Olio di origano uccide i superbatteri resistenti agli antibiotici

I superbatteri resistenti agli antibiotici sono in costante aumento a causa dell’ uso eccessivo di tale farmaco.L’ olio di origano è la migliore soluzione naturale per questo problema.Olio di origano uccide i superbatteri resistenti agli antibiotici senza effetti collaterali

Non è più un segreto che i batteri resistenti agli antibiotici, noti come superbatteri, sono in aumento . Questo ha seriamente preoccupato la comunità medica. Una delle più grandi cause che alimentano questa epidemia è l’uso eccessivo indiscriminato di antibiotici.

Ma c’è una soluzione naturale al problema che Stavros Saripanidis, consulente in ostetricia e ginecologia a Salonicco, in Grecia, vuole ricordare ai colleghi: l’ olio di origano. Saripanidis chiama l’ olio di origano: “potente fungicida ad ampio spettro e battericida” che non ha effetti collaterali. A differenza degli antibiotici, non ha mai causato resistenza batterica.

Benefici dell’ olio di origano

Il principio attivo dell’ olio di origano è il carvacrolo.
Nel 2012, i ricercatori dell’Università di Utrecht nei Paesi Bassi hanno pubblicato uno studio sulla rivista PLoS One , nel quale hanno esaminato le proprietà antimicrobiche del carvacrolo contro l’agente patogeno di origine alimentare più comune, Campylobacter jejuni . Essi hanno concluso che il carvacrolo effettivamente blocca gli effetti dannosi delle cellule eucariotiche, senza interferire con la funzione delle cellule sane. Hanno dichiarato: “Questi risultati ampliano lo spettro dell’attività antimicrobica del carvacrolo e sostengono il potenziale del composto per l’utilizzo in nuove strategie di prevenzione dell’infezione.”

Un altro studio 2012, questa volta da parte dei ricercatori dell’Università del Connecticut e pubblicato sulla rivista International Journal of Food Microbiology , ha esaminato gli effetti di tre antimicrobici a base vegetale, uno dei quali è stato il carvacrolo, contro un altro agente patogeno di origine alimentare, Listeria monocytogenes (LM). I risultati suggeriscono che questi antimicrobici potrebbero essere utilizzati per controllare l’infezione LM.

Un terzo studio, condotto dalla University of Arizona nel 2010, ha esaminato gli effetti di carvacrolo e un altro antimicrobico naturale contro la Salmonella, resistente agli antibiotici. Dal loro studio è emerso che entrambi gli  antimicrobici hanno inattivato tutti gli agenti patogeni.

Oltre ad essere un “antibiotico naturale” e dunque anche ottimo in caso di febbre, il carvacrolo ha anche dimostrato di proteggere il fegato ed è un potente antiossidante.

Altri benefici per la salute del carvacrolo includono la riduzione del dolore e dell’infiammazione. È anche un trattamento naturale molto efficace per trattamenti respiratori e asma.

Coloro che soffrono di infezioni di funghi, o Candida , possono usare l’ olio di aorgano che si è dimostrato un rimedio naturale molto efficace anche in questo campo.

Un altro problema che assilla milioni di persone è il colesterolo. L’ossidazione del colesterolo LDL, provoca un accumulo e il  restringimento delle arterie. L’ olio di origano impedisce questo processo.

E, infine, uno studio condotto in Georgia e pubblicato sulla rivista georgiana Medical News , ha scoperto che il carvacrolo riduce efficacemente la glicemia per chi soffre di diabete, senza effetti collaterali dannosi.

Ci sono chiaramente molte buone ragioni per mantenere l’ olio di origano nel vostro arsenale di farmaci naturali.

Olio di origano: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Leggi anche:Cosa ne pensi di questo articolo? Esprimi il tuo voto da 1 a 5 cliccando sulle stelle e condividi il contenuto in modo che anche i tuoi amici possano leggere queste informazioni. Grazie!
Olio di origano uccide i superbatteri resistenti agli antibiotici
3.9 (77.33%) 15 votes

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:
Loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *