Anche il cibo è una droga. Gli alimenti che creano dipendenza specialmente ai bambini

209 Condivisioni

cibo-droga-alimenti-che-creano-dipendenza
Il fatto di non riuscire a smettere di mangiare un qualcosa,non è dovuto alla golosità dell’individuo ma alla dipendenza che creano alcuni cibi. Ecco quali

Quante volte avete sentito dire la frase “un cioccolatino tira l’altro”?
Ne prendi uno, poi un altro, poi un altro ancora: finchè non guardi nella scatola e ti accorgi che non è rimasto nulla.

Ora la scienza ha confermato che il fatto di non riuscire a smettere di mangiare biscotti o patatine non è dovuto alla golosità o a gusti personali: infatti, è stato dimostrato che alcuni cibi cosiddetti trasformati creano una dipendenza, diventano come una vera e propria droga di cui se ne sente una continua necessità di consumo.
Si tratta degli alimenti che al loro interno hanno una combinazione di grassi, zuccheri e sali.

L’Università americana di Yale ha addirittura realizzato una “scala di dipendenza dei cibi”.
Ecco allora la classifica dei cinque cibi che più creano assuefazione:

Pizza: ebbene si, la nostra amata pizza è tra gli alimenti più pericolosi da questo punto di vista.
Ma non bisogna rinunciarvici del tutto, il consiglio è riservarne il consumo a un giorno a settimana.

Cioccolato: in caso di malumore, di ansie o di gola, non si riesce proprio a dire di no al cioccolato. Tuttavia in realtà non tutti i tipi sono dannosi, ma solo quelli contenuti nei prodotti industriali. Infatti, è risaputo che il cioccolato extra-fondente ha numerose proprietà benefiche, favorendo persino il dimagrimento all’interno di una dieta equilibrata.

Patatine: parliamo sia di quelle fritte, ma ancora di più di quelle confezionate. Il problema è la grande quantità di sale presente. Ma anche in questo caso la soluzione c’è: cucinarle a casa, usando per friggere per esempio olio di arachide o olio extravergine d’oliva.

Biscotti: a colazione, a merenda o prima di andare a letto, i biscotti sono tra gli alimenti più amati e più consumati. Sono così buoni e golosi che è proprio difficile smettere. Da preferire allora i biscotti integrali, che sono sicuramente migliori per la nostra salute.

Gelato: amato soprattutto d’estate, purtroppo anche il gelato è finito tra i primi in classifica.
La scelta più sana è evitare quelli confezionati e prediligere quelli artigianali, in particolare i gusti alla frutta.

Tra gli alimenti che creano meno dipendenza troviamo, invece, i cetrioli, le carote, i fagioli, le mele e il riso integrale.
Sono certa che molti non saranno sorpresi e avranno pensato che non servivano delle ricerche scientifiche per dirlo!

Ecco allora la risposta alla domanda “Perché i cibi più buoni sono anche quelli che fanno più ingrassare?”.
E’ quindi dovuto tutto alla loro preparazione e agli ingredienti che contengono.
Ma non temete, il segreto non è dire di no alle nostre voglie, ma soltanto avere una giusta moderazione!

209 Condivisioni

Dipendenza: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *