I sintomi di un ictus si manifestano giorni prima, ma in pochi lo sanno

I segnali di avvertimento di un ictus spesso si verificano ore o giorni prima dell’attacco.
I sintomi di un ictus ischemico possono essere evidenti già sette giorni prima di un attacco e richiedono un trattamento urgente per prevenire gravi danni al cervello.

Ictus al cervello

Ictus al cervello

L’ottanta per cento degli ictus sono ischemici, causati dal restringimento delle grandi o piccole arterie del cervello, o da coaguli che bloccano il flusso di sangue al cervello. Sono spesso preceduti da un attacco ischemico transitorio (TIA), un segnale di avvertimento che mostra sintomi simili a un ictus, in genere dura meno di cinque minuti e non ferisce il cervello.

In uno studio sono state esaminate 2.416 persone che avevano avuto un ictus ischemico. In 549 pazienti, i TIA sono stati sperimentati prima dell’ictus ischemico e nella maggior parte dei casi si sono verificati nei sette giorni precedenti: Il 17 per cento si è verificato il giorno dell’ictus, il 9 per cento il giorno precedente, e il 43 per cento a un certo punto durante i sette giorni precedenti l’ictus.

Sappiamo da tempo che i TIA sono spesso un precursore di un ictus maggiore“, ha detto l’autore dello studio Peter M. Rothwell, MD, PhD, FRCP, del Dipartimento di Neurologia Clinica al Radcliffe Infirmary di Oxford, Inghilterra.

Quello che non siamo stati in grado di determinare è quanto urgentemente i pazienti devono essere valutati dopo un TIA al fine di ricevere il trattamento preventivo più efficace. Questo studio indica che la tempistica di un TIA è critica, e i trattamenti più efficaci dovrebbero essere avviati entro poche ore da un TIA al fine di prevenire un attacco maggiore“.

I sintomi del mini-ictus o TIA

Con un attacco ischemico transitorio (a volte chiamato mini-ictus o TIA) i sintomi possono manifestarsi giorni prima e possono andare via da soli. In ogni caso, è essenziale portare la persona colpita in un ospedale il più presto possibile per consentire un trattamento rapido.

Tali sintomi includono la comparsa improvvisa di:

  • Debolezza o paralisi di qualsiasi parte del corpo;
  • Intorpidimento o sensazione di “spilli e aghi” in qualsiasi parte del corpo;
  • Disturbi dell’andatura (difficoltà a camminare) o perdita di equilibrio e coordinazione;
  • Cambiamenti della vista, visione offuscata o problemi di vista in uno o entrambi gli occhi;
  • Vertigini;
  • Forte mal di testa che di solito è diverso dai mal di testa del passato;
  • Confusione;
  • Incapacità di parlare, farfugliare, o incapacità di comprendere il discorso;
  • Perdita di sensibilità in qualsiasi parte del corpo;
  • Perdita di memoria;
  • Cambiamenti comportamentali;
  • Rigidità muscolare;
  • Difficoltà di deglutizione;
  • Movimenti oculari involontari.

I sintomi e i segni premonitori di un ictus imminente

Quali sono invece i sintomi e i segni premonitori di un ictus imminente?

  • Viso cadente: chiedi alla persona di sorridere e vedi se un lato è cadente. Un lato del viso può anche essere intorpidito, e il sorriso può apparire irregolare;
  • Debolezza delle braccia: chiedi alla persona di alzare entrambe le braccia. C’è debolezza o intorpidimento su un lato? Un braccio alla deriva verso il basso è un segno di debolezza unilaterale del braccio.
  • Difficoltà di parola: le persone che hanno un ictus possono biascicare il loro discorso o avere difficoltà a parlare. Il discorso può essere incomprensibile. Chiedi alla persona di ripetere una frase semplice e cerca qualsiasi anormalità del discorso.

Se una persona mostra uno dei sintomi di cui sopra, anche se durano poco tempo, chiama il 118  immediatamente.

: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *