Ecco il detersivo in polvere che igienizza e sbianca il WC meglio di tutti gli altri prodotti

Chi lo ha detto che il detersivo in polvere è efficace solo per il bucato?! Ecco qual è quello capace di pulire e igienizzare il WC (ma non solo)!

Detersivo in polvere per sbiancare wc

Detersivo in polvere per sbiancare wc

Chi lo ha detto che il detersivo in polvere è destinato solo per pulire il bucato? Forse vi sembrerà strano ma ne esiste un tipo molto efficace capace di agire igienizzando, detergendo e sbiancando come nessun altro prodotto in commercio.
In questo modo avrete un WC sempre profumato e perfettamente pulito con pochissimo!

Grazie ai granelli che compongono il detersivo in polvere è possibile svolgere un’azione di abrasione, che se anche è delicata, permette di grattare a fondo la superficie sporca e ingiallita del nostro water, non vi servirà olio di gomito e retina, il tutto sarà possibile semplicemente servendosi di un classico detersivo per panni che contenga al suo interno Percarbonato di sodio di R5. Così come agisce per sbiancare e grattare via la macchia dai capi d’abbigliamento, farà per le superfici del nostro bagno.

Ovviamente potrete utilizzarlo anche da mettere su una pezza e strofinare tutti i sanitari, in questo modo otterrete un risultato completo e tutte le superficie brilleranno dal pulito. Provare per credere! Ma adesso vediamo nello specifico come usare il detersivo in polvere per avere un risultato ottimale.

COME USARE IL DETERSIVO IN POLVERE PER PULIRE IL WC

Non servono manovre speciali o procedimenti particolari, tutto quello che dovrete fare per mettere in pratica questo trucchetto è semplicemente usare del detersivo il polvere contenente Percarbonato di sodio R5.

Ci teniamo a precisare che R5 Percarbonato di Sodio è uno sbiancante assolutamente ecologico che svolge a sua volta un’ azione detergente, igienizzante, sbiancante ma non solo, questo favorisce la rimozione delle macchie anche più ostinate grazie all’ ossigeno che viene liberato quando è contatto con l’acqua e al carbonato di sodio.
Oltretutto ha innumerevoli utilizzi proprio grazie alle sue caratteristiche e per questo può essere usato per:

  • Pulizia del Bucato;
  • Pulizia e igienizzazione dei sanitari;
  • Igienizzare piatti.

Ma come procedere per pulire il WC?

Iniziate prendendone un misurino pieno e gettate una prima metà sia sulle pareti del WC che nell’acqua al suo interno. Lasciate agire per venti 20 minuti e se necessario strofinate un po’ con lo spazzolone, passato il tempo necessario tirate lo sciacquone.
Proprio mentre l’acqua inizierà a scorrere via, continuare a gettare la restante polvere facendola cadere piano piano sulle pareti della tazza; ovviamente insistete maggiormente là dove c’è una macchia o un alone da pulire.

Se resteranno residui di polvere di sapone potete grattarla via sempre utilizzando lo spazzolone del bagno, in questo modo levigherete e pulirete ancor meglio le superfici appena trattate.
Vi ricordiamo che un altro valido modo per utilizzare il sapone in polvere nel nostro bagno, è quello di metterne un leggera quantità sulla pezza (appena umida) che solitamente utilizziamo per pulire i sanitari. Strofinate le superfici e passatela là dove è necessario: sia per rimuovere sporco e incrostazioni dal lavandino ma anche anche per pulire a fondo il bidet o la tazza. Vi assicuriamo che otterrete un risultato impeccabile da fai invidia anche al miglior detergente per bagni.

Utilizzando questa tecnica potrete notare la formazione di molta schiuma, sia sulla spugna appena bagnata ma soprattutto nel Water, niente paura è tutto nella norma, anzi: questa schiuma aiuterà a sbiancare e pulire meglio in modo che l’azione sia duratura e perpetuata durante i vari scarichi, inoltre avrà un’ azione sbiancante continua e costante che non farà ingiallire la tazza.
Insomma, da provare assolutamente, voi che ne dite?

Condividi su :

Detersivo in polvere: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *