumo di sigaretta (o magari nell’inquinamento).
Come agisce questo minerale? In pratica per osmosi, attira nel lume intestinale le tossine da tutto il corpo (dunque non solo quelle nei polmoni).

Polmoni: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

1 Commento

  1. costantino ridolfi

    come si utilizza la zeolite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *