Paracetamolo. Secondo uno studio annienta emozioni e sentimenti


Uno studio ha dimostrato come il paracetamolo sia capace di annullare le emozioni influendo sullo stato neuro-psicologico.Non si scherza con questo farmaco.
Paracetamolo. Secondo uno studio annienta emozioni e sentimenti

Il Paracetemolo è uno degli antipiretici ed antidolorifici maggiormente utilizzati in Italia. Esso è capace di agire su quella parte del cervello che controlla la temperatura corporea inibendo la sintesi di prostaglandine presenti nel nostro sistema nervoso.

E’ spesso utilizzato per calmare dolori, alleviare stati di malessere generale e forse, il più delle volte, è utilizzato con eccessiva frequenza.
Già in passato si è dimostrato quanto possa essere deleterio un utilizzo inappropriato o eccessivo di tale farmaco e per questo è buona cosa fare attenzione alle dosi e modalità di assunzione.
I suoi effetti negativi si possono ripercuotere sulla nostra salute fisica ma anche emotiva.


Uno studio condotto presso l’università di Leeds (UK)  ha mostrato come un uso eccessivo di paracetamolo sia capace di influenzare l’aumento di infarto ed ictus oltre che di emorragie. Oltre tutto va a compromettere la funzionalità di reni e fegato.
Purtroppo non è tutto…. Tale farmaco da effetti indesiderati anche a livello emotivo!

IL PARACETAMOLO ANNIENTA EMOZIONI INIBENDO I SENTIMENTI

A dimostrazione di ciò vi è uno studio condotto presso l’università dall’ Ohio , successivamente pubblicato sulla rivista Psychological Scienc. A portare avanti questo esperimento è stato lo psicologo sociale Geoffry Durso.
Sono stati messi sotto osservazione 80 pazienti dicisi successivamente i due gruppi. Ad uno o era stata somministrata una dose di paracetamolo pari ad 1 grammo, ad un altro un semplice placebo.

L’esperimento consisteva nell’osservare delle foto altamente emotive in cui c’erano bambini malnutriti o bambini felici. situazioni toccanti. In seguito erano chiamati a dare un giudizio da -5 (estremamente sgradevole) a +5 (estremamente gradevole) ad ogni foto visionata

Il gruppo che aveva assunto il paracetamolo si è dimostrato emotivamente più freddo e discostato tanto da valutare le foto in modo più soft. Questo a dimostrazione del fatto che tale medicinale influisce a livello neuropsicologico compromettendo le emozioni,gli stimoli affettivi, i sentimenti di dolore o piacere ecc.


Dunque appare chiaro come esso possa generare un’annullamento dell’empatia, andando a creare individui insensibili e meno partecipi ai dolori altrui… E a quanto pare, la nostra società è gia abbastanza piena di persone egoiste, emotivamente fredde e poco partecipi ai problemi del prossimo; motivo per cui è bene evitate che tale problema dilaghi creando persone vuote ed insensibili!

 Altro elemento importantissimo che non deve essere sottovalutato è l’uso di tale farmaco in gravidanza.
Fino a qualche tempo fa esso era il più utilizzato per alleviare dolori (non potendo assumere altro). Studi effettuati hanno osservato come possa essere dannoso per la salute del feto, il quale sarebbe più soggetto a infertilità o cancro.

Insomma,  appare evidente che l’assunzione del paracetamolo debba essere ponderata e minimizzata al fine di eliminare la possibilità di insorgenza di altri problemi. Non abusare mai di nessun farmaco soprattutto quando se ne può fare a meno. Oltretutto è consigliabile sempre chiedere un parere medico per evitare di assumere farmaci inappropriati e inefficaci per la tipologia di disturbo presente.

Paracetamolo: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Paracetamolo. Secondo uno studio annienta emozioni e sentimenti
5 (100%) 1 vote


Condividi su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *