Forno Versilia: come cuocere pane e dolci vari senza consumare energia

Avete mai sentito parlare del Forno Versilia?

Questa potrebbe essere una delle più solide soluzioni per contrastare il caro bollette a cause dei costi molto elevati dell’energia elettrica. Il forno Versilia è altro non è che una particolare pentola capace di cuocere sia dolci che salati direttamente sul gas.
Con questa speciale pentola possiamo realizzare:

  • ciambelloni salati
  • ciambelloni dolci
  • pane e molto altro.

Il Forno Versilia è originario della Toscana, in particolare della zona costiera della Versilia. Originariamente questi forni hanno una caratteristica camera di cottura in muratura, riscaldata a legna, con una volta in pietra o laterizio.
Quelli di cui stiamo parlando adesso invece sono realizzati in alluminio e vengono progettati per essere impiegati nella cottura su gas facendoci ottenere risultati come quelli di un forno ma senza dispendio si energia elettrica.

Il forno Versilia in alluminio è un tipo di forno per la cottura del pane e della pizza e ciambelle dolci, ed è realizzato in l’alluminio. Il funzionamento di questo tipo di forno è simile a quello di un forno tradizionale, ma con alcune differenze.
Il forno in alluminio ha una camera di cottura riscaldata elettricamente o a gas, con una volta in alluminio. L’alluminio è un materiale altamente conduttivo e quindi consente una rapida diffusione del calore nella camera di cottura. La temperatura all’interno del forno può essere regolata mediante un termostato, per ottenere la temperatura desiderata.

Per quanto riguarda l’utilizzo, gli alimenti vengono inseriti nel forno e cotti mediante la combustione del gas o la resistenza elettrica, una volta raggiunta la temperatura desiderata.

Come si usa il forno versilia e quale ricetta fare

Forno Versilia

Forno Versilia – screen YouTube canale Nutritional Cooking Consultant

Diciamo pure che per utilizzare il forno versilia non ci sono molte cose da sapere, questa particolare tipologia di pentola è realizzata in modo che il gas faccia tutto il lavoro mentre noi dobbiamo solamente inserire l’impasto (dolce o salato) all’interno della pentola.
Esistono però delle regole e trucchetti che è bene ricordare per far si che la nostra pietanza sia perfetta e che cuocia indisturbata nel modo più corretto possibile:

  • Prima di inserire l’impasto nella pentola-fornetto occorre imburrare abbondantemente tutte le pareti e poi infarinare. Se state cuocendo un dolce vi consigliamo di imburrare anche il coperchio.
  • Prima di accendere il gas e iniziare la cottura assicuratevi di aver messo lo spargi fiamma sul fornello. Si tratta di una semplice piastra metallica su cui poggerà il fornetto; questa permetterà di irradiare il calore in modo uniforme e cuocere alla perfezione la ricetta in questione. Senza di questa non potete procedere con la cottura.
  • Una volta avviata la ricetta NON dovrete mai togliere il coperchio se non a fine cottura. Se volete controllare l’avanzamento della ricetta potrete farlo attraverso i forellini che si trovano sul coperchio.
  • Solitamente, in tutte le ricette che vengono svolte con questa tecnica, i primi 5 minuti occorre impostare la fiamma alta (su fornello medio), poi abbassarla al minimo per i restanti 45/50 minuti.
  • Se vogliamo avere una cottura super perfetta, i primi 6 minuti di cottura si possono coprire i forellini della pentola con la carta argentata. poi procedere normalmente.

Ricette per il forno versilia

Una delle preparazioni comunemente svolte in questa particolare pentola è ciambellone alle mandorle. Ora vi daremo la ricetta e la modalità di cottura:

Ingredienti:

  • 250 gr di farina
  • 150 gr di zucchero
  • 150 gr di burro
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito per dolci
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia
  • latte q.b.

Preparazione:

In una ciotola mescolare la farina e il lievito.
In un’altra ciotola, lavorare il burro morbido con lo zucchero fino ad ottenere un composto cremoso.
Aggiungere le uova una alla volta, continuando a mescolare.

Aggiungere la scorza di limone e l’estratto di vaniglia.
Incorporare gradualmente gli ingredienti secchi nella ciotola del composto di burro, uova e zucchero, mescolando bene.
Se necessario, aggiungere un po’ di latte per ottenere una consistenza morbida ma non troppo liquida.

Versare l’impasto nel fornetto precedentemente imburrato e infarinato.
Cuocere su gas per i primi 5 minuti alla massima fiamma, poi abbassare la fiamma al minino e lasciar cuocere per altri e 40 minuti.
Lasciare raffreddare prima di servire.

Se invece volete cuocere del pane e godervi il delizioso profumo ecco a voi una ricetta gustosissima per fare del goloso pane alle noci.

Ingredienti:

  • 400 gr di farina manitoba
  • 100 gr di farina integrale
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 300 ml di acqua tiepida
  • 100 gr di noci sgusciate
  • 10 gr di sale

Preparazione:

In una ciotola, mescolare la farina con il lievito di birra sciolto in acqua tiepida.
Aggiungere il sale e mescolare bene.
Quando l’impasto è ben amalgamato inserite le noce sgusciate e mescolate per bene.

Trasferire l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorarlo per circa 6 minuti.
Forma una palla con l’impasto e metterla in una ciotola unta d’olio. Coprire con pellicola trasparente o canovaccio e far lievitare in un luogo caldo per almeno 2 ore.
Trascorso questo tempo forma tante piccole palline con l’impasto e inserisci nel fornetto ovviamente ben imburrato e infarinato

Metti il coperchio al fornetto e posizionalo nel forno con la luce accesa per altre 2 ore così da farlo lievitare nuovamente.
Dopo 2 ore sistema lo spargi fiamma sul gas e metti un pochino di acqua al suo interno, sopra adagia il fornetto versilia e inizia la cottura a fiamma viva per i primi 5 minuti, dopo fiamma bassissima a lascia cuocere per 1 ora.

Trascorso il tempo necessario potete spegnere il gas, scoperchiare e lasciar raffreddare.


Condividi su 🠗
Forno Versilia: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

Ti interessano i nostri post?
Segui Salute Eco Bio su
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *