L’infallibile trappola fai da te che cattura le mosche in casa e non solo, da posizionare ovunque

Anche tu vuoi dire addio alle mosche in casa? Ora puoi!
In certi periodi dell’anno, le mosche si rivelano come indesiderati intrusi nelle nostre abitazioni. In tali momenti, pare che nemmeno la più breve apertura di una porta o di una finestra possa avvenire senza che queste creature alate ne approfittino per invadere il nostro spazio domestico. Sebbene non rappresentino una minaccia diretta per la nostra salute, la loro presenza può diventare decisamente irritante e perturbare la nostra tranquillità.

Le mosche in casa infatti, con il loro costante ronzio, possono rapidamente trasformarsi da semplici fastidi a veri e propri elementi di distrazione. La loro incessante attività, il loro girovagare senza sosta, e il loro ronzio costante possono diventare rapidamente fonte di stress e disturbo.
Inoltre, queste piccole creature sono portatrici di sporco e batteri. Avendo l’abitudine di posarsi su qualsiasi superficie, dalle più pulite alle più sporche, le mosche finiscono inevitabilmente per trasportare germi e detriti su tutto ciò che toccano. Per questo motivo, ogni superficie su cui si posano può essere potenzialmente contaminata.

È particolarmente importante prestare attenzione ai cibi lasciati incustoditi in cucina, così come alle stoviglie e alle utensili utilizzati per la preparazione e il consumo dei pasti. Le mosche sono attratte dai residui alimentari e, una volta posatesi su di essi, possono anche depositare le loro uova. L’ultima cosa che si vorrebbe è ritrovarsi con larve di mosche in casa, o peggio ancora, sul cibo!

Per prevenire l’ingresso delle mosche in casa o per catturarle prima che possano causare problemi, esiste un metodo infallibile e completamente naturale. Tutto ciò che serve è una semplice bottiglia di plastica che può essere trasformata in una efficace trappola per mosche. Un altro metodo altrettanto efficace ed ecologico prevede l’utilizzo degli scarti di frutta. Entrambi questi metodi, facilmente realizzabili, costituiscono un’efficace linea di difesa contro l’invasione delle mosche in casa

La Trappola che elimina le mosche in casa con una semplice bottiglia di plastica

Trappola per mosche fai da te

Trappola per mosche fai da te

Allontanare le mosche da casa sembra essere importante e non solo per la quiete casalinga ma anche per una questione di igiene. Esistono svariati prodotti che possono essere usati per liberarsi della loro presenza ma sono tutti caratterizzati da non pochi componenti chimici nocivi alla salute e anche per l’ambiente. Ecco perché oggi vogliamo suggerirvi altre alternative che vi permetteranno di allontanare le mosche da casa usando semplici prodotti naturali e una bottiglia di plastica.

La Trappola Della Bottiglia Di Plastica.
La bottiglia di plastica può diventare un potente alleato nel combattere la presenza delle mosche. Per creare un po’ di zucchero.
Prima di tutto, taglia la parte superiore della bottiglia, appena più sopra della metà.
Capovolgi la parte superiore e inseriscila a testa in giù nella parte inferiore, in modo da creare un imbuto. Quindi, riempi la bottiglia con una soluzione di aceto di mele e zucchero, o di miele diluito. Questa miscela zuccherina attira le mosche che, una volta entrate nella bottiglia, non riescono più a uscire a causa della forma dell’imbuto.

Dovete sapere che le mosche sono attratte dall’aroma creato da prodotti soggetti a fermentazione. In questo caso: l’aceto che deriva dalla fermentazione delle mele . Per tali motivo le mosche non riescono a mantenere le distanze dall’aceto.
Per un effetto ottimale, posiziona diverse bottiglie in punti strategici della casa: vicino alle finestre, nei punti di passaggio delle mosche, nei pressi della spazzatura e del cibo. Cambia la soluzione all’interno delle bottiglie ogni 8 giorni ma puoi regolarti semplicemente osservando l’efficacia della soluzione: se diminuisce è il caso di sostituirla.

Scarti di Frutta: una Soluzione Naturale.
Gli scarti di frutta sono un altro metodo naturale per allontanare le mosche. Questi insetti sono particolarmente attratti da frutta e verdura matura o in decomposizione. Per questo motivo, puoi utilizzare gli scarti di frutta come esca in una trappola.
Crea delle piccole trappole posizionando gli scarti di frutta in ciotole coperte con della pellicola trasparente, in cui avrai praticato dei piccoli fori. Le mosche saranno attirate dal profumo della frutta e entreranno nella ciotola attraverso i fori, ma non riusciranno a uscire.
Ricorda di sostituire gli scarti di frutta quando cominciano a seccarsi o ad ammuffire. Anche in questo caso, posiziona le ciotole in punti strategici dislocati per la casa.

In alternativa, vale la pena provare questa efficacissima trappola per mosche disponibile su Amazon.
Di seguito è riportato un video che mostra tutti i passi per realizzare questa trappola infallibile. Buona visione.

Come allontanare le mosche anche all’esterno della casa

Allontanare le mosche dal perimetro esterno della nostra casa può essere un’impresa decisamente più complicata rispetto all’ambiente interno. Tuttavia, ci sono alcuni metodi efficaci che possiamo utilizzare per scongiurare la loro presenza anche all’aperto: come ad esempio l’uso di piante aromatiche che oltre ad allontanarle sono anche belle da vedere.

  • Lavanda: questa pianta non solo aggiunge bellezza al tuo giardino, ma il suo profumo è particolarmente sgradevole per le mosche.
  • Basilico: questa erba aromatica non è solo utile in cucina, ma è anche efficace per allontanare le mosche.
  • Geranio: le mosche trovano l’odore dei gerani molto repellente.

Piantando queste specie nei punti strategici del tuo giardino o vicino alle entrate della tua casa, potrai creare una sorta di barriera naturale contro le mosche ma anche contro le zanzare.
Un altro modo per allontanare le mosche è l’utilizzo di un repellente naturale a base di oli essenziali. Una combinazione di oli essenziali di eucalipto, citronella e lemongrass può essere molto efficace. Basta mescolare questi oli con dell’acqua e spruzzarli intorno all’area esterna della tua casa.

Ricorda, però, che i repellenti naturali devono essere applicati regolarmente per mantenere la loro efficacia.
Eliminare le mosche da casa può sembrare un compito arduo, ma con un po’ di ingegno e l’uso di risorse naturali e facilmente reperibili, è possibile creare trappole efficaci e non dannose per l’ambiente o per la nostra salute.


Condividi su 🠗
Mosche in casa: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Ti interessano i nostri post?
Segui Salute Eco Bio su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *