Condensa sulle finestre, fastidiosa e insidiosa: perché si forma e come rimuoverla del tutto

A molti capita di fare i conti con la condensa sulle finestre. Attenzione perché a lungo andare è nociva e provoca danni per nostra salute.
Ecco come toglierla evitandone la formazione.

Molti in casa si trovano a combattere contro un fastidioso problema che è quello della Condensa sulle finestre e sui vetri. Spesso ci costringe a star lì ad asciugare giorno e notte per evitare che il problema diventi qualcosa di più problematico qualora ci sfuggisse di mano; tale inconveniente si presenta regolarmente soprattutto nei periodi invernali ed è legato all’evaporazione dell’ acqua presente nell’aria della nostra abitazione. Molte volte tale processo è legato ad una cattiva aerazione delle stanze, caratteristiche abitative ma anche per via di condizioni climatiche particolari in cui abbiamo uno sbalzo termico tra l’esterno e l’interno.

Questo processo si esplica quando abbiamo una saturazione di vapore acqueo provocando un aumento del volume dell’aria e raggiungendo una certa temperatura. Quando poi quest’ultima si abbassa ecco che l’aria torna al suo stato e si trasforma in condensa nel momento in cui questa entra in contatto con una superficie più fredda rispetto alla sua temperatura. Dal canto nostro potremmo notare la formazione di questa condensa perché avremmo tante piccole goccioline d’ acqua su:

  • Infissi,
  • Finestre
  • Vetri ecc.

Pe semplificare possiamo dire che la condensazione si manifesta sotto forma di piccole gocce d’acqua e il motivo per cui è facile che compaia sui vetri delle finestre è che questi hanno, generalmente, una temperatura minore rispetto a quella del locale in cui sono situati.
Ovviamente è normale avere tale problema soprattutto nel mesi invernali in cui le nostre abitazioni sono riscaldate; difatti se la temperatura esterna aumentasse ecco che anche la condensa inizierebbe a diminuire fino a scomparire, per questo più freddo farà fuori, più condensa avremo all’interno della casa.

Come eliminare la condensa sulle finestre e quali danni provoca alla casa

Condensa sul vetro della finestra

Condensa sul vetro della finestra © Pixabay

Prima di elencare quali sono i nostri consigli  casalinghi per impedirne la formazione e poi eliminare la condensa sulle finestre, occorre spendere un po’ del nostro tempo per parlare dei danni, e non da poco, che la condensa provocherebbe in casa qualora non venisse tolta.

La condensa è qualcosa che può essere facilmente vista quando si forma su materiali compatti (come ad esempio gli infissi, i vetri, gli specchi o le piastrelle del bagno e via dicendo). Ma attenzione, perché questa attecchisce un po’ ovunque però potremmo non vederla perché va ad insinuarsi su superfici porose che la assorbono senza rendercene conto e, appunto, restando invisibile! Proprio tale aspetto è assolutamente deleterio in quanto può capitare che questa si accumuli (e non poco) sulle pareti della stanza fino ad impregnarne le superfici.

Dato che l’acqua di condensa è priva di sali, può facilmente provocare la formazione di muffa sulle pareti ed è proprio in questi casi che noi ce ne rendiamo conto ma ovviamente è troppo tardi e le piccole macchioline nere vengono fuori come funghi (permetteteci la battuta).
Per non parlare dei mobili in legno che si rovinano irrimediabilmente soprattutto se questi sono a contatto con una parete esterna. Insomma, non c’ è assolutamente da scherzare in caso di condensa e questo è chiaro.
Ovviamente evitando di entrare troppo nei particolari della muratura e dell’isolamento termico, quello che possiamo fare è cercare di rimuovere al meglio la condensa sulle finestre e farlo con dei metodi casalinghi che ne migliorano anche lo stato di mantenimento dell’asciutto; vediamo come procedere

Trucchetto della Patata

Potrà sembrarvi uno sproposito ma vi assicuriamo che con una semplice patata potrete porre un freno alla formazione della condensa e, nel momento in cui questa si formerà, sarà semplice asciugarla senza lasciare tracce.
Per mettere in atto questo trucco dovrete semplicemente lavare per bene una patata e tagliarla a metà.

Poi strofinate la parte tagliata in corrispondenza della superficie da mantenere pulita.
Questa lascerà una patina che impedirà alla condensa di attecchire. Ovviamente la patina non è del tutto trasparente per questo vi consigliamo di passarla su superfici satinate o opache come ad esempio i vetri della doccia.

Aceto d’alcol

Anche l’aceto di alcol è un ingrediente molto in uso soprattutto in casa per fare determinate faccende domestiche. Il suo potere pulente è molto elevato e disinfetta a fondo. Per questo è molto efficace anche per rimuovere quelle odiose macchioline di muffa che si formano sugli infissi a seguito del ristagno eccessivo di condensa sulle finestre.
Per usare questo ingrediente basterà inserire dell’aceto di alcol all’interno di un contenitore spray e diluirlo in parti uguali con l’acqua. Poi vaporizzate la finestra compresi i vetri e con carta assorbente asciugate per bene con un panno assorbente (sia in microfibra che carta assorbente).

I vostri vetri appariranno super brillanti grazie all’azione dell’aceto ma avrete anche eliminato le goccioline di condensa e le macchie di muffa che. a lungo andare possono essere annose per la salute.

Sapone di Marsiglia

I sapone di marsiglia è un infallibile alleato per le pulizie di casa. Ci permette di agire a 360 gradi e con semplicità, senza inquinare. Questa è un’ altra della soluzione che ci permetterà di eliminare la condensa dalle finestre e profumare allo stesso tempo cosicché nella stanza si diffonda un buon profumo di pulito.
Per eliminare la condensa basterà diluire 2 cucchiai di Sapone di Marsiglia in 500 ml di acqua calda. Fate in modo che il sapone si sciolga per bene dopodiché lasciate raffreddare il tutto.

Quando la miscela non sarà più calda potrete inseritela in uno spruzzino e vaporizzare su finestre, vetri, porte/finestre ecc.
Poi asciugate con un panno in microfibra così da attirare tutta la condensa e l’acqua appena spruzzate. Avrete tuto limpido e cristallino ma soprattutto molto profumato!

Come possiamo evitare che si formi del tutto?

Purtroppo evitarne la formazione è abbastanza difficile ma esiste una valida soluzione a questo problema e consiste nel servirsi di deumidificatori che potrete anche realizzare noi stessi.
Per farli a casa avrete bisogno di sale e una bottiglia di plastica; ma sapere come fare clicca su questo link.

Oppure possiamo comprare direttamente dei contenitori appostiti al cui interno va inserita una pasticca di sale profumata che assorbirà umidità dall’ambiente circostante e man mano che ne attirerà questa si scioglierà accumulando acqua nel serbatoio sottostante. Vedrete con i vostri occhi la quantità di acqua attirata e la vostra finestra resterà completamente asciutta. Se necessario posizionate questi contenitori in prossimità della finestra, anche due!

Di seguito vi mostro un video che mostra una soluzione estremamente efficace contro la condensa sui vetri delle finestre. Buona visione.

Condividi su :

Condensa sulle finestre: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *