La bevanda che abbassa la glicemia, pulisce le arterie e riduce l’artrite

Una bevanda preziosa, un vero e proprio succo che rappresenta un nettare di benefici, mix indiscusso di effetti salutari per il nostro corpo.
Stiamo parlando del succo di Curcuma e mela. Un mix eccezionale che ha proprietà antinfiammatorie, è indicato per combattere malattie come l’artrite, per abbassare i valori della Glicemia nel sangue, ma anche per aiutare a rallentare i segni dell’avanzamento di una malattia come l’Alzheimer.

Succo di mela

Foto pixabay.com

La curcuma è una spezia ampiamente conosciuta la ci diffusione nel nostro paese è stata lenta ma graduale. E’ una delle spezie più attenzionate negli ultimi decenni tanto che esistono oltre 1.700 studi di laboratorio pubblicati. In Oriente è ampiamente in uso ed è parte integrante dell’alimentazione tipica; fortemente utilizzate anche per il trattamento di numerosi disturbi di tipo infiammatorio.

Per esplicarne il potere antinfiammatorio occorre realizzare una bevanda, semplice ma efficace. Il suo effetto antinfiammatorio si ottiene maggiormente dall’utilizzo della radice della pianta fresca ed ora vedremo come realizzarla.

Come realizzare il succo di curcuma e mela

Oltre all’utilizzo come spezia per condire ed insaporire diverse pietanze, soprattutto salate, questa spezia è usata anche per realizzare un succo vero pe proprio dalle proprietà benefiche di cui sotto elencate. Per farlo vi occorreranno pochi ingredienti:

  • 5 grammi di radice di curcuma;
  • 1 mela grande;
  • 550 ml di acqua;
  • 2 cucchiaini di miele;
  • del succo di limone spremuto (a piacimento).

Mettetevi dei guanti per evitare di tingere la pelle con il colore giallo della curcuma, sbucciare la radice  (reperibile anche in erboristeria oppure on-line) e mettetela all’interno di un pentolino contenente i 550 ml di acqua. Lasciare bollire il tutto ed spettate che la radice si cuocia.
A parte prendete una mala e sbucciatela. Frullatela assieme alla radice di curcuma e servitevi di una parte dell’acqua di cottura così da aiutarvi ad amalgamare meglio il tutto e rendere il composto frullato.

A questo punto aggiungete 2 cucchiaini di miele ed il limone spremuto (tutto a piacimento, ma senza esagerare con il miele).
La vostra bevanda è pronta per essere bevuta. Potete consumarla sia fredda che calda a seconda delle vostre abitudini. Se vi avanza potrete conservarla in frigorifero per 3 giorni.

Tutti i benefici del succo di Curcuma e mela

Una volta messo a punto il procedimento per realizzare questo vero e proprio nettare possiamo passare ai suoi effetti benefici.

Regolatore del Diabete. Il succo di curcuma è capace di regolari i livelli di zucchero nel nostro sangue e dunque di mantenere bassi i valori della Glicemia. Questa caratteristica lo rende adatto nel trattamento del diabete mellito di tipo 2. Esiste difatti uno studio del 2019 il quale ha evidenziato come i topi diabetici trattati con la curcuma abbiano ottenuto un notevole miglioramento della sensibilità insulinica e conseguente riduzione della glicemia.

A svolgere quest’azione protettiva vi è una particolare sostanza: la curcumina che appartiene alla famiglia dei polifenoli e svolge allo stesso tempo una potente azione antiossidante, antitumorale ed antinfiammatoria.

Aiuta in caso di Artrite. Sempre grazie alla Curcumina, questo succo è capace di rallentare ed alleviare l’infiammazione. I suoi benefici si esplicano sia in caso di artrite che in caso di osteo-atrosi. Ma non solo, anche per coloro che hanno malattie autoimmuni e infiammatorie intestinali. La curcumina è in grado di bloccare la produzione di molecole che aumentano i processi infiammatori. Tra questi possono essere annoverati anche i disturbi come la psoriasi e asma.

Favorisce il benessere gastro-intestinale. La curcuma assieme alla mela esercitano effetti regolatori delle alterazioni del microbiota intestinale. In alcuni studi scientifici si è visto che la sua azione benefica è adatta per eliminare eventuali bruciori di stomaco, inoltre migliora stati di malessere legati alla colite e alla pancreatite.

Rallenta l’avanzamento dell’ Alzheimer. La curcumina ha una lunga storia di utilizzo come cibo non ché come rimedio della medicina tradizionale Asia. Esistono diversi studi i quali si sono soffermati sulle sue proprietà benefiche soprattutto per quanto riguarda l’ Alzheimer (uno degli studi a questo link).
Grazie alle proprietà antinfiammatorie della curcumina presente in questa spezia, possiamo agire attivamente sulla progressione di tale malattia bloccando l’enzima COX-2 il quale è il diretto responsabile dell’infiammazione neuronale che crea un declino cognitivo lento e graduale.

Un deficit mnesico che presenta alcune caratteristiche distintive: colpisce prevalentemente la memoria dichiarativa episodica.
Il succo di mela e Curcuma è indicato anche per alleviare e curare i sintomi influenzali.

Curcuma e mela: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *