Come sbiancare efficacemente le fughe delle piastrelle sporche e ammuffite con l’acqua ossigenata

Le proprietà disinfettanti e sbiancanti dell’acqua ossigenata permettono di rimuovere sporco e muffa da superfici e piastrelle.
Con il passare del tempo, con il trascorrere dei giorni e delle giornate ecco che le fughe del pavimento o magari le piastrelle del bagno possono riempirsi di muffa e di sporcizia varia che si accumula nel corso dei giorni. In questo modo l’aspetto estetico ma anche l’igiene stesso vengono compromessi fino a rendere l’ambiente circostante poco piacevole e confortevole.

Sbiancare le fughe può migliorare l’aspetto generale della casa e renderle più igieniche. Un modo semplice per sbiancare le fughe è utilizzare acqua ossigenata (anche chiamata: perossido di idrogeno).

Per sbiancare le fughe con acqua ossigenata, avrete bisogno di:

  • Acqua ossigenata al 3%;
  • Spazzola a setole dure;
  • Guanti di gomma;
  • Asciugamano o spugna.

Istruzioni

Sbiancamento fughe piastrelle

Sbiancamento fughe piastrelle © YouTube Tiziana channel

  1. Indossare i guanti di gomma per proteggere le mani dall’acqua ossigenata.
  2. Mescolare il perossido di idrogeno in un contenitore.
  3. Utilizzando una spazzola a setole dure, strofinare le fughe con la soluzione di acqua ossigenata. Su Amazon è disponibile questa spazzola appositamente creata per pulire le fughe delle piastrelle. Assicurarsi di raggiungere tutte le aree interessate.
  4. Lasciare agire la soluzione per alcuni minuti, in modo che l’ acqua ossigenata possa sbiancare e disinfettare le fughe sporche o ammuffite.
  5. Risciacquare le fughe con acqua pulita per rimuovere la soluzione di acqua ossigenata.

Se le fughe sono particolarmente scure e le macchie risultino particolarmente difficili da pulire, è possibile lasciare la soluzione di acqua ossigenata su di esse per un periodo più lungo prima di risciacquare.
In generale è un ottimo sbiancante naturale e disinfettante per le fughe. Tuttavia, è importante seguire le istruzioni sull’etichetta e utilizzare guanti di gomma per proteggere la pelle. Inoltre, prima di utilizzare questo prodotto su fughe colorate o in ceramica delicata, è consigliabile effettuare una prova su una piccola area (magari nascosta) per assicurarsi che non causi danni irreversibili.

L’acqua ossigenata è nota per le sue proprietà disinfettanti e antimicrobiche, rendendola un’ottima scelta per combattere la muffa in casa. La muffa è un tipo di fungo che si sviluppa in ambienti umidi e caldi e può causare problemi di salute, come allergie e asma.
Il perossido di Idrogeno uccide i funghi e altri microrganismi presenti nell’aria e su superfici, inibendo la crescita della muffa. Quando viene utilizzata per pulire le fughe, l’acqua ossigenata penetra nei pori e uccide i funghi alla radice.

Nel caso non volete utilizzare l’acqua ossigenata, il video riportato di seguito mostra un efficientissimo metodo alternativo per pulire le fughe delle piastrelle senza fatica. Buona visione.

Se lo sporco non ne vuole sapere di andare via, allora sarà necessario rinnovare le fughe delle vostre piastrelle. Su Amazon è disponibile questo pennarello sbianca-fughe appositamente creato per tale scopo. Si tratta di un pennarello per la riparazione della malta, copre fino a 100 metri lineari di fughe di 2 mm di spessore.

Utilizzare l’acqua ossigenata come antimuffa

E’ possibile usare questo prodotto anche per trattare nello specifico il problema della muffa che colpisce pareti e superfici particolarmente esposte ad un eccesso di umidità.
L’acqua ossigenata è nota per le sue proprietà disinfettanti e antimicrobiche, rendendola un’ottima scelta per combattere la muffa in casa. La muffa è un tipo di fungo che si sviluppa in ambienti umidi e caldi e può causare problemi di salute, come allergie e asma.

Il perossido di Idrogeno uccide i funghi e altri microrganismi presenti nell’aria e su superfici, inibendo la crescita della muffa. Quando viene utilizzata per pulire le fughe; questo perché tale prodotto penetra nei pori e uccide i funghi alla radice.
Ecco come procedere per eliminare la muffa dalle superfici:

  1. Mescolare il perossido di idrogeno al 3% in un contenitore contenente 400 ml acqua tiepida.
  2. Immergere un panno o una spazzola a setole dure nella soluzione e strofinare delicatamente le zone interessate dalla muffa.
  3. Lasciare agire la soluzione per alcuni minuti, in modo che l’acqua ossigenata possa uccidere i funghi.
  4. Risciacquare la zona con acqua pulita e asciugare bene.
  5. Se la muffa è presente in aree difficili da raggiungere, è possibile utilizzare un flacone spray per spruzzare la soluzione di acqua ossigenata direttamente sulla zona interessata.

Suggerimento: è importante rimuovere completamente la muffa prima di dipingere o rivestire le superfici, in quanto la muffa può continuare a crescere sotto il nuovo strato.
In generale, l’acqua ossigenata è un ottimo strumento per combattere la muffa in casa in modo naturale e sicuro, ma è importante indossare sempre i guanti di gomma per evitare di ingerire o di avere contatto con la pelle. Inoltre, è importante individuare e rimuovere la fonte dell’umidità per prevenire la ricrescita della muffa.

Condividi su :

Acqua ossigenata: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *