Caramelle alla curcuma per infiammazioni e mal di gola. Come realizzarle

1.3K Condivisioni

Ecco le super caramelle alla curcuma e per potenziarne gli effetti ecco come vanno realizzate e con quali specifici ingredienti.Il tuo benessere ringrazierà
Caramelle alla curcuma

Conoscete il potente potere che ha la curcuma? Se ancora non ne siete a conoscenza è il momento di farlo. Oggi come oggi esistono molti studi che danno fondamento alle proprietà mediche della curcuma. Il suo potere curativo è custodito da una sostanza in particolare: LA CURCUMINA.

La Curcuma è parte integrante della medicina proveniente dal Sud-Est asiatico.

  • E’ una antisettico naturale.
  • Analgesico
  • Antinfiammatorio
  • Aiuta ad allontanare insetti
  • Previene il cancro
  • E’ ottimo contro o dolori mestruali
  • Infiammazioni articolari
  • Reumatismi
  • Ulcere diabetiche
  • Tosse
  • Problemi al fegato

La curcumina è uno dei più studiati fitoterapici al mondo. Contiene più di 300 antiossidanti e fa parte degli ingredienti di molte ricette diffuse in tutto il mondo, ma è anche inclusa in molti rimedi e terapie naturali che hanno l’obiettivo di migliorare la salute.

In questo articolo vi daremo dei pratici consigli per realizzare delle potenti caramelle alla curcuma in grado di agire con più efficacia assimilando a pieno le proprietà terapeutiche della curcumina.

Ti potrebbe interessare anche:
Curcuma e miele: un potente antibiotico naturale. Come prepararlo;
Maschere viso alla curcuma per una pelle giovane senza acne ne macchie.

Come realizzare le caramelle alla curcuma

INGREDIENTI

  • 3 Cucchiai di Curcuma in polvere
  • 2 Cucchiai di limone ( possibilmente biologico)
  • 5 Cucchiai di zucchero di canna
  • 1 pizzico di pepe nero (il quale potenzia l’effetto della curcuma favorendole l’assorbimento dei principi in esso contenuti)
  • Miele Biologico
  • Un cucchiaio di olio extra vergine di oliva
  • Camomilla
  • Un pizzico di Cannella

Stando a quanto afferma  il dottor Dr. Michael Greger “Grazie al pepe Nero la biodisponibilità della curcumina aumenta fino al 2000%. Anche solo un po ‘pizzico di pepe 1/20 di un cucchiaino, può aumentare significativamente i livelli. Nella polvere di curry (che è una miscela di spezie) è già presente curcuma e pepe nero “.

Anche la presenza di un grasso vegetale come l’olio favorisce l’assorbimento della curcumina e per questo lo consigliamo come ingrediente delle nostre pillole della salute.
Ad attivare l’effetto della curcumina è anche il calore. Per questo motivo realizzare queste vere e proprie pasticche in questo specifico modo permetterà alla curcuma di sprigionare al meglio tutto il potere curativo.
ALLA LUCE DI QUANTO GIA’ DETTO, LE PAROLE CHIAVI SONO: CURCUMA, PEPE NERO, OLIO VEGETALE E UNA FONTE DI CALORE. TUTTI ASPETTI CHE NE AMPLIFICANO GLI EFFETTI FACILITANDONE L’ASSORBIMENTO

PREPARAZIONE

  • In un pentolino si mischiano i 5 cucchiai di zucchero di canna con 2 cucchiai di succo di limone.
  • Fate sciogliere il tutto ma attenzione a non far caramellare il tutto.
  • Aggiungete poco alla volta tutto questo all’interno dell’infuso di camomilla.
  • Mescolate il miele e quindi un pizzico di cannella
  • Spegnere il fuoco e lasciate che il composto si raffreddi. Non spaventatevi se c’è della schiuma, essa scomparirà.
  • Prendete degli stampini si piccole o medie dimensioni tenendo presente che sono caramelle quindi non devono avere un grandezza eccessiva.
  • Far raffreddare i vostri stampini e spolverate il tutto con un pò di zucchero a velo.
  • LE VOSTRE CARAMELLE SONO PRONTE PER ESSERE MANGIATE E PER GODERNE TUTTI GLI EFFETTI BENEFICI CHE NE DERIVANO

Potrete assumerle durante il giorno, ve ne basteranno 2 (mattino e sera) per osservarne tutti gli affetti benefici.
Provare per credere

1.3K Condivisioni

Caramelle alla Curcuma: prodotti

I prodotti relativi a questo articolo sono facilmente reperibili online a prezzi vantaggiosi e SONO DISPONIBILI QUì →


TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *