Tenere sempre in ordine e pulita la camera da letto con zero sforzi col Metodo Danshari

La camera da letto dovrebbe essere uno dei posti più ordinati e armoniosi della nostra casa. Avere una stanza da letto perfettamente in ordine e armonizzata con il contesto è davvero importante perché oltre a permetterci di vivere in completa serenità ci garantisce anche un buon riposo. E’ tutto connesso!
Molte volte però trasformiamo involontariamente questo spazio sacro in un luogo che ostacola la nostra capacità di rilassarci così come quella di avere un sonno di qualità.

Bisogna comprendere che l’ambiente in cui dormiamo ha un impatto significativo sulla qualità del nostro riposo ma anche su proseguo della nostra giornata.
Una camera da letto ben organizzata può promuovere un sonno migliore e creare un’atmosfera di serenità e tranquillità. Questo articolo mette in luce le cose da eliminare e quelle da tenere in camera da letto per raggiungere un ordine armonico. Uno dei metodi che possono indicarci come organizzare la stanza ed eliminare il superfluo è il metodo Metodo Danshari il quale arriva direttamente dal Giappone.

Questo articolo illustrerà gli oggetti e le abitudini che dovremmo eliminare dalla nostra camera da letto per promuovere un sonno migliore e un ambiente più armonioso. L’ordine, in particolare, svolge un ruolo fondamentale nel mantenere il nostro spazio pulito, tranquillo e propizio al relax.

Metodo Danshari: Cosa tenere o eliminare in camera da letto per vivere in armonia e riposare bene

Camera da letto moderna

Camera da letto moderna Foto di nexahomes da Pixabay

Nella cultura giapponese, l’ordine e l’armonia sono molto più che semplici concetti estetici. Essi sono intesi come una via verso il benessere personale e la pace interiore. Ci sono due filosofie principali che incarnano questa idea: la filosofia del “KonMari” (di cui già vi abbiamo parlato in qualche nostro articolo che puoi leggere qui) e quella del “Danshari”. Queste due metodologie sono rivolte all’ordine fisico e spirituale e possono aiutare a creare equilibrio e serenità nella vita.

Metodo KonMari.

La metodo KonMari, creata da Marie Kondo, è una tecnica di organizzazione che punta a creare uno spazio fisico che suscita gioia. Questo metodo si basa sulla considerazione di ogni singolo oggetto in casa e sulla domanda: “Questo oggetto suscita in me gioia?”. Se la risposta è sì, l’oggetto viene tenuto e trovato un posto specifico per esso; se la risposta è no, l’oggetto viene ringraziato per il suo servizio e poi eliminato. Questo metodo è radicale, ma porta a uno spazio fisico che è solo un riflesso di ciò che amiamo e ci fa sentire felici.

Metodo Danshari.

Il Danshari è un’altra metodologia giapponese volta a eliminare il disordine per creare armonia nella vita. Il termine “Danshari” è una combinazione di tre ideogrammi giapponesi che significano “rifiutare”, “buttare via” e “separare”. Questo concetto non riguarda solo la pulizia fisica, ma anche l’eliminazione di relazioni, abitudini e comportamenti non salutari.
La filosofia Danshari incoraggia a riflettere sui propri beni materiali e a riconoscere il legame tra disordine fisico e stress emotivo. Si concentra sull’eliminazione degli oggetti inutili e sulla valorizzazione di ciò che è veramente necessario e significativo.

Come funziona il Metodo Danshari

Il Danshari si concentra su tre principi fondamentali:

  1. Dan (断): Rifiuta ciò che non è necessario. Questo principio riguarda l’acquisto di nuovi oggetti. Prima di comprare qualcosa, dovresti chiederti: “Ne ho davvero bisogno?”. Se la risposta è no, allora dovresti rifiutare l’oggetto. Questo può aiutare a prevenire l’accumulo di oggetti superflui.
  2. Sha (捨): Butta via ciò che non è più utile. Questo principio riguarda l’eliminazione dei vecchi oggetti. Dovresti liberarti di tutto ciò che non usi più o che non ti serve più. Questo può includere vestiti che non indossi più, elettronica obsoleta, libri che non leggerai più, ecc. L’idea è di liberare spazio fisico, il che a sua volta può liberare spazio mentale.
  3. Ri (離): Separa te stesso dai tuoi attaccamenti materiali. Questo è probabilmente il principio più difficile da praticare, ma è anche il più liberatorio. Riguarda il tuo attaccamento emotivo agli oggetti. L’idea è di riconoscere che gli oggetti sono solo oggetti e che non dovrebbero avere potere su di te. Riconoscere e rompere questi legami emotivi può portare a una maggiore libertà e pace interiore.

Il Danshari è una pratica continua non ché uno stile di vita armonico e duraturo del tempo.  Non un evento una tantum. Non si tratta solo di fare una grande pulizia una volta all’anno, ma di adottare un approccio minimalista per tutta la vita.

Praticare il Danshari può portare a numerosi benefici. Non solo può aiutare a creare uno spazio fisico più ordinato e tranquillo, ma può anche portare a un senso di pace e serenità. Rifiutare, eliminare e separarsi dagli oggetti inutili può aiutare a ridurre lo stress e l’ansia, migliorare la concentrazione e aumentare la gratitudine per ciò che si ha. Il Danshari può anche aiutare a promuovere valori come la semplicità, la moderazione e il rispetto per le cose che possediamo. In definitiva, il Danshari può essere uno strumento potente per promuovere l’armonia e il benessere nella vita quotidiana.

In definitiva, il vademecum per riposare in armonia e vivere serenamente è così spiegato:

  • Eliminare il superfluo: sia negli armadi ma anche per quanto riguarda i mobili e soprammobili.
  • Liberarsi di cose inutili e che soprattutto creano disordine e confusione.
  • Limitare o eliminare del tutto ciò che crea distrazione tecnologica: Smartphone, tablet, computer e televisori che possono interrompere il nostro riposo.
  • Non lasciare cibi e bevande della stanza.
  • Mantenere il ordine sia l’armadio che l’ambiente esterno.
  • Mantenere la giusta illuminazione: ne troppo forte neppure troppo soffusa.
  • Mantenere sempre pulito il letto e tutte le superfici circostanti.

Sia la metodologia KonMari che il Danshari sono molto più che semplici tecniche di pulizia. Sono filosofie di vita che incoraggiano a riflettere sul nostro rapporto con il mondo materiale e su come questo influisce sulla nostra salute emotiva e spirituale. Entrambe le metodologie puntano a creare uno spazio fisico ed emotivo che sia ordinato, sereno e pieno di gioia. A loro modo, rappresentano un percorso verso l’armonia e l’equilibrio nella vita.

Per questo la nostra camera da letto dovrebbe essere un luogo di riposo e relax. Ridurre le distrazioni, eliminare il disordine e concentrarsi sugli elementi essenziali può aiutare a creare un ambiente che favorisce il benessere e un sonno di qualità. Ricorda, il tuo spazio dovrebbe riflettere le tue esigenze personali e il tuo stile. Quindi, mentre questa guida offre dei suggerimenti, è importante personalizzare la tua camera da letto in modo che si adatti a te e ti faccia sentire a tuo agio. Il ordine e l’armonia nella camera da letto sono raggiungibili, e la ricompensa è un sonno migliore e un senso generale di benessere.


Condividi su 🠗
Metodo Danshari: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Ti interessano i nostri post?
Segui Salute Eco Bio su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *