La dieta della camminata: i segreti per dimagrire senza fare sacrifici

Perdere peso con la Dieta della Camminata a stomaco vuoto. Ecco tutti i segreti e gli accorgimenti indispensabili per ottenere dei risultati strepitosi e in poco tempo.
dieta della camminata

Mantenere il corpo in forma rappresenta il modo più semplice per permetterci di stare bene sia fisicamente che mentalmente. L’allenamento costante e quotidiano è una risorsa fondamentale capace di apportare benefici a tutto il nostro organismo.
Purtroppo molto spesso cediamo alla pigrizia o ci culliamo sul fato che abbiamo mille impegni da non lasciarci neppure un minuto di tempo a disposizione per noi stessi, e questo un errore da evitare.

Dimenticatevi dei pesi, squat, push up, box jump e tutto ciò che comporta il CrossFit e altre sedute di allenamento intensive…
Per stare in forma e perdere peso senza troppo sforzo possiamo affidarci ad una semplice dieta della camminata. Non si tratta di una passeggiata panoramica bensì di una camminata a passo svelto preferibilmente a stomaco vuoto. I risultati saranno garantiti e non crederete ai vostri occhi: la bilancia parlerà da sola.

Basta un po’ di costanza e qualche piccolo accorgimento per ottenere i primissimi risultati in poco tempo.
Scopriamo insieme i segreti della dieta della camminata.

I segreti per perdere perso con una camminata a passo svelto

Per perdere peso e restare in forma non servono grandi sacrifici e sforzi inverosimili. Tutto quello di cui avrete bisogno sono un paio di scarpe da ginnastica adatte, una strada di campagna o magari un parco, 30 minuti di tempo della vostra giornata e… una sana camminata a passo svelto: in inglese fitwalking.

L’importante è proprio l’andatura: non deve essere come quella di una passeggiata tranquilla e rilassante, bensì una camminata energica e può essere praticata di chiunque.

Qual è il segreto?
Per ottimizzare i risultati, dimagrire, rassodare e dare beneficio all’ intero sistema cardiovascolare occorre avere un’andatura abbastanza spedita che permetta di aumentare il ritmo giorno dopo giorno grazie al costante allenamento. Fino al raggiungimento di una velocità pari a 6-8km/h.
Affinché tutto questo possa apportare benefici, migliorare la salute e far dimagrire in modo concreto, vi sono piccoli segreti da seguire; si tratta di semplici regole da mettere in pratica che potranno cambiare davvero la vostra vita ed il vostro allenamento.
Vediamo di quali si tratta.

Camminare a stomaco vuoto

Non servono ore ed ore in palestra… quello di cui avete bisogno sono 30 minuti della vostra giornata, ogni giorno!
Ovviamente potete svolgere di fare l’allenamento quanto più preferite e soprattutto seguendo i ritmi della vostra quotidianità. Detto ciò esiste un momento migliore della giornata che è perfetto per svolgere il vostro allenamento.
Per ottimizzare i risultati è preferibile fare la camminata alle prime ore del mattino e possibilmente a stomaco vuoto.

A quell’ora del mattino, a causa del lungo digiuno notturno, i livelli di glicemia e glicogeno sono relativamente più bassi rispetto al resto della giornata; per tali ragioni praticare attività fisica appena mattina e stomaco vuoto ci permette di dare fondo alle riserve di grassi presenti nel nostro organismo.
Se poi ci sommiamo il quadro ormonale il risultato è davvero entusiasmante, questo perché i bassi livelli di insulina e gli alti livelli di ormoni come  l’ adrenalina, noradrenalina, cortisolo, glucagone ad altri, favoriscono il dimagrimento stimolando la lipolisi in modo diretto o indiretto.

Dunque allenarsi si, ma preferibilmente a stomaco vuoto e dunque nelle prime ore della giornata; in questo modo grazie al digiuno notturno del nostro organismo possiamo consumare le riserve di carboidrati traendo energia direttamente dai grassi. I risultati ottenuti saranno davvero sorprendenti.

Dieta della camminata

Pensare di dimagrire senza rispettare un regime alimentare corretto è come sperare di avere delle unghie lunghe continuando a mangiarle come se non ci fosse un domani.
I  giusti risultati si ottengono con il giusto impegno! Senza il sacrifico (anche minimo) nulla può essere ottenuto.
Per perdere peso in modo corretto e duraturo occorre accompagnare l’esercizio fisico ad una dieta bilanciata che prevede 3 diverse fasi:

Fase depurativa in cui si segue un regime alimentare abbastanza restrittivo per 10 giorni.
In questa fase dovranno essere evitati dolci e si limiterà al massimo il consumo di carboidrati e carni rosse. Si a frutta, verdura e carni bianche. L’apporto di liquidi deve essere abbondante così da depurare e favorire l’eliminazione di liquidi in eccesso e scorie accumulate. In questo modo manterremo in salute sai il fegato che i reni. No a legumi, cereali, latte e derivati.

Fase riabilitativa  in cui dobbiamo riabituare il nostro organismo piano piano ad un’alimentazione sana e bilanciata in tutto. Dopo esserci privati di alcuni alimenti, in questa fase è opportuno reintrodurli in modo graduale di volta in volta in un lasso di tempo che va dai 7 ai 10 giorni.
Potrete reintrodurre il latte, le uova ,si anche ai legumi e cereali ma sempre evitando carni grasse e formaggi, limitando il consumo di carboidrati e farine bianche.

Fase di mantenimento prevedere l’ultimo step in cui si consolida al meglio tutto lo sforzo  impiegato dei giorni precedenti e in cui si può introdurre nuovamente un consumo regolare di carboidrati (ma sempre senza esagerare), carni rosse e formaggi ma sempre preferendo tipologie poco grasse.

In una dieta, qualsiasi essa sia, è importante alternare i cibi e non mangiare sempre le stesse cose. Variare è fondamentale per aiutare a stimolare correttamente il nostro metabolismo.
E’ assolutamente vietato saltare i pasti, che siano spuntini o pasti principali, ognuno deve essere fatto correttamente e soprattutto mantenendo il più possibile gli stessi orari.

Cerchiamo di evitare colazioni alle 10 del mattino, pranzi alle 14 e via dicendo. Questi cambiamenti portano un’alterazione errata  nel nostro metabolismo. Seguire questi semplici trucchetti, può sembrare banale ma vi assicuriamo che i risultati si vedranno e in un solo mese potrete arrivare a perdere anche 5 kg.

Ovviamente i primi chili saranno semplici da eliminare, dopo solamente la vostra costanza e determinazione vi daranno la giusta carica per proseguire il vostro percorso.

Dieta della camminata: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *