Fornelli della cucina macchiati? Come togliere le macchie con limone, sale e aceto

Sicuramente in questi giorni passati le nostre cucine hanno lavorato davvero molto; si sono date da fare per la cottura di pietanze di ogni genere. Chi ha cucinato si è sicuramente stancato ma i fornelli si saranno certamente sporcati e magati anche macchiati con oli, cibi e quant’altro.
Tutto questo accade ogni giorno, chi più e chi meno cerchiamo sempre di pulire e scrostare uno sporco che però il più delle volte sembra resistere, e col passare del tempo, ci ritroviamo piattelli e fornelli irrimediabilmente macchiati la cui sporcizia sembra resistere persino al miglior sgrassatore in commercio.

Fornello da cucina
Tuttavia un metodo c’è per pulirli e farli tornare come nuovi; non si tratta di prodotti chimici e per realizzare il vostro pulitore potrete farlo comodamente da casa e con prodotti ecologici che rispettano l’ambiente.
Non vi serviranno prodotti particolari e difficilmente reperibili ma certamente torneranno lucidi e puliti come se fossero nuovi.

Come pulire i fornelli della cucina

In molti casi la scelta più comune che viene fatta per pulire questi attrezzi è quella di metterli in lavastoviglie assieme alle altre cose e avviare un lavaggio ad alte temperature. Purtroppo però non sempre il risultato paga anzi, il più delle volte restano macchiate e il grasso resiste.
Il metodo che vi suggeriamo oggi è ben diverso e richiederà l’ausilio di una comunissima pentola da cucina, capiente a sufficienza da contenere tutti gli elementi del piano cottura: sia quelli in acciaio che in ghisa. Tutto brillerà come nuovo!

Ecco cosa vi servirà:

  • Una pentola capiente
  • Il succo di tre limoni spremuti
  • 300 gr di sale fino (da cucina)
  • 3 Cucchiai da cucina di Aceto di Alcool
  • Acqua bollente

Procedimento

Iniziamo nello spremere due limoni raccogliendo il succo in un bicchiere. Filtratelo da eventuali residui e mettetelo da parte.
In una ciotola ponete i 300 gr di sale ed iniziate a mescolarli poco per volta con il succo di limone; successivamente inserire l’aceto di Alcool. Girate il vostro composto con movimenti decisi ed energicamente; dovrete ottenere una sorta di cremina non eccessivamente liquida.

Se vedete che è troppo densa potete aggiungere ancora qualche goccia di aceto o di limone (sempre poco poco per volta). In caso contrario aggiungerete del sale.
A parte mettete a bollire una grande pentola di acqua. Questa vi servirà nel passaggio finale.
-N.B: Prima di procedere con la pulizia dei fornelli della cucina, lavateli sotto l’acqua per effettuare una prima detersione.

Quando l’acqua avrà raggiunto il bollore spegnete il gas e versatela in una bacinella capiente assieme alla crema gelatinosa a base di sale, aceto e limone che precedentemente avete preparato.

Inseritevi all’ interno i fornelli della cucina: sia le parte in acciaio sia quelle in ghisa. Lasciate tutti i componenti in ammollo per 2 ore.
Al termine delle 2 ore prelevate il tutto e risciacquate sotto abbondante getto di acqua, preferibilmente calda, ma ovviamente senza scottarvi. Procedete con l’asciugatura delle singole parti e riposizionatele sul piano cottura.

Dopo aver pulito i vostri fornelli con questo metodo casalingo, potrete vedere che i vostri piattelli e fornelli saranno tornati come nuovi e sorprendentemente lucidi. Tutto questo senza olio di gomito o detersivi chimici aggressivi sia per l’ambiente che per la pelle!
Non vi resta che provare.

Fornelli della cucina: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *