Caro bollette: zero sprechi, i consigli su come fare la lavatrice risparmiando

Non tutti lo sanno ma ci sono modi per fare la lavatrice e risparmiare sulla bolletta. Bastano un po’ di accorgimenti e noterai un sostanziale risparmio in termini di energia.

Risparmiare energia con la lavatrice

Risparmiare energia con la lavatrice

In questi giorni siamo bombardati da tantissime notizie che riguardo gli aumenti scelerati delle nostre bollette; purtroppo è un periodo storico abbastanza particolare che certamente verrà ricordato per tante vicissitudini, sicuramente non positive.
Il caro bollette sarà una batosta per molte persone e, in modo o nell’altro, si cerca di risparmiare dove si può. Anche nell’ambiente domestico molte volte ci sono innumerevoli sprechi che, volta dopo volta e giorno dopo giorno fanno lievitare la bolletta della corrente.

Uno degli elettrodomestici più combattiti è la lavastoviglie che tutti possediamo e di cui ovviamene non possiamo fare a meno.
E’ per questo che, anche se con qualche sforzo per adattarci, occorre fare attenzione a piccole cose che sommate faranno la differenza.
Sicuramente a tutti piace fare il bucato quando più si riesce, magari a tutte le ore e ogni giorno della settimana; tuttavia per poter apportare una differenza reale sulla bolletta e nel portafogli occorre adattarsi magari ai giorni festivi, quindi scegliere di fare il bucato nei weekend così da avere un buon carico e far partire il programma scelto.

Come saprete anche l’orario farà la differenza, per questo se proprio dovete accendere la lavatrice in settimana, magari fatelo durante le ore serali là dove il consumo potrà essere inferiore.
Ricordate che le fasce  F2 e F3 sono quelle più convenienti in quanto la richiesta di consumo energetico è inferiore alle altre fasce.
Per avere la certezza di utilizzare al meglio le fasce orarie serve prima fare un buon contratto e magari attivare uno che si adatti perfettamente alle nostre esigenze casalinghe ma anche lavorative.

Caro bollette: tutti i consigli per consumare meno con la lavatrice

I consigli pratici che possiamo darvi per avere una bolletta più bassa  sono diversi, ci sono molti accorgimenti da tener presente e questi potranno influire anche in modo rilevante, vediamo di quali si tratta:

Carico completo.
Non avviare la lavatrice quando questa non è piena. Cercate di riempire sempre in modo ottimale il cestello e selezionate bene ogni capo da mettervi dentro, in questo ogni vostro lavaggio sarà effettuato senza inutili sprechi sfruttandone bene la capacità.
Ma attenzione, anche una lavatrice molto molto

Niente prelavaggio.
Cercate di non avviare mai un prelavaggio, fatelo solo se estremamente necessario e se avete dei capi che inevitabilmente devono essere pretrattati.
Un consiglio che possiamo darvi, per evitare anche l’ammollo necessario, potete sempre scegliere di pretrattare fai da te, magari in una bacinella e un po’ di sapone, prediligendo acqua calda. Dopo qualche minuti di ammollo, strizzate e infilate i capi in lavatrice per avviare il programma indicato.

Latrice pulita.
Mantenere la lavatrice sempre pulita è la prima cosa per evitare che ci siano sprechi. Che si tratti del cestello, della guarnizione e magari la guarnizione il risultato è il medesimo: avrete capi ben puliti e la lavatrice farà meno sforzo per lavare e detergere bene i vostri panni.

Classe energetica.
Scegliere il giusto elettrodomestico è fondamentale ( non solo per la lavatrice). Questo aiuterà non poco il caro bollette.
E’ certo che magari il loro costo iniziale sarà un po’ più elevato ma una volta acquato il giusto elettrodomestico con la classe energetica elevata, potrete avere un notevole risparmio in casa. Dunque, se possedete un elettrodomestico con classe energetica A o A- è il caso di acquistarne uno nuovo; quelli indicati sono:  A, A+, A++, A+++.
Certamente spenderete soldi ma consideratelo come un investimento a lungo termine perché questa scelta vi ripagherà nel tempo. Tale ragionamento non vale solo per la lavastoviglie ma anche per gli altri elettrodomestici; ricordate: più alta sarà la classe energetica, meno sarà il consumo.

Temperature moderate.
Certamente ci sono casi in cui è inevitabile il lavaggio con temperature elevate, soprattutto se si tratta di capi tanto macchiati. Tuttavia sarebbe il caso di prediligere lavaggi non troppo aggressivi con temperatura che non superano i 40 °C. La temperatura ideale sarebbe 30°C.

Azionare modalità Eco.
Quasi tutte le lavatrici di ultima generazione (anche quelle di qualche anno fa) sono dotate di programmi i quali permettono di risparmiare la corrente semplicemente premendo l’apposito pulsante dedicato; in alternativa si piò impostare la modalità Eco. Questi programmi vi permetteranno di risparmiare anche il 30-40% di energia. Giorno dopo giorno e lavaggio dopo lavaggio noterete la differenza.

Potranno sembrarvi piccole cose ma vi assicuriamo che con un po’ di attenzione in tutti avrete un tangibile cambiamento e vi permetterà di risparmiare notevolmente. Non vi resta che provare!

Condividi su :

Caro bollette: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *