Tosse e mascherine di protezione: una relazione abbastanza pericolosa

Secondo uno studio dell’università di Nicosia, l’associazione TOSSE E MASCHERINE può essere davvero deleteria e pericolosa per la nostra salute. Ecco perché.
tosse e mascherine

Oramai, oggi come oggi, tutti abbiamo preso l’abitudine di indossare mascherine di protezione per proteggerci dal coronavirus.
Quando si cammina per strada ci si incontra in mascherina e per questo abbiamo imparato a riconoscerci e a leggere le espressioni facciali affidandoci alle espressioni degli occhi e la mimica individuale.
Una nuova realtà con la quale bisognerà convivere per un po’ di tempo, ed è necessario farlo per potersi proteggere e garantire protezione a chi ci sta accanto.

Non sempre però la mascherina di protezione rappresenta una vera e propria arma di salvezza.
Tuttavia in questo periodo di incertezze e nuovi modi di approcciarsi agli altri abbiamo avuto modo di apprendere ed imparate tante cose nuove.
Una di questa è proprio il rapporto tra tosse e mascherina che, a quanto pare non sarebbe idilliaco anzi, è un maggior pericolo per la nostra salute, e adesso capiremo perché.

Ad avvalorare questa teoria vi è proprio uno studio condotto dall’ Università di Nicosia pubblicato sulla rivista su ‘Physics of Fluids’, dal quale è emerso che l‘associazione TOSSE E MASCHERINA può risultare pericolosa.
Secondo tale studio si è potuto osservare che i colpi di tosse, maggiormente quelli ripetuti e accompagnati da starnuti, vanno a contrastare l’efficacia della mascherina chirurgica fino a permettere la diffusione di particelle di saliva nell’aria.

Queste, ovviamente, viaggiando nell’aria possono spingersi fino ad arrivare a distanze di un metro circa.
Alla luce di queste interessanti osservazioni emerge ancor più la necessità e l’importanza di rispettare le distanze di sicurezza nonché del distanziamento sociale.

Per arrivare a queste conclusioni, i ricercatori si sono affidati a dei modelli computerizzati, così da riuscire a mappare il percorso di propagazione delle goccioline di saliva ovviamente a mascherina indossata.
Così facendo si è osservato che tosse e mascherina possono essere un’accoppiata sbagliata e dunque: tossire più e più volte può inficiare sulla protezione e sul potere filtrante della mascherina chirurgica; ciò perché le goccioline possono spingersi ad una distanza di oltre 1 metro.

Ovviamente senza dispositivo di protezione la distanza di propagazione sarebbe quintuplicata ma questo ci fa comunque capire quanto sia necessaria la distanza di sicurezza tra le persone. Mai sottovalutare questo aspetto
Questo è quanto è emerso:

Le dimensioni delle goccioline hanno la capacità di fluttuare nell’aria e cambiare continuamente durante l’attacco di tosse, questo soprattutto a causa delle interazioni che avvengono continuamente tra la mascherina indossata e il viso.
Effettivamente le mascherine sono capaci di ridurre le dimensioni delle particelle di saliva così come le goccioline espulse ma non sono altrettanto efficaci da impedire alle grandi goccioline di viaggiare, e dunque di risultare contagiose.

Dunque se siete vicino a qualcuno che ha tosse e raffreddore, anche se questa persona indossa la mascherina, non stategli troppo vicino. Stesso ragionamento se siete voi stessi ad avere questi disturbi. Non è un diffidare o pensar male di se o degli altri, si tratta semplicemente di una forma di rispetto.
Ricordate: il distanziamento sociale non è nulla di esagerato, anzi… rappresenta la prima ed importante strategia per la non propagazione del Virus.

Mascherine: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *