L’antico trucco per pulire l’argento: bastano del sale e della carta stagnola per gioielli splendenti

Con questo antico trucco della nonna potrete pulire l’argento così che i vostri gioielli possano tornare come nuovi. Basta sale, stagnola e poco altro per avere dei gioielli favolosi da far invidia alla gioielleria.

Con il passare del tempo i nostri gioielli in argento si sporcano e si macchiano. Talvolta sembrano talmente rovinati da sembrare irrimediabilmente danneggiati tuttavia non è proprio così. Esiste un trucco strepitoso che prevede l’uso di sale e stagnola e le nostre nonne lo usavano già ai loro tempi per lucidare diverse cose ma soprattutto per pulire l’argento dei gioielli di famiglia.

Ovviamente tale espediente potrebbe essere usato anche per posate, vassoi o altre cose simili, tuttavia potrebbe risultare un tantino più complicato procedere visto l’ingombro maggiore di questi attrezzi; per tali ragioni in questo caso trattiamo anelli, orecchini e bracciali.
Con un po’ di pazienza vedrete c he pulire l’argento sarà più facile e i vostri gioielli torneranno lucidi come se fossero nuovi.

Si tratta di un trucchetto facile e molto veloce che ridarà nuova via ai gioielli in argento.
Prima di procedere con questo rimedio della nonna vi consigliamo sempre di leggere le indicazioni del produttore così da essere certi di non danneggiare parti aggiunte come: perle e pietre.

Come usare sale e stagnola per pulire l’argento dei vostri gioielli

Pulizia argento con carta stagnola

Pulizia argento con carta stagnola © YouTube Soluzioni di Casa di Titty & Flavia

L’argento può subire un processo di ossidazione a causa di una reazione chimica che subiscono i metalli che lo compongono. Una dei più soggetti a tale processo è il Rame quando entra in contatto con l’ ossigeno o con altre sostane acide, attiva il processo di ossidazione.
Per prevenire questo inconveniente e allungare la vita dei gioielli in argenteo l’ideale sarebbe conservarli in un luogo buio ed asciutto, soprattutto mantenerli all’interno delle proprie scatoline e possibilmente ben chiuse.

Se ne aveste la possibilità, potreste anche inserire ogni singolo gioiello all’interno di un sacchetto così che questi siano maggiormente protetti ed eventualmente non sfreghino tra loro in modo da non graffiarsi.
Isolarli e chiuderli con molta attenzione è importante perché così facendo si evita che qui vengano a contatto con l’ossigeno.
Tornando a noi, qualora aveste un anello o un orecchino in argento che necessita di essere pulito, niente paura: in nostro aiuto arriva questo strepitoso trucchetto della nonna; e si sa, loro non avevano molti prodotti chimici da utilizzare e per questo adoperavano mezzi alternativi e naturali ma comunque molto efficaci.

E’ proprio il caso del Sale e Stagnola e ora vediamo come procedere per sciogliere macchie ed eventuali tracce di ossidazione.
Vi ricordiamo che questo trucchetto è molto usato anche solo per lucidare i gioielli.
Quello che vi servirà saranno pochi ingredienti e sono:

  • 2 Cucchiai di Sale;
  • 1 Cucchiaino di Bicarbonato di Sodio;
  • Carta Stagnola;
  • Ciotola ;
  • Acqua calda.

Procedimento

Prendete una ciotola abbastanza grande da poter contenere tutti i vostri gioielli in argento. Foderatela con la stagnola facendo attenzione a far capitare la parte lucida rivolta verso l’ alto e ricoprite tutta la superficie interna: quella dove poggerà l’argento da lucidare.
Nella ciotola inserite anche 2 cucchiai di sale da cucina e 1 cucchiaino di bicarbonato di sodio (per aumentare il potere pulente).

A questo punto scaldate l’acqua in microonde o sul gas e fate in modo che sia molto calda; poi versatela nella ciotola stando attenti a non scottarvi.
Assicuratevi che tutto sia perfettamente ricoperto dall’acqua e lasciate in ammollo i vostri bracciali, anelli o altro e di tanto in tanto smuoveteli.
Lasciateli nella ciotola per 2/3 ore se questi sono ossidati e particolarmente sporchi, altrimenti basteranno 15 minuti e il gioco è fatto.

Una volta trascorso il tempo necessario potrete toglierli dalla ciotola e sciacquarli sotto acqua corrente per poi asciugare il tutto con un panno morbido e magari di lana; vedrete che otterrete un risultato strepitoso e sarete riusciti a pulire l’argento facendolo tornare come nuovo ed estremamente lucido!
Vedrete che avrete gioielli davvero lucidi come se fossero appena uscita dalla gioielleria!
Di seguito vi mostro un video che spiega in dettaglio il metodo sopra descritto. Buona visione.

Condividi su :

Pulire l'argento: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *