Acqua frizzante prima di dormire? Ecco cosa succede se la bevi

54 Condivisioni

Anche tu bevi acqua frizzante prima di andare a dormire? Non è sempre una buona scelta…anzi, in alcuni casi sarebbe proprio da evitare. Vediamo perché.
acqua frizzante prima di dormire

Di acque ne esistono tante: lisce, gassate, leggermente frizzanti e così via. C’è chi preferisce una e chi l’altra e questo varia anche in funzione dei gusti personali.
Alcuni sostengono che l’acqua naturale sia la migliore per dissetare, altri che sia quella frizzante a ridurre la sensazione di sete… Insomma, esistono davvero tanti pareri e molte idee contrastanti sulle diverse caratteristiche e le proprietà di ognuna.

Per coloro che sono amanti delle bollicine, in questo caso parliamo di acqua e non di spumante :-P, è il caso di leggere questo.
Ovviamente bere uno o due bicchieri d’acqua prima di andare a dormire è una sana abitudine e fa bene all’intero organismo in quanto:

  • Idrata i tessuti del copro,
  • Riequilibra i liquidi persi durante l’arco della giornata,
  • Reintegra i sali minerali e i ari nutrienti,
  • Purifica da tossine accumulate,
  • Favorisce il dimagrimento,
  • Migliora il buon sonno.

Solitamente questo vale per quanto riguarda l’acqua naturale, liscia e non gassata.
Ma cosa succede al nostro corpo se beviamo acqua frizzante prima di andare a dormire?
Possiamo affermare la stessa cosa? Forse no, o per lo meno non del tutto.

Infatti parlando in termini di acqua frizzante, il discorso cambia un po’ ed ora vediamo perché.

Acqua frizzante prima di dormire: Fa bene o Fa male?

La scienza stessa appare al quanto perplessa sull’uso dell’acqua frizzante prima di andare a dormire.
In molti la consumano al posto di quella naturale ma non sempre fa al caso nostro e occorre sapere alcune cose molto interessanti, tenendo sempre presente le diverse caratteristiche fisiche ed alimentari di ognuno.

L’acqua frizzante possiede al suo interno un elevato contenuto di l’anidride carbonica, sicuramente maggiore rispetto a quella naturale, tale elemento non favorirebbe in nessun modo il buon riposo anzi…  lo ostacolerebbe e non solo.

Se rientrate tra quelle persone che hanno l’abitudine di bere acqua frizzante prima di andare a letto, sappiate che vi sono dei lati negativi da non sottovalutare:

  • A causa del contenuto elevato di anidride carbonica potrebbe provocare gonfiori addominali, questo problema è maggiormente evidente soprattutto nelle persone con dilatazione gastrica.
  • Non favorisce il buon riposo e genererebbe problemi di insonnia (soprattutto se la bevete appena prima di coricarvi).
  • Favorirebbe inoltre l’insonnia,
  • Arreca sensazione di pesantezza,
  • Può rovinare lo smalto ai denti (facendone un consumo esagerato e prolungato nel tempo)

Stando a quanto affermato dagli stessi nutrizionisti, bere acqua frizzante durante i pasti favorirebbe la digestione e aiuterebbe a sentir prima la sensazione di sazietà così da evitare di mangiare troppo.
Il suo consumo però, andrebbe circoscritto proprio nelle ore di pranzo o cena per poi evitarla alla sera, soprattutto prima di coricarsi per dormire.

La sensazione di gonfiore che arreca, se pur temporanea, impedisce comunque di riposare in modo corretto.
Dunque, se volete bere prima di andare a dormire è bene farlo ma prediligendo l’acqua naturale la quale deve essere sempre la prima scelta in ogni circostanza.

Se proprio non vogliamo rinunciare a quelle frizzante, ricordiamoci di non bere più di 3 bicchieri al giorno.
E’ necessario ricordarsi ciò perché un suo consumo prolungato ed ed esclusivo, oltre alla pesantezza e al gonfiore, potrebbe generare altri problemi come ad esempio danneggiare lo smalto dei denti per via del il suo alto contenuto si sali.

54 Condivisioni

Acqua frizzante: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *