Zangrillo: “Basta virologi a terrorizzare la gente in Tv. Il virus clinicamente non esiste più”

prof zangrillo coronavirus clinicamente morto

Il prof. Alberto Zangrillo, un illustre medico impegnato impegnato quotidianamente sul fronte della tutela della salute dei cittadini, direttore dell’unità di anestesia e rianimazione dell’ospedale San Raffaele di Milano e medico personale di Silvio Berlusconi, intervistato da Lucia Annunziata nella trasmissione Mezz’ora in più su Rai3, ha detto la sua sulla questione coronavirus.

Le parole del Dott. Zangrillo, come ci si poteva aspettare non sono passate inosservate e hanno generato molte polemiche sia in ambiente medico che politico. Punta il dito specialmente contro quei virologi ed epidemiologi che vanno in tv a terrorizzare la popolazione descrivendo uno scenario apocalittico che potrebbe ripresentarsi.

Io se vuole le dico la verità e glie la dico ufficialmente in modo che tutti gli italiani se ne facciano una ragione. Circa un mese fa sentivamo gli epidemiologi dire di temere grandemente la fine di maggio e l’inizio di giugno per una nuova ondata e chissà quanti posti in terapia intensiva da occupare.

In realtà il virus dal punto di vista clinico non esiste più. Questo lo dice l’Università vita e salute San Raffaele, e uno studio fatto dal virologo direttore dell’istituto di virologia Prof. Clementi. Inoltre negli ultimi dieci giorni i tamponi eseguiti hanno una carica virale dal punto di vista quantitativo assolutamente infinitesimale rispetto a quelli eseguiti sui pazienti di un paio di mesi fa.

Abbiamo dato, a livello di comitato scientifico nazionale e non solo, la parola non ai clinici, non ai virologi VERI, cioè quelli che sono veramente professori, e non che si autoproclamano professori“.
Zangrillo si riferisce soprattutto soprattutto i virologi da tv, ormai star incontrastate di tg e talk show.

«Sono tre mesi – lamenta Zangrillo – che tutti ci sciorinano una serie di numeri che hanno evidenza zero. Siamo passati da Borrelli a Brusaferro e tutti questi cos’è che hanno portato? A bloccare l’Italia, mentre noi lavoravamo.
I nostri pronto soccorso e reparti di terapia – sottolinea – intensiva sono vuoti». I virologi affermano l’esatto contrario.
Infine ricorda: ” Mers e Sars, le due precedenti epidemie, sono scomparse per sempre. Nulla vieta che capiti anche ora“.

Coronavirus: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *