Organizzare il frigorifero per risparmiare corrente con queste 5 regole: risparmio in bolletta e ordine assicurato

Lo sapevi che organizzando il frigorifero in un certo modo puoi ottenere un risparmio energetico non indifferente? E’ importante saper organizzare il frigorifero perché è regolato da un termostato, e più tardi arriva a temperatura tanta più corrente consuma. Non bisogna riporre a casaccio. In questo modo risparmierete corrente e non solo.

Ordinare frigorifero

Ordinare frigorifero

Dopo aver fatto la spesa, riporla nel frigorifero di casa sembra un’ operazione da niente, infiliamo le cose là dove sembra esserci uno spazio ed il gioco è fatto. Ma non è realmente così perché all’interno del frigo vi deve essere un’organizzazione ben precisa che permetta di riporre le cose ognuna nell’apposito ripiano e senza procedere a casaccio. Questo vi permetterà di risparmiare corrente elettrica, ottimizzare gli sprechi alimentari ed avere tutto l’occorrente necessario raggruppato per categorie alimentari, ben visibile e facilmente estraibile.

Quello di cui dobbiamo prendere atto è che non tutti i ripiani hanno la medesima temperatura e per tali motivazioni dobbiamo saper posizionare ed organizzare il frigorifero così da avere anche più spazio a disposizione. Ricordate inoltre che è fondamentale non far entrare in contatti gli alimenti diversi tra loro. Ognuno avrà la propria collocazione ed il proprio spazio dedicato.
Esistono 5 regole fondamentali che ci permettono di mantenere questo elettrodomestico sempre pulito, ordinato e organizzato. Vediamo quali sono.

5 regole d’oro per organizzare il frigorifero di casa

Usare il frigorifero in malo modo è una cosa che purtroppo riesce un po’ a tutti e spesso neppure ce rendiamo conto.
Uno dei periodi particolarmente stressanti per questo elettrodomestico è proprio l’estate in cui viene utilizzato per rinfrescare e conservare ogni genere di bevanda ed alimento. Questo però fa si che aumentino anche gli spechi soprattutto in funzione del fatto (oltre ad essere maggiormente sollecitato) è aperto e chiuso continuamente.

Se poi ci aggiungiamo anche che il più delle volte sbagliamo la collocazione del cibo al suo interno, ecco che arriviamo a sommare un’insieme di sprechi non indifferente che, in un modo o nell’altro, gravano sui portafoglio: sia per i consumi energetici non necessari ma esosi, sia per il rischio “spreco ci cibo” che purtroppo va a male prima del tempo finendo inevitabilmente nella spazzatura.

Per non incappare in questi sprechi e per organizzare il frigorifero di casa nel modo migliore possibile ecco che ci sono 5 regole fondamentali che permetteranno di averlo sempre pulito e ordinato:

  • Organizzare le cose nei contenitori dedicati
  • Ogni cosa nel suo posto corretto
  • Saper riporre bene gli avanzi
  • Disporre correttamente le cose sulla porta del frigorifero
  • Pulirlo regolarmente

Regola n1:
Organizzare le cose nei contenitori dedicati.
Una regole importante ufficiosa ma imprescindibile che dobbiamo tenere presente è quella di DIVIDERE SEMPRE.
E’ necessario che ogni alimento abbia il suo posto ed automaticamente la sua collocazione in appostiti contenitori, possibilmente trasparenti e magari etichettati, cosicché sia ben visibile il contenuto.
In ogni caso, adottare tale comportamento permetterà di mantenere elevato l’igiene e non ci saranno contaminazioni tra alimenti crudi e alimenti cotti.

Regola n2:
Ogni cosa nel suo posto corretto.
Ogni ripiano è organizzato e studiato per contenere un particolare tipo di alimento o di bibita. Non possiamo e non dobbiamo riporre a casaccio solo perché abbiamo spazio in un certo posto del frigo. E’ necessario conservare nel mio corretto.
Ad esempio: la parte superiore è meno fredda (assieme alla pozione dello sportello) per cui in questi ripiani posizionate salumi, formaggi e via via scendete mettendo carni e pesce.

La parte appena sopra i cassetti della frutta e verdura sono i ripiani gli alimenti all’interno del frigorifero tenete sempre presente che la parte superiore è quella meno fredda, mentre la parte subito sopra ai cassetti per la verdura è quella con la temperatura più fredda (circa 2 °C). In questi ripiani più bassi mettete frutta e verdura. Mentre nella porzione di mezzo potete mettere gli alimenti avanzati, le bottiglie da raffreddare (ancora chiuse) e via dicendo.

Regola n3:
Saper riporre bene gli avanzi.
Organizzare il frigorifero al meglio consiste anche nel saper riporre e conservare i cibi cotti, i quali vanno riposti nella parte intermedia del frigorifero ma devono essere accuratamente inseriti dentro ai contenitori appositi e ben chiusi in modo che gli alimenti diversi non vengano a contatto tra di loro.
Quella che prevede di riporre alimenti cotti in frigo solamente dopo che questi si sono raffreddati è una regola inconfutabile, questo perché con una temperatura più elevata il condensatore del nostro elettrodomestico impiegherà certamente più energia per garantire il freddo necessario atto al mantenimento costante della temperatura impostata.

Regola n4:
Disporre correttamente le cose sulla porta del frigorifero.
Sulla porta del frigorifero ovviamente non possiamo riporre cose a caso. Qui vanno conservate le uova, il latto, il burro e le bevande varie (soprattutto se aperte, poiché stanno in piedi).

Regola n5:
Pulirlo regolarmente.
Per organizzare il frigorifero in modo corretto e avere sempre la giusta igiene è importante pulirlo con regolarità almeno una volta ogni 15/20 giorni gettando (purtroppo) i cibi eventualmente avariati o scaduti. Mantenerlo pulito permetterà di conservare al meglio tutto ciò che vi è all’interno. Basterà passare una pezza con acqua e aceto, poi asciugare per non far fare la condensa.
Ovviamente per pulirlo per bene è indispensabile togliere, o almeno spostare, ogni singolo alimento.

Una cosa fondamentale che dobbiamo sempre tenere a mente è quella di non caricare troppo il frigorifero altrimenti l’aria fredda non riuscirà a circolare correttamente.
Inoltre per evitare che circolino cattivi odori all’interno del frigo è opportuno chiudere i formaggi nell’apposita formaggiera e posizionare un contenitore con del bicarbonato in un angolo dell’ elettrodomestico; in questo modo anche l’odoro molesto della cipolla verrà assorbito e non si diffonderà ovunque,

In alcuni casi, il mal funzionamento e la scorretta conservazione può causare la formazione di ghiaccio. Per questo è fondamentale eliminare sbrinare il frigorifero; in questo modo eviteremo sprechi di corrente.

Frigorifero: prodottiI prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *